Devious Maids | Recensione 1×02 – Setting The Table

devious-maids Ben trovati nuestros aficionados! Siete pronti a sapere cos’è successo in questa nuova puntata di Devious Maids? Tenetevi pronti… Un bel niente! Siamo ancora alle battute iniziali e se si prescinde per un po’ di sano gossip e qualche prevedibile palco di corna le nostre belle cameriere non ci forniscono ancora nessuno spunto di seria e profonda riflessione.
E’ normale, è una serie estiva. Ma insomma qui si esagera. Per meglio farvi rendere conto esaminiamo le storyline una per una.
Marisol: è la mamma del ragazzo che sembra sia stato incastrato per l’omicidio della prima puntata. Tenendo un profilo basso, ma nemmeno tanto cerca di insinuarsi nella casa dei Powell per scoprire qualcosa della defunta Flora. E cerca anche di non farsi sedurre dal padrone di casa di casa Powell e di star dietro alle crisi isteriche dell’altra sua datrice di lavoro: Taylor Stapport. Nel complesso lei smuove le acque, ma con la lentezza di un bradipo.
Rosie: La cameriera e bambinaia di una star del cinema scopre che la sua padrona di casa mette le corna al marito ma si fa convincere dalle amiche a non dire nulla. Un plauso all’esorbitante personalità. Che poi la puntata scorsa si struggeva per il figlio lontano, adesso per il marito morto… fra un po’ quando compare sullo schermo ci sarà chi si tocca, non si sa mai.
imagesCarmen: L’aspirante popstar che è al servizio di un cantante famoso che non si gode il mega villone. Lei offesa da questo spreco decide deliberatamente di diventare la padrona di casa rischiando ogni puntata di essere licenziata. Fortuna che a pararle il sodissimo deretano c’è il bodyguard già pazzo di lei.
Zoila e Valentina: Madre e figlia. La mamma non vuole che la ragazza si 278x158xjudy-reyes-and-susan-lucci-on-devious-maids_278x158.jpg.pagespeed.ic.OgU1V2NnOjmetta grilli per la testa innamorandosi del giovane ed aitante figlio della loro datrice di lavoro, ma è proprio quest’ultima ad alimentare le fantasie della ragazza dichiarandosi dalla sua parte. Della serie: non fidarti mai di una che è sotto antidepressivi, potrebbe decidere di sovvertire le regole sociali.
L’unico personaggio che veramente sembra risultare interessante in questo secondo episodio è il signor Powell, un marpione di prima categoria con la passione per le cameriere ispaniche e con tanto da nascondere, inclusa una inspiegabile capacità di persuasione che viene definita addirittura “Crudele”; che ci sia più del becero (e triste) clichè del vecchiardo alla ricerca di una gonnella fresca e caliente dietro di lui? Speriamo continui ad intrigarci anche prossimamente.
devious-maids-recapE questo è tutto quello che succede. Nel complesso la puntata è come sempre divertente e ricca di battute e siparietti irresistibili, con le solite musichette latino americane che ti fanno accennare un chachacha. Ma dal punto di vista narrativo tutto è troppo lento, troppo accennato. Siamo alla seconda puntata ma non è certo una scusa per annoiare il pubblico. Questa serie rischia la deriva se non si prende la virata decisa verso il drama, solo accennato nel finale con il ritrovamento della lettera di Flora. Dateci la carne, siamo stanchi del contorno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.