Image default
Spoiler

Covert Affairs | I produttori esecutivi parlano della lotta di Annie e Auggie, grosse svolte e altro

Covert Affairs - Season 4La spia eroina di Covert Affairs, Annie, adotta un nuovo look – e un intera gamma di nuovi problemi dopo la sua “morte” – nella premiere di stanotte.

Sotto, i produttori esecutivi Chris Ord e Matt Corman discutono come i due piccioncini Annie e Auggie affrontano la nuova situazione, e pongono una grande domanda: Annie può – o vuole – tornare a casa?

I PE parlano anche del cambiamento della gerarchia del potere alla CIA e della destinazione che finalmente visiteranno.

TVLINE: Con Annie in fuga, state girando di più in location, rispetto a prima?

CHRIS ORD: Sì, è così. Abbiamo girato in Europa quest’estate, e gli ultimi due episodi verranno girati a Hong Kong a metà ottobre. E’ sempre stato un sogno per noi poter girare lì. Abbiamo sempre voluto girare in Asia, ma è così lontana. E’ molto difficile partire durante la stagione, ma abbiamo trovato un modo per farlo nel modo giusto alla fine della stagione, così non ci sarà nessun problema.

TVLINE: Auggie seguirà subito Annie?

ORD: No. [Ride] Lui è un soldato. Rispetta la missione.

TVLINE: Qual è il suo nuovo status professionale nei nuovi episodi?

MATT CORMAN: Auggie e Joan stanno avendo i loro problemi alla CIA. Rimarranno ancora nell’edificio. Faranno ciò che possono dalle loro nuove posizioni all’interno dell’agenzia per raggiungere il loro obiettivo.

TVLINE: Quindi, in pratica, sono stati degradati?

ORD: Sì. Posizioni nuove, diverse e sono stati degradati, esatto.

TVLINE: La situazione Annie-Auggie è un parallelo di ciò che è successo a Auggie con la sua ex moglie, tranne il fatto che ora Auggie è a conoscenza di ciò che accade.

ORD: Giusto. Ma non si può dire se sia una cosa buona o no. Se non avesse mai scoperto che Helen era viva… sarebbe statoi in grado di affrontare quella 10427783jgsii_1861perdita e andare avanti. In questo caso, sa che Annie è viva, sa che è là fuori, ma tutto questo rende le cose più difficili, in un certo senso.

TVLINE: Auggie ha detto che se Annie fingesse la sua morte, non sarebbe stata più in grado di tornare indietro. Lei è preoccupata di questo? Proverà a tornare indietro?

CORMAN: Questa è la lotta principale di questi sei episodi: puoi tornare indietro ad esser chi eri? Lo vuoi fare? E se lo vuoi, saresti la stessa persona? Perché questo tipo di esperienza in cui si è per conto proprio e da solo, cambia per sempre una spia.

TVLINE: Dopo quello che ha fatto per Annie, da che parte sta Calder?

ORD: Bè, entra nel gioco. Se la CIA scopre ciò che ha fatto, non ne saranno entusiasti, e così è come se fosse dalla nostra parte. Ora, questo non renda l’alleanza più facile, ma ci è piaciuto il percorso di Calder in cui è passato dall’essere uno sceriffo a questa persona, di cui i nostri personaggi sono preoccupati. Ma poi abbiamo realizzato che stava solo cercando la verità. Ora, sa che Henry non ha in mente nulla di buono, e proverà ad aiutare i nostri personaggi a raggiungere lo stesso obiettivo.

TVLINE: Ora che Joan è stata sollevata dai suoi incarichi, ci sarà ancora una volta una lotta ai vertici?

CORMAN: La lotta al potere c’è sempre. Durante questi sei episodi, e più avanti, i cambiamenti ai vertici sono sempre in gioco.

TVLINE: Henry ha reclamato la posizione ai vertici?

CORMAN: Sì. E’ interessante. Non è tecnicamente della CIA, ma una specie di consigliere, sarà in grado di tessere le sue fila ancora di più nei prossimi episodi.

arthur-and-joanTVLINE: In che modo Arthur e Joan affronteranno tutto ciò che sta accadendo tra di loro e anche singolarmente?
CORMAN: Si muoveranno verso la riconciliazione dopo la tragedia che condividono. Non è detto sia facile però. Lui ha ancora molto in gioco, molti problemi legali. Ma a causa del dolore che stanno condividendo, a causa del fatto che avranno un bambino insieme, entrambi cercheranno di rimanere uniti, piuttosto che divisi.

TVLINE: Con gli ultimi sei episodi della stagione, state pianificando di concludere la storyline su Henry e iniziare una nuova minaccia?

CORMAN: Sì. Henry è un gran personaggio, ed è un gran cattivo, ma certamente è stato presente sotto vari aspetti in questa stagione. Non sarà un punto focale così forte come in questa stagione, ma è un gran personaggio e qualcuno di cui amiamo scrivere. Quindi non sappiamo ancora esattamente cosa succederà ad Henry.

 

Fonte

 

Related posts

Arrow | Diggle fa delle anticipazioni sulla quarta stagione

Syl

The Walking Dead | Chi è Roy Stark?

SeptimusWS

NCIS | Esclusiva: Cote de Pablo parla della sua decisione di lasciare lo show

lau_tonks90

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv