Cate-ComicRecap #22 Awkward, Faking it e TBBT

Eccoci bella gente per il nuovo recap della settimana che porta con sé un po’ d’amaro data la cancellazione di Faking it che tra odio e amore, comunque, ci ha tenuto compagnia per tre stagioni e come ogni serie che seguiamo gradiremmo avesse un finale piuttosto che un brusco stop; ma la vita è ingiusta e cercheremo di goderci queste ultime puntate e la storia che ci racconteranno.

Partiamo proprio da Faking it questa settimana e dalle varie e dolorose storie che si sono susseguite durante l’episodio. La prima storia che un po’ mi ha lasciato perplessa è quella di Shane e dei suoi dubbi riguardo la sua relazione con Noah. Devo dire che non mi sento di incolparlo se si pone degli interrogativi sulla sua sessualità e su cosa voglia dire intraprendere una relazione con un ragazzo transgender, in fondo ha solo diciotto anni ed è normale che una situazione di questo genere lo spaventi, dall’altro canto anche Noah è giovane e inesperto e posso capire che viva la situazione come un’accusa verso quello che è, piuttosto che sulla situazione in generale, ma quello che mi lascia perplessa è il modo in cui sia stata svolta la vicenda: con un’uscita di scena. Per una volta mi sarebbe piaciuto vedere un dialogo, uno scontro da “veri fidanzati”, a mio avviso avrebbe avuto più effetto che un inutile prolungamento al prossimo episodio.

Altra vicenda è quella con Lauren e Liam e la loro convivenza. Devo dire che se il profilo che seguono e continueranno a seguire è una fake relation io sono solo che contenta, perché la rete di equivoci che si può generare riprende un po’ gli albori della vicenda, ma ripeto il campanello di allarme è sempre lì pronto a suonare ad ogni minimo sguardo fraintendibile (che so che arriverà, me lo sento). La ferita per quanto riguarda Theo è ancora troppo aperta per far sì che ne parli con tranquillità, ma sappiate che il mio cuore ha sussultato.

Infine passiamo a quella traditrice e manipolatrice di Sabrina. Io l’avevo detto che mi suscitava più antipatia di Karma e che questo era un segnale di una gravità enorme, ma spingersi così in là da far pensare ad Amy che oltre una “sperimentazione” della sua sessualità potesse esserci di più  (specialmente dopo che Karma l’aveva avvisata sulla serietà di un’ennesima delusione), è di una gravità pazzesca. Ha in un solo colpo ferito due persone che a quanto pare doveva amare. Un’altra cosa che mi ha dato l’orticaria è come si possa cambiare gusto sessuale con un batter di ciglia in questa serie, secondo me questo sminuisce molto l’importanza del percorso che ognuno di noi compie nell’approccio con la propria sessualità. Per quanto riguarda Felix mi sembra invece un povero cucciolo sempre più consapevole che per lui ed Amy le speranze si dissolvano sempre più, ma sarà interessante vedere Karma approcciarsi a lui, si attendono sviluppi.

Altro giro altra corsa si passa Awkward. Ditemi se questa è stata o non è stata la puntata del “what you fuck?” a partire da Matty che si ubriaca il giorno prima dell’esame fino ad arrivare a Jenna che spiffera a tutti la sua vita, ma che problemi hanno? Guardavo Matty bere come se no ci fosse un domani e pensavo “ma l’esame è dopo una settimana vero? Sta ripassando prima perché vuole prendere un bel voto, giusto? ” perché io ho ripensato ai miei giorni prima dell’esame quando l’unica cosa che bevo è una camomilla o se devo ripassare ed essere trasgressiva un caffè macchiato;  invece no lui si ubriaca, perché è un genio tanto da non aver bisogno di presentarsi neanche, ben fatto veramente. Forse, forse però si riprende facendo l’unica cosa sensata di tutto l’episodio ovvero lasciare quella camionista esaltata della sua pseudo fidanzata – segnando il primo passo per un definitivo avvicinamento con Jenna.

Ma nella valle dell’idiozia Matty è in buona compagnia e ci troviamo davanti una Tamara che più che pensare di possedere una carta di credito pensava di possedere la lampada dei desideri e la cosa più grave è che non capisce fin dove si è spinta da sola accusando Sady di essere la responsabile del suo shopping compulsivo. Ora capitemi bene, io penso che si sia comportata malissimo quando Tamara disperata si è presentata alla sua porta e ve lo dice una che se la sua amica le chiedesse 12.000 euro non potrebbe aiutarla, ma sicuramente più che dirle “te la sbrighi da sola” le darebbe un aiuto nel cercare una soluzione. Non so fin dove si spingerà Tamara ma sono sicura in un intervento di Jenna che sarà la sigla della loro amicizia come un finale di serie merita.

Passiamo infine all’idiozia fatta a persona Jenna Hamilton. Davvero non è stata la sua puntata neanche lontanamente. Prima con la scenata di gelosia che comunque trova la mia approvazione – diciamo che le telecamere non mi seguono nella mia vita reale, ma io avrei scatenato l’inferno e non perché il mio ragazzo ( che non vuole far sapere che stiamo insieme) accompagna il capo ad un evento, ma perché non me lo dice e non si confronta con me,prendendo tutte le decisioni, del resto la famiglia del Mulino Bianco era un’utopia ed era molto molto chiaro. Certo però che far concludere tutto con quel magnifico “ti amo” di Luke era chiedere troppo ed ecco dunque che arriva la genialata del secolo: scrivere di tutta la loro vita su un blog. Diciamo che se l’unico modo per finire in prima pagina è spiattellare quello che fa nella sua vita privata il passo tra Jenna Hamilton e Belen Rodriguez è breve.

E per concludere questa settimana in bellezza uno sguardo veloce a The big bang theory che per la serie “di matrimoni non se ne ha mai abbastanza” eccoci alle prese con Leonard e Penny all’altare parte seconda, che se la gestazione del grande evento sarà come la prima possiamo già prenotare le dentiere per quando lo vedremo. Del resto dubito che i geniali autori di una delle comedy che hanno fatto la storia abbiano preso in considerazione una tale evenienza, ma mettiamo sempre le mani avanti. Anche se con la trovata Leonard e Sheldon realmente fratelli, perché è quella la strada che è stata tracciata in questo episodio, diciamo che di geniale non ci vedo nulla eppure dopo anni ad averli visti litigare come solo due fratelli sanno fare, la prospettiva che questo diventi reale non so se mi dispiaccia veramente, però vi prego autori, non voglio vedere scene melense tra mamma religione e papà archeologo. In tutto questo una sola domanda mi rimane, ma cosa vorranno da Howard?

Con questo interrogativo vi do appuntamento alla settimana prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.