Image default
Arrow Recensioni

Arrow 6×16 – L’addio a un personaggio storico della serie

Fortunatamente, il livello qualitativo delle puntate di Arrow continua a crescere.
Dopo uno hiatus di due settimane, The Thanatos Guild vede il ritorno di Nyssa e l’introduzione di una nuova braca della League of Assassins fondata da Merlyn che, anche da morto, riesce a scombinare la vita a Thea. Infatti, questa nuova setta arriva a Star City per cercare una mappa che li può condurre ad un’immensa fonte di potere ma, ovviamente, hanno bisogno del sangue di Thea per riuscire a leggerla (povera cara, mai un attimo di respiro).

Possiamo sicuramente dire che The Thanatos Guild non è particolarmente importante nella storyline della stagione, perché lascia da parte le rivelazioni su Diaz scoperte nelle ultime due puntate. Tuttavia, era sicuramente necessaria per dire addio e contestualizzare l’uscita di uno dei personaggi storici della serie: Thea.

Continuerò a ripetere fino alla fine che Thea è sicuramente uno dei personaggi migliori della serie ma, come al solito, è stata bistrattata e non valorizzata nelle ultime stagioni. Se avessero lavorato di più sul suo personaggio, invece di introdurne venti mila nuovi o riportane indietro alcuni inutili (cough Laurel cough), sarebbe probabilmente diventata il personaggio più importante della serie. Comunque, l’uscita di Thea non è dovuta alla sua morte (e questo è già molto) ma ad una nuova consapevolezza personale che da molte stagioni le mancava, quindi sono particolarmente soddisfatta. Invece che scappare insieme senza un programma, Thea e Roy partono con Nyssa per distruggere le due ulteriori Lazarus Pit che abbiamo scoperto esistere nel corso della puntata. Sono contenta perché comunque sono anni che Thea si sentiva persa, dopo essere stata resuscitata non ha più trovato sé stessa e il suo scopo nella vita, quindi vederla partire con l’uomo che ama al suo fianco per rimediare agli errori di suo padre mi ha veramente rasserenata.

A parte scene di combattimento molto fighe, questa puntata è stata incentrata sui rapporti tra i nostri personaggi. A me personalmente sono cose che interessano molto, adoro vedere i personaggi relazionarsi tra loro e parlare invece che magari vedere una puntata in cui tutti litigano senza capire perché o si scazzottano per 50 minuti.
Abbiamo visto il rapporto molto maturo tra Thea e Oliver e, finalmente, Dinah e Curtis sono tornati a lavorare per il bene comune. Nyssa nel team, poi, porta sempre una grande comicità e scombina l’equilibrio nell’Arrow Cave (si vede che l’adoro?!). Ovviamente, poi, non commento neanche su Thea e Roy che sono troppo teneri e li amo alla follia e su quanto siano adorabili Thea e Felicity insieme.

Inoltre, dopo varie puntate di limbo, finalmente Oliver ha ammesso di non voler appendere l’arco al muro e questo gli provocherà non pochi problemi con Digg che ormai si era abituato al costume verde. Speriamo, però, che la faccenda si concluda presto perché non ho la forza di guardare altri litigi inutili. Essendo Oliver il protagonista, per noi era ovvio che dovesse tornare a vestire i panni di Green Arrow, però è bello vedere che anche lui si rende conto del bene che può fare alla sua città e che non sia, come al solito, solo sotterrato dal senso di colpa.

Nel grande schema delle cose, in questa puntata i due Team si sono resi conto che la città è molto più corrotta di quanto pensavano, ora dobbiamo solo vedere se saranno furbi oppure si lasceranno fregare dai cattivoni come al solito. Spero che il nuovo fidanzato di Curtis non sia uno dei corrotti, perché altrimenti proprio mai una gioia.

Prima di elencarvi i miei momenti TOP, vi lascio una notizia che mi ha rallegrata molto: tornerà Sara nel season finale! YAAAY!!! Spero solo che non diventi una soap opera tra lei, Laurel e Quantin…magari si porta via sua sorella e siamo tutti contenti!

TOP 3:
1. Ditemi che questo parallelismo non vi ha fatto piangere! Adorabili


2. Theroy al meglio!

3. Meravigliosa Nyssa




Related posts

The Flash | Recensione 1×19 – Who is Harrison Wells?

The Lady and the Band

Good Omens: Promosso o Bocciato?

Ale

Sons Of Anarchy | Recensione 4×14 – To Be, Act 2

Salvo88

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv