Image default
2 Broke Girls Recensioni

2 Broke Girls | Recensione 2×04 – And The Cupcake War

Ed eccoci di nuovo qui a commentare la 2×04 di 2 Broke Girls.

L’episodio si apre con un’esilarante scenetta con le due ragazze alle prese con Oleg impazzito dopo aver fumato dell’erba e che ha smesso di cucinare per i clienti, quindi Max e Caroline sono costrette a preparare da sole i piatti. Nella scena successiva abbiamo Max con due clienti ai quali cerca di vendere i suoi cupcake senza riuscirci e rispondendo male ai due. Han preoccupato avverte Caroline che l’amica ha appena bruciato una chance con un potenziale cliente di cupcake a causa del suo brutto carattere. Caroline va da Max per chiederle se tutto quello che le ha detto Han era vero e insiste dicendo alla ragazza di impegnarsi di più nel vendere i cupcake, Max si rifiuta dicendole che non si venderà mai per vendere dei cupcake, mentre Caroline insiste dicendole che deve essere una “cupcake whore” (sorry, in italiano non merita) e che lei d’ora in poi sarà il suo pappone. (Don’t hit me, daddy. – #Idieeeed). Alla fine le due realizzano di aver venduto lo stesso numero di cupcake e Max giustifica il tutto dicendo che sono stanche. Quando Max e Caroline escono dalla cucina sentono Han che sta raccontando quello che è accaduto a Sophie che prontamente si offre di aiutare le ragazze nel trovarli delle grandi feste per cui preparare i dolcetti. Fortuna vuole che il “Duza Day” stia arrivando, una grande festa nella comunità polacca nel quale si festeggia il momento in cui le ragazze raggiungono l’1.80 di alterzza. Nella scena successiva abbiamo le due ragazze nel loro appartamento. Caroline viene attirata dalle risate di Max che guarda “Cupcake wars” sul suo laptop. Caroline chiede di cosa si tratta e Max spiega che è un programma in cui delle squadre preparano cupcake e gareggiano per vincere il premio di 10.000 dollari. Caroline cerca di convincere l’amica a partecipare dicendole che questa potrebbe essere la loro grande occasione e che loro possono andare alla “Cupcake wars” o continuare ad essere delle “Cupcake whores” e che vincendo potrebbero aprire un “bordello” e non continuare a venderli per strada (Ho amato tutti questi giochi di parole. Epici!). Dunque, Caroline convince Max e le due si preparano per registrare un video da mandare al programma. Caroline prepara delle magliette personalizzate e Max taglia la sua per farci la scollatura, la bionda chiede all’amica se può farlo anche lei, Max le risponde “I don’t know. If you had no car, why open a garage?”. Successivamente Caroline spiega a Max che punteranno sul fatto di essere povere per intenerire il pubblico. Mentre le ragazze discutono arrivano Oleg e Sophie, il primo convinto di dover girare un porno e non un provino per un programma televisivo, e la seconda chiede alle due di preparare gratis 300 cupcake per il Duza Day di cui avevano parlato alla tavola calda. Le ragazze rifiutano il lavoro dicendo che sono troppo impegnate con i preparativi del programma. Nella scena successiva le ragazze sono nello studio del programma televisivo e si apprestano a fare un video di presentazione prima di iniziare a preparare i cupcake. Li conoscono le loro sfidanti, due donne che sono sopravvissute all’uragano Katrina e che vogliono aprire negozio nel loro piccolo quartiere distrutto dall’uragano. Il programma inizia e le ragazze devono scegliere con quali ingredienti scelti dal programma preparare i cupcake. Le ragazze sono terrorizzate perché non conoscono nessuno degli alimenti messi a disposizione. Caroline inizia con l’impasto ma versa la maggior parte del latte a terra, e la stessa cosa avviene con la farina. Grazie a un discorso di incoraggiamento di Caroline, Max ha un’idea sui cupcake da fare, ma questo non basterà a vincere la gara. Le due tornano alla tavola calda e ad attenderle c’è Sophie con una borsa piena di coriandoli, la donna le spiega che avrebbero dovuto accettare il lavoro proposto da lei invece di andare in un programma televisivo come fanno tutti gli americani. Caroline e Max ammettono che Sophie ha ragione e che il loro tentativo di sfondare in un programma televisivo è stato stupido, e che loro continueranno per la loro strada senza aiuti di questo genere.

Episodio piacevole che ha rafforzato ancor di più il rapporto tra Max e Caroline che per la prima volta si definiscono “una squadra”. Ho amato tutti i giochi di parole e la maggior parte delle battute di Max sono state epiche, “I thought Google eliminated the need to ask questions out loud.” per intenderci.

Related posts

Grey’s Anatomy 14×14 – Errori e strane decisioni creative!

Claw

Nashville | Recensione 1×20 – A Picture from Life’s Other Side

Gio.spike

Reign | Recensione 2×06 – Three Queens

xsunsetbeauty

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle iniziative e sulle ultime news dal mondo delle serie tv