10 Curiosità che forse non sapevi su Riverdale

Riverdale

Carissimi Addicted, eccoci di nuovo a parlare di “Riverdale”, con curiosità sulla serie e sul cast che forse non sapete. La quarta stagione è finita da poco (QUI potete recuperare l’ultima  recensione), ma non vogliamo assolutamente farvi  sentire nostalgia.

10 CURIOSITA’ SU RIVERDALE – I FUMETTI ARCHIE COMICS

Partiamo dalle basi. Arrivati alla quarta stagione dovreste ormai sapere che “Riverdale” è tratto da una serie di fumetti della Archie Comics, editore di cui Roberto Aguirre-Sacasa (creatore della serie tv) è anche direttore creativo. La serie ha portato sul piccolo schermo gli storici personaggi dei fumetti creati negli anni ’40 e reinventati nel corso della sua lunga storia. Potreste però non sapere che…

1 – Il berretto indossato da Jughead è una reinterpretazione della corona che l’omonimo personaggio indossa sempre nei fumetti. Nella serie il tema è stato reinventato e riproposto anche in altri casi, ad esempio come simbolo sul casco da motociclista di Jughead o sul maglione indossato da Betty alla festa a sorpresa per il compleanno del ragazzo. Jughead stesso indossa una corona nella 1×07 quando reimmagina la cena del Ringraziamento in chiave anni ’50, omaggio appunto alle origini della serie.

2 – Nelle ultime edizioni del fumetto, il personaggio di Jughead è asessuale. Cole Sprouse si era inizialmente battuto per mantenere questa caratteristica anche nella serie tv, ma ormai la trama della prima stagione era già stata impostata e di conseguenza la relazione tra Betty e Jughead. Penso che alla fine non gli sia poi dispiaciuto lavorare con Lili Reinhart…

3 – Nella scuderia della Archie Comics c’è anche la serie di fumetti “Sabrina, The Teenage Witch” da cui è tratta la serie Netflix “The Chilling Adventure of Sabrina”. Le cittadine di Riverdale e Greendale (in cui Sabrina Spellman vive) sono sulle sponde opposte del Sweetwater River, e i riferimenti incrociati alle due serie, sebbene appartenenti a produzioni diverse, sono numerosi. Forse, però, non tutti sanno che l’elemento soprannaturale sia in realtà in “Riverdale”. Esiste infatti un filone della Archie Comics, chiamato appunto Archie Horror, che ha esplorato il lato soprannaturale dei celebri personaggi. “Afterlife with Archie” vede Archie nel mezzo di un’apocalisse zombie; “Jughead: The Hunger” esplora la natura da licantropo del giovane Jones e della sua famiglia; “Vampironica” racconta le avventure di Veronica divenuta una vampira; “Blossom 666” racconta la lotta tra Cheryl e Jason per (niente di meno che) il titolo di Anticristo.

10 CURIOSITA’ SU RIVERDALE – IL CAST

Passiamo ora agli attori protagonisti della serie tv. Il cast di “Riverdale” è per la maggior parte composto da giovani attori, in alcuni casi anche alla loro prima esperienza sul piccolo schermo.

4 – KJ Apa è in realtà neozelandese, per cui ha dovuto lavorare molto per limare il suo accento e renderlo più americano. Il suo nome completo è Keneti James Fitzgerald Apa, nome ereditato dal  padre di origine samoana. Anche i suoi tatuaggi Maori sono un chiaro tributo alle origini e alla cultura della sua famiglia.

View this post on Instagram

@kennethcappello

A post shared by KJ Apa (@kjapa) on

5 – Cole Sprouse e Camila Mendes hanno frequentato la NYU (New York University) nello stesso periodo. Non erano amici all’epoca, ma hanno comunque dichiarato di essersi incontrati a qualche lezione in comune. Sicuramente il volto di Cole sarà sembrato famigliare a Camila anche per ilfatto che, come tanti altri membri del cast, da ragazzina era una fan della serie Disney “Zach e Cody al Grand Hotel”.

6 – In tante si sono presentate all’audizione per il personaggio di Betty Cooper, fra cui la stessa Madelaine Petsch (che non poteva interpretare altri che la divina Cheryl) e anche… Katherine Langford. L’attrice fu scartata, in favore di Lily Reinhart, ma ottenne poi il ruolo della protagonista Hannah Baker in “13 Reasons Why”.

7 – Madelaine Petsch e Lili Reinhart sono diventate migliori amiche durante le riprese, tanto da decidere addirittura di condividere un appartamento. Potete vedere degli spezzoni di questa vita in comune anche nei video che Madelaine posta frequentemente sul suo canale YouTube.

10 CURIOSITA’ SU RIVERDALE – LE CITAZIONI

Chiudiamo infine con qualche curiosità sulla serie e sulle riprese.

8 – Forse non tutti hanno prestato attenzione a questo fatto, ma in tutte le sue apparizioni il personaggio di Jason Blossom (interpretato da Trevor Stines) non proferisce mai parola, nemmeno una singola battuta.

9 – Oltre all’aspetto da tipica cittadina della periferia americana, Riverdale potrebbe esservi sembrata famigliare anche per un altro motivo. Molte delle location, infatti, sono le stesse di altri famosi set di serie tv. Per citarne alcuni, “Once Upon a Time”, con cui condivide il municipio e “Pretty Little Liars”, dove potreste aver riconosciuto il famoso campanile.

10 – Questa sicuramente non sarà una novità, dato che le citazioni e i rimandi a film e telefilm cult sono sempre stati una delle caratteristiche di “Riverdale”. Parliamo soprattutto di grandi successi degli anni ’80 e ‘90. Alcune citazioni sono palesi, vedi l’ispirazione a “Twin Peaks” e “Breakfast Club”. Altre nascondono dei rimandi più sottili. La casa dei Cooper si trova in Elm Street, ricordando l’iconico film horror “Nightmare on Elm Street”. Le scene tra Betty e Hal in carcere, invece, sono un chiaro omaggio a “Il Silenzio degli Innocenti”. “Psycho” di  Hitchcock compare in più di un’occasione: l’intera scena in cui Betty e Jughead fanno sparire la macchina dell’uomo che ha aggredito Chick (e che Alice ha ucciso) è una chiara citazione al film, ma anche la targa della macchina è la stessa di Marion Carne; Cheryl, invece, mette in scena una situazione che ricorda molto quella tra Norman Bates e sua madre per tutta la prima parte della quarta stagione, quando conversa amorevolmente con la salma del fratello nella cripta. Infine possiamo far notare che il numero della stanza di motel in cui alloggia Chic è lo stesso dell’Overlook Hotel di “Shining” e che la radice di Tannis coltivata nella serra dei Blossom è invece un richiamo a “Rosmary’s Baby”.

Queste  erano solo alcune curiosità su “Riverdale”. Ovviamente se ci  sono altri dettagli che non sono sfuggiti al vostro sguardo attento, fatemelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.