Welcome to Dixieland!

Sarò sincera. Inizialmente avevo concepito questo pezzo come un lungo pippone pseudo-filosofico riguardante il modo in cui i luoghi in cui sono ambientate le nostre amate serie-tv siano spesso, in tutto e per tutto, dei veri e propri personaggi necessari a servire la storia tanto quanto quelli in carne ed ossa. Poi, più cercavo di ordinare la solita accozzaglia di pensieri sconnessi che rimbalzano quotidianamente nella mia testa, più partorivo un mare di cazzate e ridevo da sola.

Quindi ho deciso di virare verso una direzione decisamente più comica per la vostra salvezza… (ma non è detto che il pippone, prima o poi, non salterà fuori in futuro. “Uomo avvisato…”).

Ciò che ne è emerso è questa sorta di guida turistica utile per un avventuroso road trip tra alcuni degli Stati Confederati d’America, altresì conosciuti come Dixieland (da dixie = abitante del South USA)

*Dlin Dlon*Informazione di servizio: per l’origine del termine vi ricordo che Wikipedia è vostra amica).

Dixieland

 

Perché proprio il profondo Sud degli USA?

Beh, sfortunatamente non ho ancora avuto l’occasione di recarmi negli States, ma se qualcuno mi chiedesse quale parte vorrei visitare per prima, risponderei sicuramente quella. Ho un debole per il blues e il southern rock, per me Elvis è l’unico RE mai esistito, adoro l’inflessione strascicata della parlata locale e, dopo aver visto Forrest Gump almeno 20 volte, ho questo insoddisfatto desiderio di assaggiare tutti i mille piatti a base di gamberi elencati da Bubba e la cucina creola in generale. Inoltre, ho da sempre una forte attrazione per New Orleans e visitarla è tra le cose che voglio fare assolutamente prima di schiattare.

martin-luther-king

 

Fortunatamente, tante serie-tv suppliscono a questa mia mancanza in quanto molte di esse sono proprio ambientate e/o girate nella terra dei bifolchi, di Hazzard e del Ku Klux Klan.

Apro e chiudo una brevissima parentesi “Rai storia”:

ZZ28CA643ENel 1861 sette stati (Alabama, Florida, Georgia, Louisiana, Mississippi, Carolina del Sud e Texas) decisero che si erano rotti le palle di far parte degli USA e dichiararono la propria indipendenza. A questi si aggiunsero poco dopo anche Virginia, Arkansas, Carolina del Nord e Tennessee. Ahimè per loro, un paio di anni più tardi scoppiò la guerra di secessione americana e la Confederazione si estinse con la fine di essa. Ma l’orgoglio sudista è ancora ben radicato nei cuori di molti dixies.

Bando alle ciance, è ora di partire!

VIRGINIA (soprannome: Old Dominion)

ninadobrev-twitter-mysticfallsLa nostra gita inizia in Virginia, più precisamente nella misteriosa cittadina di Mystic Falls. Misteriosa perché è un mistero come nessun dipendente dell’anagrafe comunale si faccia mai due domande sul fatto che la conta della popolazione cambi continuamente da un giorno all’altro, tra morti, sparizioni e resurrezioni.

Sì, avete capito bene. Resurrezioni. Perché se è vero che la probabilità di riuscire ad uscire vivi da Mystic Falls è la stessa che apprezzare una giornata in compagnia di Barbara D’Urso (ahhhhh!) è anche vero che spesso non è per niente facile restare morti e riposare in pace una volta per tutte (la trama di Beautiful, a confronto, impallidisce).

D’altra parte però, Mystic Falls ha anche i suoi lati positivi. Soprattutto gli adolescenti troveranno qui la loro terra promessa. Pare infatti che la scuola sia un optional e i ragazzi tra i 15 e i 20 anni facciano di tutto (e dico davvero di tutto) tranne che studiare: si sbronzano, dànno feste, giocano alla Play, limonano duro, si pompano i muscoli, vivono da soli in case enormi senza che i servizi sociali intervengano, ecc…

tumblr_ncuorvEXQr1rj0j5eo2_250 tumblr_nd1pfoSpyI1rizz8go1_250

 

Ma, cascasse il mondo, non prendono mai in mano un libro. Eppure riescono ad andare al College ugualmente. Insomma, è il paradiso!

Se è lo sballo quello che cercate, non potete sicuramente perdervi il cimitero di Mystic Falls. Qui i giovani del luogo si ritrovano per organizzare feste di compleanno, rave parties, pre-diciottesimi e riunioni di famiglia.

Bonnie Elena Caroline TVD-5x04_41

È anche vero però che alle volte, nei momenti tranquilli, è facile imbattersi in qualche tossico che si sta godendo una cannetta o sta sniffando erbe omeopatiche dell’Erbolario (ultima frontiera dello sballo). È quindi consigliabile non andarci da soli e/o di notte per non farli incazzare, soprattutto se sono in preda a fame chimica…

tumblr_lx03gs0xeU1r1d32z tumblr_ncxucp6mEm1u069zgo8_250

tumblr_nd1s0rw67N1s3ad1ro2_r1_250Altro luogo di ritrovo è il Mystic Grill, ovvero quello che pare essere l’unico bar della città, dove il tonto simpatico barista Matt (gira voce che anche lui sia morto e risorto più volte) vi servirà alcolici a volontà anche se siete minorenni (sempre per restare in tema), mentre le signore, single e non, milf e non, potranno fare piacevoli incontri al bancone.

damon-kelly-jenna-drinking-there-goes-the-neighborhoodvampire-diaries-clarke_510

Inoltre, per concludere, se siete professori precari in Italia dovreste seriamente prendere in considerazione di trasferirvi a Mystic Falls e dintorni perché qui, a quanto pare, passare da professore di scuola superiore a cattedratico universitario è un gioco da ragazzi!

Cose da sapere prima di visitare Mystic Falls:

1) Se siete discepoli del Divino Otelma o del Mago Silvan, non provate nemmeno ad oltrepassare il limite della città perché potreste rimanere abbrustoliti.

otelma2) Evitate una certa Elena Gilbert come fareste con un concerto di Gigi D’Alessio feat. Emma Marrone: porta più sfiga lei di un gatto nero che passa sotto una scala dopo aver rovesciato del sale e rotto uno specchio tumblr_mim8nzzGph1qmx8nto2_2503) Se siete seriamente intenzionati a suicidarvi non fatelo a Mystic Falls. Qualcuno potrebbe riportarvi in vita contro la vostra volontà.  thatssotrue_8614_1334604373

GEORGIA (soprannomi: Peach State ed Empire of the South)

Il nostro viaggio prosegue ad Atlanta, capitale della Georgia. Ad Atlanta spesso il traffico è congestionato come la A14 la settimana di ferragosto ed è pertanto necessario ricorrere a mezzi alternativi per riuscire a districarsi in cotanto casino.

twd-season-1-main-590

Soprattutto è sconsigliato recarvisi durante l’apertura dei saldi o il giorno dell’uscita dell’ultimo modello di I-Phone: c’è gente, infatti, che addirittura si accampa davanti ai negozi per settimane senza nutrirsi (per non perdere il posto nella fila) riducendosi quasi a cadavere nell’attesa. Inoltre, quando scatta l’ora X, questi maniaci della tecnologia o del vestito all’ultima moda, si trasformano in 200 metristi provetti degni del miglior Usain Bolt, indi per cui è consigliabile non farsi trovare nelle vicinanze per non essere travolti dall’orda di consumatori.

WD Rick in Atlanta

Se però scegliete un cavallo come mezzo di trasporto, è altamente probabile che ad un certo punto resterete a piedi in quanto una delle specialità culinarie della città, come a Parma e a Piacenza, è il macinato di carne di cavallo da gustarsi rigorosamente crudo e in compagnia.

tumblr_ly3nnevl6K1rnvkm9o1_500

Quindi, forse, è meglio optare per una bicicletta tipo Graziella.

Bike-WalkingDead

Per quanto riguarda l’intrattenimento, Atlanta è famosa per i suoi grandiosi illusionisti.  Potrete infatti assistere a numeri di escapologia talmente sopraffini che Houdini, a confronto, è ‘na pippa totale.

maxresdefault 615cdcdfed32a63dde4ff36769ffdfe1

Se invece volete godervi il countryside della Georgia, numerosi sono i Bed&Breakfast e gli agriturismi a tema (ad esempio c’è quello “Romantico weekend in prigione”) in cui potrete soggiornare. Ovviamente, come ogni agriturismo che si rispetti, tutto (dalla carne agli ortaggi) è di produzione biologica a km zero.

tumblr_n4cuyb3Rys1rlqg3xo1_500 TWD_401_GP_0506_0428

Le attività ludiche, inoltre, si sprecano: potrete prendere lezioni di golf, di balestra e di tirassegno. E con dei maestri così direi che le signore avranno di che divertirsi.

The-Walking-Dead_Secrets_04-300x168tumblr_n52ly2vaNp1rmheofo1_250tgGZ4UF

Sono disponibili anche deliziosi pacchetti avventura grazie ai quali potrete campeggiare nei boschi degustando le specialità del luogo (scoiattoli in primis, ma anche serpenti, opossum,   civette ed, ultimamente, il gustosissimo Bob Burger) ed imparando, nel contempo, tecniche di sopravvivenza tipo Giovani Marmotte.

CHICKEN

Cose da sapere prima di visitare la Georgia:

1) Se non avete un cappello non vi faranno oltrepassare il confine, quindi procuratevene uno.

tumblr_lco0qpxFhj1qzq9mfo1_500 cd9734bf00eee77a1a239337725a0765922062b114866195039f090cc4fc5113

2) I bambini non sono ben visti… se avete meno di 14 anni è meglio se restate a casa vostra.

0 tumblr_m722iyoa921ralt7qo8_250 tumblr_n7ffcwY9Lp1qf6ds3o4_r1_250

3) In presenza di questa amabile signora non soffermatevi MAI e ribadisco MAI ad ammirare i fiori.

-Carol-the-walking-dead-carol-peletier-34181991-930-1072

4) Purtroppo, circa un anno fa, Santa Claus è deceduto proprio in uno degli agriturismi sopracitati e quindi in Georgia non si festeggia più il Natale. That’s so sad!

3fd53e081df01e8b4908f994827c5a87

ALABAMA (soprannomi: The Heart of Dixie, Yellowhammer State)

Dalla Georgia ci spostiamo in Alabama, in particolare nella cittadina di Blue Bell. Qui tutto è talmente colorato che un trip allucinogeno da LSD, a confronto, può essere equiparato ad una serata in compagnia di Gigi Marzullo.

tumblr_mz5ncafTlt1r3zlwvo2_250

A Blue Bell le persone hanno nomi particolari, soprattutto ispirati ai vegetali, come Lemon o Magnolia, e la moda femminile pare essersi fermata agli anni ’50-’60 per la gioia dei negozi vintage e la disperazione di Paola Gozzi.

tumblr_mxcgbq00SF1s7ub96o1_400 breeland005

Numerose sono le iniziative del luogo e sicuramente annoiarsi è impossibile: ogni giorno, infatti, ricorre una festa diversa: sia essa la rappresentazione storica della fondazione della cittadina, la sagra della salsiccia, della patata o del pisello odoroso, poco importa. Ciò che conta è trovare una scusa per cui festeggiare e non lavorare.

tumblr_mz5ncafTlt1r3zlwvo3_r1_250 tumblr_mz5ncafTlt1r3zlwvo1_250

Il Sindaco stesso, infatti, organizza di frequente, presso la sua dimora, divertentissimi parties in costume e non, perché a lui piace occuparsi di tutto fuorché dell’amministrazione cittadina.

Per quanto riguarda i locali, sicuramente una menzione d’onore deve essere fatta per il Rammer Jammer, tipica tavola calda/birreria di paese, in cui la vera specialità non sono né la birra né i panini ma bensì il barista più fico della storia dei baristi – se mai ne esistesse una – famoso per i suoi addominali d’acciaio e il sorriso birichino. E anche qui le signore turiste apprezzeranno sicuramente.

large (1) tumblr_n4n9m1UIev1tqw3yao2_250

Inoltre, se per caso doveste avere la necessità di ricorrere a cure mediche non preoccupatevi. A Blue Bell gli unici che probabilmente fanno davvero il loro lavoro (are you serious?!) sono i due medici della città. In particolare, la Dott.ssa Zoe Hart è una donna fenomenale. Anche solo per il fatto che nonostante debba stare in piedi ore ed ore per correre da un paziente all’altro, indossa sempre e comunque tacco 12 minimo, senza accusare il minimo accenno di mal di piedi. Il Dr Scholl dovrebbe assumerla come testimonial per i cerotti anti-vescica.

Cose da sapere prima di visitare Blue Bell:

1) Per essere ammessi in città dovrete inventarvi almeno 3 nuove feste/sagre a testa.

tumblr_mm6ckrgq131r6gknwo5_250

2) Se doveste aver bisogno di un buon avvocato non rivolgetevi a George Tucker . Anche lui, come il sindaco, ama fare di tutto tranne che il suo mestiere (ad esempio preferisce cantare e/o gestire ristoranti che poi prendono fuoco).

tumblr_ncs95fK6JC1sbk8zdo2_250 (1)

 

3) La stagione calda può essere davvero estenuante. Se davvero non resistete, tuffatevi nella palude più vicina per trovare sollievo, soprattutto perché spesso potreste vedere riemergere dalle stesse acque lui, il barista fico, tutto bagnato e con i muscoli guizzanti.

os8u84

LOUISIANA (soprannomi: Bayou State, Child of the Mississippi)

Ed eccoci finalmente giunti a New Orléans, patria del Mardi Gras, della cucina creola, del Jazz e della magia. E già, la magia è davvero onnipresente, soprattutto nel famoso Quartiere Francese (cuore culturale di questa intrigante città). La popolazione di streghe e stregoni, infatti, supera di gran lunga quella dei comuni mortali. Praticamente tutti, dal fruttarolo al venditore di salsicce, hanno nascosto nel retrobottega un laboratorio di magia (gira voce che anche il mago Do Nascimento sia nascosto qui sotto le mentite spoglie di un insegnante di samba) e lo spaccio di anelli magici è davvero diffuso.

1

Per quanto riguarda l’intrattenimento, le feste più fiche in assoluto si tengono presso la dimora dei Mikaelson, una delle famiglie più in vista della città. Klaus infatti, il fratello di mezzo, è stato proclamato con tanto di targa “Party King of  the Year” dopo aver battuto l’avversario storico Marcel in una gara letteralmente all’ultimo sangue.

Cattura tumblr_nczq414Ym01qbjtgko2_500

 

Il povero Marcel, depresso, si è rifugiato alla periferia della città dove ora tiene seminari per insegnare ai derelitti come incrementare la propria autostima.

tumblr_mlyngk4XTK1rgttlpo3_250

 

Elijah, l’altro fratello Mikealson, è invece un gentleman d’altri tempi. Che debba giocare a tennis, squartare licantropi o andare all’Esselunga, è sempre vestito e pettinato di tutto punto.  Dopo aver studiato presso la scuola della già citata Paola Gozzi, infatti, è diventato uno dei massimi esperti di moda al mondo e presenterà la prossima edizione di “Ma come ti vesti?! – Louisiana

tumblr_ndsuxavY7v1rckh27o2_250 tumblr_ndsuxavY7v1rckh27o1_250

Per quanto riguarda i locali va menzionato il Rousseau’s, affascinante luogo di ritrovo in cui godersi una birra sulle note di fantastiche jam sessions messe in piedi dai musicisti autoctoni. Qui, inoltre, la carinissima barista Camille vi offrirà anche sedute di psicoterapia tra un grappino e l’altro.

tumblr_mwwtpsbhMa1qacbojo1_500

Lasciamo New Orleans e dirigiamoci verso Bon Temps, un piccolo paese di provincia divenuto famosa meta di turismo sessuale. Qui infatti si tromba costantemente 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e la gamma delle offerte è davvero ampia: si va da Jessica la rossa focosa, a Violet la mora sadomaso, dal mangan(I)ello mediterraneo e selvatico, a Tara il trans brasiliano, fino a Bill il tizio monoespressione con la faccia infarinata (oh, i gusti sono gusti…).

Ma il Sacro Graal dei malati di sesso è lei, Sookie (leggasi “Suchi” – mai nome fu più evocativo) la biondina telepate che pare averla data davvero a tutta la Louisiana (e pure gratis!), in tutti i luoghi (pure nel cimitero!) in tutti i laghi e da tutti i lati. Qui di seguito una breve rassegna delle sue imprese:

tumblr_mplm9c43Np1qlmhbeo6_250 tumblr_lp8akucgMn1qd7ncoo2_500

Sookie-and-Bill-true-blood-12892350-400-301 sookie_warlow_51f58a769606ee1ce7de8a66

Infine, una tappa d’obbligo prima di lasciare la Louisiana è il Fangtasia, locale di spicco della città di Shreveport. Qui potrete venerare lui, Eric Northman, un vero dio vichingo sceso in terra (se ve lo state chiedendo, no, non è stata la De Filippi ad inventare i tronisti).

eric-eric-northman-2562835-1065-1600

Cose da ricordare prima di visitare la Louisiana:

1) Se non avete un outfit adeguato,  Elijah vi farà il culo a strisce dopo avervi umiliato pubblicamente per il vostro pessimo gusto in fatto di moda.

tumblr_mu659gw7ni1qfzzfco2_1280

2) Non cercate di rubare il titolo di “Party King of the Year” a Klaus. La gelosia vi consumerebbe come è successo all’incompreso Marcel.

marcel-is-the-king

3) Anche se credete di non averne bisogno, procuratevi una scorta di Viagra prima di avventurarvi a Bon Temps. Vi assicuro, non potrete farne a meno!

anna-682_1363790a

 

TEXAS

La nostra ultima tappa sarà la cittadina di Dillon, Texas. Qui tutto, ma proprio tutto, ruota intorno al football americano che è praticamente la religione locale. Non fatevi ingannare, infatti, dalla processione di fedeli che vedrete recarsi in chiesa la domenica mattina. Non stanno andando a messa. In realtà si riuniscono per discutere nuovi schemi di gioco e per studiare su maxischermo le partite della squadra avversaria che incontreranno il venerdì successivo.

tumblr_nd339xC6P71qg2341o8_250

Al contrario di Mystic Falls, a Dillon l’istruzione viene presa molto seriamente tant’è che se per caso doveste avere la sfiga di incontrare la consulente scolastica del liceo, tale Tami Taylor, questa vi obbligherebbe a studiare di più per migliorare la vostra media (anche se siete solo turisti e avete 60 anni per gamba) perché il suo più grande obiettivo è riuscire a mandarvi al college. E, statene certi, da lei non riuscireste a scappare. Occhio…

tumblr_n9ztnhmh4L1rzygv0o8_250

Se invece volete davvero spassarvela dovete chiedere in giro di Tim Riggins. Lui sì che sa come divertirsi e farvi divertire (sì, sto parlando alle signore).

tumblr_mi8lgmmSty1qdeg3ro4_250 tumblr_mngzht3Nln1qclplbo2_250

 

Dovete solo ricordare, quando sarete in sua compagnia, di buttare lì, tra una frase e l’altra, il mantra “Texas forever” e diventerete automaticamente i suoi Best Friends ForevAH (appunto).

tumblr_miakubo5HZ1r5xh1lo6_250

I migliori locali della città sono l’Alamo Freeze, dove tra un gelato e l’altro potreste anche rischiare di ricevere una romanticissima proposta di matrimonio, e il Ray’s Bar B-Q  (perché “No BBQ, No party” a Dillon).

9532f04e941b1625b6054339dad6d2d4  Friday Night Lights

Infine, se cercate un impiego, rivolgetevi a Buddy Garrity (praticamente il Don Vito Corleone della città) e lui vi troverà sicuramente qualcosa da fare.

buddy-garrity

Cose da sapere prima di visitare Dillon:

1) Se non sapete citare tutte le formazioni (compresi i cambi) e i risultati delle ultime 10 partite dei Dallas Cowboys in ordine cronologico non vi faranno entrare in città.

Dallas-Cowboys-Super-Bowl-Odds

2) Almeno una volta al giorno dovrete ripetere ad alta voce “Clear eyes. Full hearts. Can’t lose

tumblr_mha6yjpx5c1r5xh1lo1_r1_500

3) Non provate a nominare la Champions League, il Motomondiale, la Ferrari o qualsiasi altra cosa riguardante un qualsiasi sport che non sia il football americano. Rischiereste il linciaggio pubblico.

friday-night-lights

4) Ricordate sempre: “Voi amate il football, solo che ancora non lo sapete”.

tumblr_mvm6nx77NK1qclplbo3_250

 

Insomma, vi ho convinto?! Io sto già correndo a prenotare il biglietto…

 

 

3 comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.