Vikings | [SPOILER] parla della sua morte shock nello show

QUESTO ARTICOLO CONTIENE IMMENSI SPOILER DELL’ULTIMO EPISODIO DI VIKINGS!

vikings-cast

In Vikings sono già morti alcuni dei personaggi principali. La saga epica di History ha fatto fuori all’inizio uno dei membri principali del cast, ovvero Earl Haraldosn, interpretato da Gabriel Byrne, morto per mano del contadino Ragnar Lothbrok. Da quel momento, la serie ha visto molti personaggi arrivare per poi andarsene, di solito in un modo molto violento e sanguinoso. Ma in “Scarred” – SPOILER DA QUA IN POIVikings ha detto addio a uno dei suoi membri del cast originale, e neanche una goccia di sangue è stata versata.

Quando abbiamo visto per la prima volta la furba e calcolatrice Siggy, interpretata da Jessalyn Gilsig, lei era la moglie di Earl Haraldson, ovvero la co-governatrice della sua terra. Lei ha perso la maggior parte della sua famiglia e tutto il suo potere durante queste stagioni di Vikings. Nei momenti finali, lei è riuscita a salvare due dei figli di Ragnar, che stavano affogando nel lago ghiacciato, e ha avuto la visione della figlia morta – poco prima di morire lei stessa in quel lago.

Siggy-Dying

Gilsig ha parlato con EW al telefono riguardo la morte inaspettata di Siggy e del lungo e difficoltoso percorso che il suo personaggio ha affrontato durante lo show.

ENTERTAINMENT WEEKLY | Quando hai saputo che Siggy sarebbe morta in questa stagione? Te lo ha detto l’autore Michael Hirst?

JESSICA GILSIG | È stato il contrario. Sono andata io da Michael. Alla fine della Stagione 2 avevo dei problemi in famiglia, e vivere oltreoceano in Irlanda non mi permetteva di fare quello di cui la mia famiglia aveva bisogno. Stiamo in Irlanda almeno 6 mesi alla volta – e credo, andando avanti, si potrebbe stare là per quasi un anno intero. Ho capito che sarebbe stato difficile. Quindi sono andata da Michael, che è un uomo incredibilmente compassionevole, e lui è stato assolutamente meraviglioso e comprensivo. Lui ci è rimasto male, e questo è stato lusinghiero per me, ma ha capito.

Abbiamo parlato di come voler far terminare la storia del mio personaggio. Quindi lui ha pensato a questa storyline, e ho pensato che fosse così poetica, così bella, e che soprattutto mostrasse come era fatta in realtà Siggy.

Molti personaggi sono morti in modi molto sanguinosi in Vikings, ma questo è sembrato molto surreale e simbolico. Cosa credi sia successo a Siggy in quei momenti finali?

All’improvviso, in questo buco nel ghiaccio, lei si ritrova tra questi due mondi. Lei può combattere per tirarsi fuori da questa situazione, oppure può lasciarsi andare sperando di essere riunita con la sua famiglia. Lei è una tale figura solitaria. Ha perso così tanto. Credo che lei abbia preso questa decisione di proposito, per smettere di combattere.

Harbard è presente quando Siggy muore, e alla fine dell’episodio, sembra scomparire. Hai qualche interpretazione su chi o cosa fosse Harbard?

Credo che avrà un seguito. Scoprirete…[fa una pausa, sembra scegliere le parole molto attentamente] che ha un ruolo nelle credenze dei Vichinghi. Potrebbe esistere in diverse forme.

Siggy è caduta molto in basso da quando l’abbiamo vista per la prima volta, seduta vicino a Earl Haraldson sui loro troni. Cosa ne pensi della sua storyline, riguardando indietro, quando lo show è iniziato.

Ho sempre visto Siggy come qualcuno – se non fosse morta, se i bambini non fossero caduti nel ghiaccio, si potrebbe pensare che lei avrebbe combattuto per riprendersi il suo trono. Non perché lei volesse il potere, ma perché lei era davvero brava in quel ruolo. Loro avevano portato sicurezza a Kattegat.

Gabriel Byrne e io parlavamo di come noi fossimo il vecchio regime. Noi eravamo i Bush, e Ragnar e Lagertha sono gli Obama. Noi dicevamo: “Le cose stanno funzionando! Perché non possiamo fare le cose come erano una volta?” Non tutti possono credere nell’ultimo arrivato. Siggy rappresenta le fondamenta. Lei è una donna con molta esperienza, e ha a che fare con queste persone che sono così ingenue. Se non fosse stato per lei ed il suo doppio gioco con Horik, dove sarebbe oggi Ragnar? Quello che sto dicendo è: è faticoso. [ride]

È così difficile avere sempre ragione!

Si lo è davvero!

Hai mai parlato con Michael di dove sarebbe arrivato il personaggio, se fossi rimasta nello show?

No. Credo che lui avesse un piano, e sarebbe stato troppo doloroso per me chiederglielo. È davvero difficile per me. Magari un giorno, potremmo vederci per un drink e potrebbe dirmelo. Ma per ora è troppo doloroso per me immaginarmi cosa avrei potuto essere.

Siggy-Dead

Siggy aveva ragione molto spesso. Ora che sei fuori dallo show, cosa ti piacerebbe che succedesse in Vikings?

Come tutti gli altri, su un piano puramente romantico, mi piacerebbe vedere Ragnar e Lagertha riconnessi in qualche modo. C’è ancora del sentimento. Amo quella storyline. Parlo delle strade prese dai personaggi! Loro hanno iniziato come contadini, e guarda dove sono ora. Sarebbe fantastico lasciarli soli in una stanza e vedere cosa succederebbe.

Hai avuto moltissimi momenti importanti nello show – sto pensando soprattutto al momento in cui Siggy si sbarazza del suo stupido figliastro, o quando lei dice questa fantastica frase, “le donne dovrebbero allearsi…e governare.” Hai qualche momento preferito che definisce Siggy per te?

Quando Gabriel muore, lei consacra subito Ragnar. Lei prende questa decisione politica quando il marito sta ancora morendo davanti ai suoi occhi. Come per dire, “Ok. Su chi puntiamo i nostri soldi? Puntiamoli su quel tizio.” Lei è un genio manipolatore.

E c’era un momento fantastico poco prima. Nei primi episodi, Siggy non parlava molto, ma avevo queste scene incredibili in cui stavo seduta sul trono con Earl Haraldson. Gabriel Bryne era un partner eccezionale. Noi facevamo così tanto stando in silenzio. Mi lanciava certi sguardi. Eravamo connessi. Noi parlavamo tanto di quello che succedeva nel Salone e di quello che diceva, ma la decisione era presa insieme nelle nostre camera private.

Mi ricordo quando Athelstan viene introdotto e Earl Haraldson dice a Ragnar, “Tu puoi prendere una cosa di quello che hai ottenuto razziando.” E Ragnar dice, “Voglio prendere il prete.” E io ho iniziato a ridere. E poi Earl Haraldson ha iniziato a ridere a sua volta. Era come se condividessimo questo momento. “Che idiota! Perchè vorrebbe prendere il prete?” Ma in realtà, questa è stata la nostra rovina. Noi abbiamo sottovalutato Ragnar.

Siggy-Before

Siggy-Alone

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.