Upfronts 2012-2013: CBS

Dopo NBC, Fox ed ABC, oggi tocca a CBS pubblicare il proprio palinsesto per la stagione 2012-2013. Tra le serie cancellate troviamo, a sorpresa, CSI:Miami. Tra le nuove serie, invece, il solito mix di procedurali e comedy. Ma ecco il palinsesto completo:

LUNEDÌ
ore 8 pm: How I Met Your Mother
ore 8:30 pm: Partners
ore 9 pm: 2 Broke Girls
ore 9:30 pm: Mike & Molly
ore 10 pm: Hawaii Five-0

MARTEDÌ
ore 8 pm: NCIS
ore 9 pm: NCIS: LA
ore 10 pm: Vegas

MERCOLEDÌ
ore 8 pm: Survivor
ore 9 pm: Criminal Minds
ore 10 pm: CSI

GIOVEDÌ
ore 8 pm: The Big Bang Theory
ore 8:30 pm: Two And A Half Men
ore 9 pm: Person Of Interest
ore 10 pm: Elementary

VENERDÌ
ore 8 pm: CSI:NY
ore 9 pm: Made in Jersey
ore 10 pm: Blue Bloods

SABATO
ore 8 pm: Crimetime Saturday

DOMENICA
ore 7 pm: 60 Minutes
ore 8 pm: The Amazing Race
ore 9 pm: The Good Wife
ore 10 pm: The Mentalist

SERIE CANCELLATE:
CSI: Miami, A Gifted Man, How to Be a Gentleman, NYC 22, Rob, Unforgettable.

LE NUOVE SERIE:

Elementary: In ELEMENTARY troviamo Jonny Lee Miller nei panni del detective Sherloch Holmes e Lucy Liu come la Dott.ssa Joan Watson in un drama moderno che ha come protagonisti un duo che risolve i casi più impossibili del Dipartimento di Polizia di New York. Dopo la sua caduta in disgrazia in Londonand, l’eccentrico Sherlock scappa a Manhattan dove il suo padre lo costringe a vivere con il suo peggiore incubo – un compagno sobrio, la dott.ssa Watson.
Chirurgo di successo fino a quando, tre anni prima, non perse un paziente e la sua licenza, Watson vede il suo attuale lavoro come un’altra opportunità per aiutare le persone e redimersi.
Tuttavia, Sherlock non è come i suoi precedenti pazienti.
Lui la informa che nessuna delle sue esperienze come specialista delle dipendenze fa al caso suo e che lui ha sviluppato un suo regime da post-riabilitazione – riprendersi il suo lavoro come consulente della polizia a New York City. Watson non ha altra scelta se non quella di accompagnare il suo nuovo irascibile paziente al lavoro. Holmes scopre che le conoscenze mediche di Watson sono utili, e Watson si rende conto di avere un talento nell’investigazione. Il contatto di Sherlock in polizia, il Capitano Tobias “Toby” Gregson (Aidan Quinn), dalla sua precedente esperienza in Scotland Yard, sa che Sherlock è un asso nel chiudere i casi, quindi lo accetta nel suo team. Con il furbo Sherlock Holmes che gira a piede libero nel mondo dei crimini irrisolti di New York, è semplice deduzione il fatto che avrà bisogno di qualcuno che lo tenga a bada, ed è elementare che questo è un lavoro per Watson. Rob Doherty, Sarah Timberman, Carl Beverly e Micheal Cuesta, che ha diretto il pilot, sono i produttori esecutivi per la CBS Television Studios.

Vegas: Dennis Quaid e Micheal Chiklis sono i protagonisti di VEGAS, un drama inspirato alla storia vera dell’ex sheriffo di Las Vegas, Ralph Lamb, proprietario da 4 generazioni di un ranch,il cui compito è quello di portare l’ordine alla Las Vegas degli anni ’60, una mecca per il gioco d’azzardo ed il divertimento, che emerge dagli arbusti portati dal vento. Ralph Lamb (Quaid) vuole essere lasciato in pace e gestire il suo ranch; ma in Las Vegas sta aumentando il numero di forestieri e la corruzione, che si insinuano nella sua semplice vita. Ricordandogli il suo comando come agente della polizia militare durante la seconda guerra mondiale, il sindaco fa appello al suo senso del dovere per occuparsi dell’omicidio del dipendente di un casinò – che da il via allo scontro di Lamb con Vincent Savino (Chiklis), uno spietato gangstar di Chicago che vuole impadronirsi di Vegas. Ad assistere Lamb nel mantenere l’ordine ci sono i suoi due vice: il suo diplomatico e composto fratello Jack (Jason O’Mara) ed il suo affascinante ed impulsivo figlio Dixon (Taylor Handley). Anche l’ambiziosa assistente del procuratore distrettuale Katherine O’Connell (Carrie-Anne Moss), cresciuta nel ranch vicino ai Lamb, da una mano a preservare la giustizia. A Las vegas, due potenti uomini –Lamb e Savino- sono impegnati in una feroce battaglia sul controllo dell’oasi felice e, per entrambi, l’arresa non è un’opzione. Nicholas Pilegi, Greg Walker, Cathy Konrad, Arthur Sarkissian e James Mangold, che ha anche diretto il pilot, sono i produttori esecutivi per la CBS television Studios.

Made In Jersey: MADE IN JERSEY è un drama riguardante una giovane donna della classe operaia che usa le sue conoscenza di strada per competere tra i suoi elitari colleghi di Manhattan nel prestigioso studio legale di New York. Martina Garretti (Janet Montgomery) trova lo scenario di lavoro spietato ed impegnativo, ma se da una parte le manca la formazione dell’ Ivy League, dall’altra compensa con la sua tenacia e la sua astuzia. Solo dopo poche settimane, il fondatore dello studio legale Donovan Stark (Kyle MacLachlan), prende atto della sua tenacia e intraprendenza, ed è una cosa che fa anche la sua impertinente segretaria Cyndi vega (Toni Trucks). Con il supporto della sua grande famiglia italiana, inclusa sua sorella maggiore Bonnie (Erin Cummings), Martina riesce a rimanere integra come avvocato audace e appassionato, e si fa strada nel nuovo ambiente intimidatorio. Jamie Tarses, Kevin Falls, Julia Franz e Mark Waters, che ha anche diretto il pilot, sono i produttori esecutivi per la Sony Pictures Television in associazione con la CBS Television Studios. Il pitol è stato scritto dal creatore e co-produttore esecutivo Dana Calvo.

Partners: PARTNERS è una commedia basata sulle vite dei creatori David Kohan e Max Mutchnick, migliori amici da tutta la vita e compagni d’affari, la cui “fratellanza” viene messa alla prova quando uno dei due sta per sposarsi. Joe (David krumholtz) è un affermato architetto che si lascia condurre dalla testa piuttosto che dal cuore, specialmente nella sua vita amorosa. Questo è in netto contrasto con il suo collega Luise (Micheal Urie), un tipo spontaneo, emotivo ed incline all’esagerazione. Entrambi hanno trovato la felicità nella loro vita amorosa: Joe si è da poco fidanzato con Ali (Sophia Bush) une bellissima e sofisticata disegnatrice di gioielli, mentre Luis si frequenta con Wyatt (Brandon Routh), un infermiere vegano che Luis ritiene essere sulla strada per diventare dottore. Con la notizia del fidanzamento di Joe, solo il tempo saprà dirci se il loro legame di lavoro e personale potrà adattarsi alle loro nuove importanti relazioni. I vincitori dell’Emmy David Hohan e Max Mutchnick sono i produttori esecutivi per la Warner Bros Television. Il vincitore dell’Emmy James Burrows ha diretto il pilot.

Golden Boy: GOLDEN BOY è un drama che tratta l’ascesa fulminea di un ambizioso poliziotto che diventa il più giovane commissario di polizia nella storia di New York City, e l’alto prezzo, sia professionale che personale, che paga per raggiungerlo. Durante un’intervista per raccontare la storia della sua carriera, Walter William Clarck Junior (Theo James) ricorda il suo duro viaggio da ragazzo di strada a potente uomo della polizia. Dopo soli tre anni da poliziotto di quartiere, l’eroismo di Clark sul lavoro lo rendono coraggioso abbastanza da chierere e ricevere l’impensabile – una promozione a detective della omicidi, facendo arrabbiare i membri del suo nuovo dipartimento, che sperano di vederlo fallire. Clark è deluso di essere partner con il veterano e burbero Detective Don Owen (Chi McBride), a soli due anni dalla pensione. Clark preferirebbe di gran lunga fare squadra con il detective Christian Arroyo (Kevin Alejandro), uomo alpha della squadra e ambizioso quanto lui, ma senza morale. Il partner di Arroyo è il detective Deborah McKenzie (Bonnie omerville), una dura poliziotta da tre generazioni e unica detective donna dell’unità. Nella squadra c’è anche il detective Joe Diaco (Holt McCallany), le cui immense risorse potranno tornare utili a Clark.
Sebbene sia concentrato nella sua ascesa al successo, il punto debole di Clark è sua sorella Agnes (Stella Maeve), un’adolescente dai comportamenti pericolosi, di cui è responsabile. Profondamente attento e politicamente di buon senso, il “Golden Boy” basa le decisioni riguardanti la sua carriera esclusivamente sul bisogno di fare successo il più in fretta possibile; scoprirà presto che il suo viaggio epico sarà pieno di conseguenze. Greg Berlanti, il vincitore dell’Emmy Nicholas Wootton e Richar Shepard, che ha diretto il pilot, sono i produttori esecutivi per la Warner Bros Television.

Friend Me: FRIEND ME è una commedia che parla di due migliori amici, ventenni, che si sono appena trasferiti dall’Indiana a Los Angeles per iniziare il loro nuovo lavoro, ma non riescono ad accordarsi su come intraprendere la loro vita sociale nella nuova città. Rob (Nicholas Braun) è desideroso di abbracciare la vita di Los Angeles, conoscendo persone nuove che non passano tutto il tempo a controllare i cellulari o i portatili. Evan (Christopher Mintz-Plasse), tuttavia, preferisce socializzare online, in mutante a casa, chattando o giocando a poker con i suoi amici Mike (Parveesh Cheena), Sully (Tim Robinson) e Farhad (Dan Ahdoot). Nel frattempo, Rob ne ha abbastanza di tutto questo chattare e, ingenuamente, lascia un volantino nella bacheca di un bar cercando nuovi amici, malgrado Evan lo avesse avvertito che non può succedere niente di buono nel conoscere persone estranee. Presto le persone iniziano a chiare, alcune interessate, altre solo per prendersi gioco di loro, portando Rob ed un riluttante Evan ad imbarcarsi in quelle che diverranno le avventure più epiche –e disastrose- della loro vita. Alan Kirschenbaum e Ajay Sahgal, Eric e Kim Tannenbaum, sono i produttori esecutivi per la CBS Television Studios, in associazione con The Tannenbaum Company. Il pilot è stato diretto da Pamela Fryman.

1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.