Upfront CBS | Gli highlights dalla presentazione

CBS presented its 2016-17 prime time schedule today (May 18) at Carnegie Hall, where many of the Network’s new and returning series’ stars were in attendance. Pictured: James Corden from THE LATE LATE SHOW WITH JAMES CORDEN Photo: Jeffrey R. Staab/CBS ©2016 CBS Broadcasting, Inc. All Rights Reserved

La macchina della programmazione della CBS è stata ben oleata mercoledì alla Carnegie Hall, dove il canale televisivo ha svelato la sua lineup per il 2016-2017.

Alcuni degli show sembrano migliori di altri, alcuni dei video meglio degli altri ma in comune tutti hanno quel tratto che li rende riconoscibili come show della CBS.

Glenn Geller ha debuttato come presidente della CBS Entertainment, dimostrando di essersi diplomato a pieni voti dalla scuola di savoir fair della CBS. E nessuno sa vendere bene le caratteristiche di un canale televisivo come il capo della CBS Corp., Leslie Moonves.

Gli upfront sono un’occasione per “celebrare la vitalità e la potenza del mezzo che amiamo e del lavoro che abbiamo creato insieme,” Moonves ha parlato alla folla con la sua voce da una volta attore sempre un attore. E’ cambiato qualcosa nell’umore dei pubblicitari 8come ogni canale televisivo ha sottolineato questa settimana), Moonves ha lanciato un sorriso aggiungendo: “Tutti adesso sono giunti alla stessa conclusione che noi avevamo intercettato molto tempo prima. La trasmissione televisiva è il mezzo migliore.”

Ecco le dieci cose che abbiamo appreso durante la presentazione degli Upfront di CBS:

James Corden imita un cattivo “Hamilton”. CBS ha offerto il secondo numero musicale degli upfront questa settimana ispirato a Broadway. Corden ha guidato un gruppo di ballerini in un rap energetico tagliato su misura per l’occasione. “Si vogliamo i vostri Hamiltons/i vostri Benjamins e i vostri Washingtons” (riferendosi ai volti dei Presidenti presenti sui dollari americani n.d.T.) e “loro credono nella democrazia, noi crediamo nei punti del rating.”

– CBS si è riferita al numero di Jimmy Fallon durante gli upfront di NBCUniversal, facendo un video di introduzione con Lin-Manuel Miranda che ha aperto la strada alla performance di Corden (senza prendersi dei rischi visti gli imminenti Tony Award). Parlando degli upfront di CBS, ha affermato: “Ho sentito che questo è il secondo più difficile biglietto da ottenere qui in città.”

– CBS ha costruito le sue speranze su una serie di commedie con leader davvero noti: Kevin James, Matt LeBlanc e Joel McHale. Ciascuno di loro si è presentato sul palco con il loro colleghi del cast per incalzare il pubblico dei compratori. L’ex di “Friends” LeBlanc è stato il più sottile affermando, “Moonves mi ha dato un lavoro nel lontano 1994 in una commedia… diciamo che abbiamo avuto un successo soddisfacente.”

– Los corso anno il 50° Super Bowl è stato il migliore show non di intrattenimento. Questa volta lo è stato CBS News. Moonves ha parlato della crescita del settore, tra gli altri “CBS This Morning,” “Face the Nation” e “CBS Evening News.” Il giornalista Scott Pelley ed il suo gruppo composto da Charlie Rose, Norah O’Donnell e Gayle King si sono presentati inchinandosi per ringraziare. Pelley è andato dritto al punto: “Non c’è democrazia senza giornalismo.”

– In modo abbastanza scontato, il super successo di Corden “Carpool Karaoke” è stato proiettato, un segmento tratto dal “The Late Late Show”. La presentazione si è aperta con una registrazione di un video del capo delle vendite di CBS JoAnn Ross, in auto con Corden, mentre cantano“She Works Hard for the Money,” di Donna Summer.

– La presentazione generale di CBS è stata allietata da alcuni momenti di presa in giro dei propri rivali, come Fox aveva fatto con Moonves nella sua presentazione di lunedì. Moonves era stato sportivo tanto da mostrare la sua immagine trattata come se fosse un cattivo dello show Gotham. McHale, l’ex star di Community. Aveva lanciato la battuta: “alla CBS lo slogan è, “Niente show musicali dal vivo niente show con Chicago nel titolo, solo i rating.”

– Moonves ha mostrato la clip di anticipazione per “Star Trek”, che arriverà a CBS All Access il prossimo anno. Praticamente il logo della Federazione, un asteroide in frantumi ed il promettente sottotitolo “Nuovi eroi, nuovi cattivi, nuovi mondi.”

Stephen Colbert è uscito sul palco per rimarcare il suo nono mese come conduttore del “The Late Show”. Ha scherzato sul fatto che nessun bimbo sia nato da quando è cominciato il suo show “perché i vostri spazi pubblicitari sono meglio del sesso.” E poi ha velocemente lasciato il palco ricordando al pubblico: “Ho un pubblico tra i 18 e i 35 anni che mi aspetta a Broadway.”

– L’ex attore di NCIS, Michael Weatherly, è stato arruolato nel cast del procedurale “Bull”, che pare già un bel colpo, in parte perchè è già nel suo slot del martedì alle 9 pm, tra NCIS e NCIS: new Orleans.”

– E’ trascorso quasi un decennio da quanto la star di “Kevin Can Wait”, Kevin James, ha concluso la sua precedente esperienza con CBS in “The King of Queens.” Ma alcune cose non cambiano mai. Il suo nuovo show sarà ancora ambientato nel Queens. E lui sarà di nuovo un ragazzo normale con una moglie tosta. Ma questa volta, come ha sottolineato lui stesso, ha anche dei figli.

Fonte

Star
Toscana, nata e cresciuta in un paesino di 1000 anime, anche se nella sua mente vive negli Stati Uniti. Lì ogni anno scappa per una vacanza rigenerante e per assorbire l' americanità che adora. On the road, musica in sottofondo e macchina fotografica alla mano, percorre miglia su miglia a caccia di demoni alla scoperta dei luoghi dei suoi sogni… e dei set dei Tv show che le tengono compagnia durante l'anno. Segue di tutto, rigorosamente in lingua originale: comedy, reality, legal drama, police drama, crime drama, sci-fi drama, teen drama, medical drama, ecc. Insomma la sua vita è un "drama" vissuto attraverso i personaggi dei vari show. Ad ogni nuova stagione televisiva se ne aggiungono altri e non riuscendo ad abbandonarne nessuno (rifiuta il fallimento!) si ritrova con una lista improponibile di serie da seguire. Non sa dire di no alle fragole e non esce mai da una libreria a mani vuote. Con la valigia o solo con la mente, l’importante è viaggiare. Twitter: kazami_11

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,378FollowersFollow

Ultimi Articoli