UnREAL | Shiri Appleby parla del senso di colpa di Rachel

unreal_shiri_appleby_still

L’episodio di lunedì del telefilm, in onda su Lifetime, ha visto i produttori e i concorrenti dello “Show-dentro-lo show” Everlasting gestire le conseguenze del cliffhanger della sesta puntata. Dopo il faccia a faccia doloroso con il marito che aveva abusato di lei e aver smesso, senza saperlo, i farmaci, la concorrente Mary (Ashley Scott)) si è buttata dal tetto dalla villa di Everlasting.
Quando è stato chiaro che era davvero morta, Rachel (Shiri Appleby), Quinn (Constance Zimmer), e il resto della produzione hanno dovuto ammettere che una delle loro concorrenti aveva commesso un suicidio (e che potesse essere colpa loro), e hanno dovuto trovare un modo per mantenere in onda lo show.
Nel mezzo delle indagini, la produttrice Shia (Aline Elasmar), che ha sempre tramato complotti, ha confessato di aver scambiato le pillole di Mary per aiutarla a “sciogliersi”. Quinn ha preso il comando e ha annunciato che avrebbero risolto la situazione. Alla fine, Rachel ha scritto una finta lettera di addio da parte di Mary, e l’ha fatta leggere alla sorella, di fronte alla telecamera, permettendo allo show, e alle persone che ci lavorano, di provare a lasciarsi alle spalle l’evento. La parola giusta è proprio “provare”.

“Una delle cose di cui io e una delle creatrici (Sarah Shapiro) parliamo sempre, mentre giriamo, è il fatto che Rachel cerca sempre di fare la cosa giusta”, ha detto la Appleby a The Hollywood Reporter, riguardo alla lotta interiore che vive costantemente il suo personaggio. “Scrivere la lettera, e darla alla sorella, è il modo di Rachel di trasformare una situazione orribile in qualcosa di buono, in un certo senso. Non può risolvere il problema, non può riportare indietro Mary, ma può fare qualcosa per migliorare la situazione”.

Oppressa dal senso di colpa, Rachel si è rivolta a Jeremy (Josh Kelly) per avere sostegno e i due hanno ceduto alla loro attrazione. “Si è trattato più di una fuga dalla realtà”, ha detto l’attrice. “Lei cercava solo qualcuno che la abbracciasse e la facesse sentire meno sola e meno confusa… Jeremy è la prima persona a cui si rivolge”.
Comunque, dopo che Jeremy se ne è andato con la sua fidanzata, alla fine di quella giornata infernale, Rachel si è infilata a letto, abbracciata ad Adam (Freddie Stroma).

A questo punto lo show può davvero proseguire, dopo questa serie di eventi terribili? THR ha parlato con la Appleby per vedere in che modo UnREAL, Everlasting, e il triangolo amoroso, possano ripartire da qui.

THR: In che modo le conseguenze emotive della morte di Mary influenzeranno Rachel, dopo gli eventi di questo episodio?
Rachel non è il tipo di persona che va semplicemente oltre a un evento del genere. Si sente molto in colpa, ed è qualcosa che si porterà dietro per tutto il resto della stagione, e forse anche della prossima. So che questo episodio tornerà a galla di nuovo. E’ una di quelle cose che può rinfacciare a Quinn e agli altri produttori. Lo rinfaccia al tipo di mondo che rappresentano.

THR: Come cambierà il mondo il cui Rachel interagisce con il mondo – i produttori, i concorrenti?
Rachel, in quel momento, trova conforto nel permettersi di andare oltre, stare con le ragazze e piangere il dolore della perdita con loro, in una specie di sorellanza, qualcosa che non le è molto familiare e che non si è mai permessa di vivere. Tra i produttori, questo crea moltissima rabbia e animosità. In sostanza, crea molti conflitti nelle loro relazioni.

THR: Rachel ha gestito la situazione in modo decente. Pensi che si sia evoluta dal crollo dello scorso anno, o che si stia trattenendo?
Non so come si possa gestire “bene” la morte di un essere umano di cui sei responsabile.
Soprattutto in un personaggio così vulnerabile e sensibile. E’ chiaro che si reprime. Deve svolgere un lavoro. E’ in una brutta situazione e la deve vivere. La vivrà per il resto della stagione.

THR: Andiamo verso un crollo più imponente?
La stagione si chiude decisamente con un cambiamento per questo personaggio – che potrebbe farla crollare o renderla più forte.

THR: Adam ha chiamato Rachel “mostro”, in questo episodio. Quei due sono sempre sembrati sullo stesso piano. E’ stato una sorta di risveglio o di punto di svolta questo, per lei?
Lei rispetta moltissimo Adam. Sinceramente… questa cosa l’ha molto scossa. Ha pensato: “Ha ragione, e da ora cercherò di dimostrare a lui e a me stessa che ha torto”.

THR: E’entrata nel letto di Adam, alla fine dell’episodio, dopo aver dormito con Jeremy poco prima. E’ diversa la relazione che ha con questi due uomini? Avrebbe cercato Adam se Jeremy non fosse andato via con la sua fidanzata?
Al momento, la sua relazione con Adam è molto più emotiva e hanno più sintonia sia emozionale che mentale. Quando ha visto Adam andare via con la sua fidanzata, non voleva certo tornare nel camper da sola, ma non voleva nemmeno andare a letto con Adam e fare sesso con lui. Si è trattato solo di averlo accanto, stare con qualcuno, non essere sola.

THR: In che modo questo episodio, e tutto quello che è accaduto, hanno scosso l’equilibrio dello show?
Il fatto che Quinn sia al comando è importante, perché non ci permette di lasciarsi andare alla depressione: per prima cosa abbiamo uno show da girare e poi perché non vuole confrontarsi con le emozioni che prova.

THR: Come evolverà il rapporto tra Quinn e Rachel?
Il modo in cui queste due donne lavorano una contro l’altra, o insieme, si manipolano, si danno conforto, è sempre in evoluzione. Una delle parti più interessanti del loro rapporto si è vista alla fine dell’episodio, quando Quinn ha detto a Rachel: “Sono qui, se hai bisogno di parlare”, e si sono abbracciate e Rachel ha detto: “Sai che non ne parleremo mai più”. Questo dice molto del modo in cui lavorano insieme.

THR: Rachel vede Quinn come un modello, o come qualcosa da evitare?
E’ una delle lotte interiori di Rachel. Sta cercando di trovare se stessa e di scoprire chi può diventare. Quando guarda Quinn, vede due lati della medaglia: la guarda pensando: “Posso essere così”, e: “Questo è davvero eccitante”, mentre una parte di lei è terrorizzata da questa cosa. E’ una relazione in continua evoluzione, anche nella mente di Rachel, cioè si chiede quanto lei voglia fare entrare Quinn dentro di sé, se può fidarsi, quandto vuole essere simile a lei.

Fonte

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,330FollowersFollow

Ultimi Articoli