Under The Dome | Recensione 1×02 – The Fire

1_595_slogoTornano le avventure dei nostri amici sottovuoto di Chester’s Mill. In questa seconda puntata iniziamo già a vedere i primi “effetti” della cupola.

L’intera cittadina si interroga ancora su cosa sia successo esattamente e, soprattutto, sulle cause che hanno scatenato la barriera che la isola dal resto del mondo. Con la morte dello sceriffo Lapidus di Lost, fa la sua entrata in scena un nuovo personaggio: il reverendo rincoglionito. Oltre ad essere un uomo di dubbia morale, è anche sordo e scemo. L’uomo infatti, su invito di Big Jim a ripulire le tracce di ciò che stavano segretamente complottando, si reca a casa del poliziotto deceduto e, mentre brucia le prove che li incastrerebbero, riesce a dar fuoco all’intera casa e a rimanerci intrappolato dentro. GENIO! L’intera puntata ruota intorno agli abitanti di Chester’s Mill che tentano di spegnere l’incendio che, sotto la cupola e senza vigili del fuoco, potrebbe avere effetti disastrosi. Questa situazione dà vita ad una scena, oggettivamente, abbastanza ridicola. Mi ha ricordato molto un link che gira su Facebook.

1005426_683186031697449_243738117_n

Alla fine di tutto il putiferio, il prete viene portato in salvo grazie alla determinazione di Linda che, con la morte dello sceriffo, si ritrova a dover affrontare un compito che sembrerebbe più grande di lei: coordinare le forze dell’ordine. Parlando di agenti di polizia, uno dei pochissimi rimasti a Chester’s Mill si fa prendere dalla follia e spara contro la barriera. Il proiettile, in una scena degna di Final Destination, rimbalza sulla cupola e va a colpire a morte un suo collega. E’ il primo a perdere la testa dopo ciò che è successo alla cittadina, ma sono pronto a scommettere che non sarà di certo l’unico.

A proposito di follia non posso non citare Junior. L’avevamo lasciato nello scorso episodio in preda alla follia/gelosia a causa della quale aveva rinchiuso Angie nel rifugio di casa sua. In questo episodio la ragazza, dopo aver tentato invano di fuggire, gli dice (mentendo) di essere stata a letto con Barbie scatenando l’ira del suo ex “compagno di giochi”. Junior si reca da Raperonzolo e dà vita ad uno scontro corpo a corpo (che in realtà è più uno scontro pugno a faccia, dato che Junior le prende soltanto). Da oggi in poi il soprannome di Junior, nelle mie recensioni, sarà Pungiball.

Il più sveglio della combriccola, da questi primi due episodi, sembra essere l’adolescente Joe. Il ragazzo ha iniziato a studiare per conto proprio la cupola arrivando quasi a tracciarne un primo perimetro. Tuttavia, a fine episodio, incontra l’altra ragazza che settimana scorsa fu vittima di convulsioni e resta a guardarla imbambolato. Love story all’orizzonte?? Spero di no, altrimenti addio anche a Joe. Si sa che noi uomini quando abbiamo una ragazza che ci gironzola intorno diventiamo rincitrulliti!

La cosa che mi fa storcere un po’ il naso è che ancora nessuno (Joe in primis) si chiede che fine abbia fatto Angie. La ragazza è stata rapita da Junior da quanto? 24 ore? Possibile che nessuno si domandi dove sia? Il fratello non è preoccupato? Mah…

01 02
03 04
Questo episodio, seppur lento (abituatevici, questa serie cercherà di scavare nella psicologia dei personaggi intrappolati piuttosto che dare vita a innumerevoli scene d’azione), getta le basi per ciò che verrà in futuro. Anche la semplicissima scena di Barbie che acquista tre pacchetti di sigarette ci fa porre degli interrogativi su ciò che accadrà in futuro. Cosa succederà quando le scorte si esauriranno e gli abitanti di Chester’s Mill si ritroveranno senza benzina, cibo, acqua, medicinali e altri beni necessari? Mi sembra più che evidente che tutta la situazione vivrà una lenta degenerazione che porterà a conseguenze via via sempre più tragiche.

Altro punto che verrà probabilmente affrontato nelle prossime puntate è quello della carenza di forze dell’ordine. Con lo sceriffo e l’agente morti nelle prime due puntate, ed il poliziotto impazzito che probabilmente finirà in prigione, rimane solo una Linda visibilmente incapace di mantenere l’ordine da sola nella città. Ecco che, probabilmente, verrà seguito il consiglio di Big Jim della 1×01: istituire forze dell’ordine speciali mettendo armi in mano a quelli che finora sono stati dei normalissimi cittadini. Sono fermamente convinto che ciò verrà fatto e che la situazione degenererà prima di quando pensiamo.

Mitologia della cupola:
– La cupola lascia passare una minima quantità d’acqua;
– La cupola sembra che possa trattenere il fumo.

Cose che abbiamo imparato da questo episodio:
“Chi fa da sé fa per tre” a.k.a. “non mandare mai un vecchio prete rincoglionito a sistemare questioni che potresti sistemare da solo.”

Momento top dell’episodio:
Gli abitanti che tra un po’ cercavano di spegnere l’incendio con delle pistole ad acqua!!

Luca Vallehttps://www.instagram.com/lucavalle.ig
Il boss delle torte di Telefilm Addicted; un dittatore spietato che tortura i suoi collaboratori affinchè possano rendere al meglio. Quando non è impegnato ad organizzare attentati terroristici verso i membri del suo staff che non si impegnano come dovrebbero, ama guardare decine e decine di serie tv tanto da non avere più tempo per fare altro. Ama alla follia The O.C., ma svaria dai teen drama alle serie sci-fi, dai mystery alle comedy. Le uniche serie che non gli vanno giù sono le serie procedurali. Il suo sogno? New York ovviamente! Instagram: @lucavalle.ig

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,583FollowersFollow

Ultimi Articoli