True Detective | Recensione 2×02 – Night Finds You

Il secondo episodio di questa stagione di True Detective mi ha francamente lasciata un po’ meno entusiasta del primo. Nonostante le indagini abbiano cominciato a entrare nel vivo, non è riuscito ad appassionarmi del tutto, forse perché la curiosità della premiere si era un pochino attenuata. Cerchiamo di analizzare le cose con ordine.

L’episodio si apre con un lungo dialogo fra Semyon e la moglie. Frank, turbato dalla morte di  Ben Caspere e dalle ripercussioni che quest’evento potrebbe avere sui suoi affari, si confida con Jordan e, tanto per non abbandonare la tematica “Genitore dell’anno”, le racconta in un lungo monologo un episodio traumatico della sua infanzia, in cui ha rischiato di essere divorato da un topo… tutto regolare.
La scena è indubbiamente una delle più riuscite dell’episodio e, a mio parere, ha definitivamente fugato eventuali dubbi sulla capacità di Vaughn di affrontare un ruolo drammatico.
Ci terrei a precisare che la crisi esistenziale di Semyon è stata scatenata da una semplicissima macchia di umidità sul muro. Quando si dice la paranoia.

Screenshot 2015-06-30 19.24.44
Ora, non so voi, ma a me la cosa che hanno assegnato un caso delicato come questo a uno della stradale che passava di lì per caso mi ha lasciata un po’ perplessa. Cioè, non assegni il ruolo chiave in un’indagine sotto copertura a un pirla che si è fatto intortare persino da un’attricetta con due neuroni che funzionano a stento. Per non smentirsi, Paul, anziché focalizzarsi sul fatto che potrebbe riuscire a riabilitarsi, si interessa solamente alla possibilità di tornare a guidare la moto. Un genio.
Vorrei inoltre far notare che Woodrugh, sentendosi messo da parte nella corsa per la famiglia più disastrata, cala fuori il pezzo da novanta e ci presenta una madre che sembra un inquietante incrocio fra una prostituta cinquantenne e una spacciatrice d’oppio con problemi di memoria a breve termine.

Nel frattempo, Ani e Ray cercano di scavare un po’ più a fondo nella vita di Caspere, nel vano tentativo di mettere le indagini sulla buona strada. I loro tentativi di interrogare i superiori di Velcoro vengono accolti con quello che potremmo chiamare, nel migliore dei casi, un deciso ostruzionismo. I due riescono solo a scoprire che a una festa Caspere era stato visto assieme a una donna, una certa Tasha.
Per non smentirsi neppure stavolta, il nostro poliziotto corrotto non perde l’ennesima occasione per mostrarci uno dei suoi colpi di genio… astuto come una faina!

 Screenshot 2015-06-30 20.15.20Screenshot 2015-06-30 20.15.28

Screenshot 2015-06-30 20.15.34Paul scopre che Caspere una volta al mese effettuava un prelievo di quattromila dollari e Ani si rende conto che l’auto di Caspere gli era stata fornita dal Catalast Group.
Screenshot 2015-06-30 21.46.31  Screenshot 2015-06-30 21.47.07

La moglie di Velcoro gli annuncia che ha intenzione di chiedere che i suoi incontri con Chad d’ora in poi avvengano sotto sorveglianza. Lo minaccia inoltre di richiedere un test di paternità per il figlio. Uno degli aspetti più interessanti del personaggio di Ray è forse proprio questo suo amore viscerale per un bambino che sospetta non essere nemmeno suo.

Le coordinate del GPS della macchina di Caspere guidano le indagini fino allo psichiatra dell’uomo. Il dottore cerca di mantenere una certa riservatezza sulle condizioni del suo paziente, ma informa comunque gli investigatori che Ben aveva una certa predilezione per donne molto giovani e che frequentava regolarmente delle escort. La cosa gli causava enormi sensi di colpa, che si traducevano spesso in tendenze autodistruttive.
La Bezzerides, al contrario di Velcoro, non è per nulla convinta che la morte del politico possa essere ricondotta semplicemente a una lite con un paio di papponi. Secondo lei Caspere aveva le mani in pasta in faccende molto più losche di quelle di facciata.
Io dico solo che dopo le menate sul miele, le mosche e la pesca quasi quasi rimpiango quello spaccamaroni di Rust.

Screenshot 2015-06-30 22.19.54Screenshot 2015-06-30 22.19.57Screenshot 2015-06-30 22.20.03
Nel frattempo la ragazza di Woodrugh scopre della sua (dis)avventura con l’attrice e, nel corso della lite che segue, emerge nuovamente il nome della Black Mountain Security. Di nuovo non viene fatta del tutto luce su cosa succeda all’interno della struttura, ma di sicuro si tratta di cose orribili.

Semyon è fermamente deciso a scoprire il responsabile dell’omicidio di Caspere, soprattutto perché spera, così facendo, di recuperare la cifra milionaria che aveva consegnato al politico per portare a termine la compravendita di un terreno.
Grazie ai suoi agganci, trova una pista che lo conduce a un piccolo appartamento a Hollywood, in cui Ben era solito incontrare le prostitute. Frank ordina a Ray di occuparsi del sopralluogo, ma Velcoro, ormai stanco e sul punto di crollare, appare inizialmente restio ad aiutarlo. Alla fine viene costretto ad accettare, ma l’alleanza fra il boss e il poliziotto sembra decisamente sul punto di crollare. A quel punto sarà essenziale scoprire con quale fazione si schiererà il detective. Ammesso e non concesso che a quel punto ci si arrivi, perché nel corso della perquisizione a casa di Caspere,un misterioso uomo con una maschera da uccello spara due colpi di fucile in pieno petto al poliziotto.

Screenshot 2015-06-30 22.42.50  Screenshot 2015-06-30 22.42.36

Qualcuno ha detto cliffhanger?

Riassumendo, ecco cosa abbiamo scoperto finora:

  • Ben Caspere aveva gli occhi bruciati con l’acido cloridrico e l’inguine completamente maciullato. L’acido sembra essere stato applicato con precisione, quindi si suppone sia stato usato un contagocce o uno strumento similare.
  • Nel sangue dell’uomo sono stati rilevati Xanax e alcool. Era anche affetto da gonorrea.
  • I segni sui polsi e sulle caviglie e le macchie ipostatiche, suggeriscono che il cadavere sia stato legato a testa in giù.
  • Ben era solito frequentare giovani prostitute, che incontrava in un piccolo appartamento a Hollywood. A causa di questi incontri, soffriva di grossi sensi di colpa che sfociavano talvolta in episodi distruttivi.
  • Chiunque sia il colpevole, potrebbe aver sottratto i soldi che Semyon aveva destinato all’acquisto del terreno.
  • Una volta al mese, Caspere prelevava quattromila dollari dal conto in banca.

Prendiamoci un ulteriore momento per deliziarci con l’espressione della settimana del detective Velcoro… Date un Emmy alle sopracciglia di Colin Farrell.

Screenshot 2015-06-30 20.18.29 Screenshot 2015-06-30 20.18.34

 

Vi lascio con il trailer del terzo episodio e vi do appuntamento alla prossima settimana!

https://www.youtube.com/watch?v=lTOTHB0NuNc

Se Frank comincia a prendere a capocciate tutti, allora sì che siamo a una svolta!

MooNRiSinG
Nata come Elisa, fin da bambina dimostra un’inquietante e insopprimibile attrazione per i telefilm e per il bad boy di turno. Le domeniche della sua infanzia le trascorre sfrecciando con Bo e Luke per le stradine polverose della sperduta contea di Hazzard. Gli anni dell’adolescenza scivolano via fra varie serie, senza incontrarne però nessuna che scateni definitivamente il mostro che dorme dentro di lei. L’irreparabile accade quando un’amica le presta i DVD di Roswell: dieci minuti in compagnia di Michael le bastano per perdersi per sempre. Dal primo amore alla follia il passo è breve: in preda a una frenesia inarrestabile comincia a recuperare titoli su titoli, stagioni su stagioni, passando da “Gilmore Girls” fino ad arrivare a serie culto quali “Friends” ed “ER”. Comedy, drama, musical… nessun genere con lei al sicuro. Al momento sta ancora cercando di superare il lutto per la fine di “Sons of Anarchy”, ma potrebbe forse riuscire a consolarsi con il ritorno di Alec in quel di Broadchurch…

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,381FollowersFollow

Ultimi Articoli