True Detective | Nic Pizzolatto racconta la verità sulla seconda stagione

nic-pizzolatto-gi

Dimenticate tutto quello che avete sentito sui casting della seconda stagione di True Detective: per quanto sarebbe fico pensare a Jessica Chastain o Brad Pitt nello show della HBO, il creatore Nic Pizzolatto dice che è tutto falso.

“Nessuna voce sui casting che è stata riportata è lontanamente vicina alla verità” ha detto Pizzolatto ai reporter al Banff World Media Festival. “E intendo, letteralmente. Ho visto reporter dire “Le mie fonti dicono…” Non ci sono fonti. Siamo io e altre due persone, e loro non sanno nemmeno cosa sto facendo”.

Pizzolatto dice di avere una “lista segreta” di attori che gli piacerebbe scritturare, ma che fino ad ora ha parlato della seconda stagione solo con una persona. E’ più concentrato sugli incontri coi registi prima di fare qualsiasi casting.

Per quanto riguarda l’aspetto della seconda stagione, Pizzolatto dice che ci saranno quattro personaggi principali — alcune notizie precedenti parlavano di tre protagonisti — e almeno uno di loro sarà una donna. Ma la notizia secondo cui sarebbe incentrata su personaggi femminili non è vera.
“Di nuovo, è una voce senza alcun fondamento”, dice. “C’è un forte personaggio femminile. Ma non direi che è incentrato sui protagonisti femminili o cose del genere”.

Pizzolatto dice che il formato antologico di True Detective — che racconterà una storia completa per stagione — si sta rivelando scoraggiante.

“Ogni stagione, sto essenzialmente creando uno show nuovo di zecca”, dice. “Non può avere difficoltà iniziali come una regolare prima stagione. Deve funzionare subito. E’ incredibilmente estenuante. Voglio dire, il lavoro è già estenuante, ma così lo è il doppio, e io scrivo ogni episodio. Non riesco a immaginare di poterlo fare per più di tre anni.
“Voglio dire, mi piacerebbe avere un show regolare. Avremmo dei set fissi, attori fissi e potrei inserire delle persone per aiutare e non dovrei essere presente ogni secondo. Sarebbe grandioso”.

 

Fonte

Meta
Chiara, classe 1990. Incapace di vivere senza telefilm, musica, libri e film, ha iniziato a sviluppare una passione per il teatro. Predilige la lingua originale, ma sogna da sempre di entrare nel mondo del doppiaggio - magari per riportare gli adattamenti sulla retta via. All'inizio di ogni stagione telefilmica si impone di non iniziare nuove serie e sistematicamente si ritrova ad allungare la già infinita lista. Non ha un genere preferito, l'importante è che coinvolga ed intrattenga. Si affeziona troppo ai personaggi di fantasia e parla di loro come se fossero persone reali. Adora tutto ciò che è british - potrebbe passare ore ed ore ad ascoltare uomini britannici dalla voce suadente mentre leggono l'elenco telefonico - si diverte a imparare i vari accenti e cerca con scarso successo di imitarli; nel suo cuore c'è un posto riservato anche per USA e Canada. Quando Photoshop chiama, non può far altro che rispondere e darsi ai lavori di grafica e, nei momenti di ispirazione, crea anche video. Ogni tanto scrive fanfiction, ma più che altro le piace leggerle. E sì, le ship e le OTP fanno parte della sua vita, ma le usa con moderazione. Le piace viaggiare e visitare posti nuovi, ma nella vita di tutti i giorni è una pantofolaia. Nonostante il suo costante desiderio di fuggire da una realtà a cui non sente di appartenere, ama profondamente la sua famiglia. Ringrazia sempre il giorno in cui fece amicizia con un gruppo di pazze sparse per l'Italia, che sono diventate la sua famiglia virtuale. Ha incontrato David Tennant due volte in due giorni ed è ancora viva. E' rimasta in silenzio ad ammirare la sua celebrity crush tenere un'intervista a pochi metri da lei. Quando si sente giù di morale, ascoltare i rumori del suo modellino di Tardis la fa sentire meglio. P.S.: E' più pazza di quello che sembra. Uomo avvisato...

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,330FollowersFollow

Ultimi Articoli