True Detective | Mamie Gummer entra nel cast

L’ex di The Good Wife Mamie Gummer si dirige verso gli Ozark.

THR.com riferisce che l’attrice è entrata a far parte del cast per la prossima stagione della serie antologica della HBO True Detective; interpreterà Lucy Purcell, madre di due bambini che si troverà coinvolta in un crimine.

La terza stagione sarà ambientata sui Monti Ozark e sarà incentrata su un terribile crimine e un mistero che si articolerà su tre diversi archi temporali. Il premio Oscar Mahershala Ali (Moonlight) comparirà nel ruolo del detective della polizia dello stato dell’Arkansas Wayne Hays, accanto a Carmen Ejogo (Zero Hour), Scoot McNairy (Halt and Catch Fire) e Stephen Dorff (Star), tra gli altri.

Il creatore della serie Nic Pizzolatto scriverà e dirigerà la prossima stagione, per cui non si ha ancora una data di inizio. Alla guida di alcuni episodi anche il regista di Green Room Jeremy Saulnier.

Oltre a The Good Wife, il curriculum televisivo della Gummer comprende ruoli in ManhattanEmily Owens M.D. e Off the Map. Il suo casting in True Detective segue la recente notizia che sua madre, Meryl Streep, sarà della seconda stagione di Big Little Lies, sempre su HBO.

Fonte

Alehttps://allroadsleadfrom.home.blog/
Tour leader/traduttrice di giorno e telefila di notte, il suo percorso seriale parte in gioventù dai teen drama "storici" e si evolve nel tempo verso il sci-fi/fantasy/mistery, ora i suoi generi preferiti...ma la verità è che se la serie merita non si butta via niente! Sceglie in terza media la via inizialmente forse poco remunerativa, ma per lei infinitamente appagante, dello studio delle lingue e culture straniere, con una passione per quelle anglosassoni e una curiosità infinita più in generale per tutto quello che non è "casa". Adora viaggiare, se vincesse un milione di euro sarebbe già sulla porta con lo zaino in spalla (ma intanto, anche per aggirare l'ostacolo denaro, aspetta fiduciosa che passi il Dottore a offrirle un giretto sul Tardis). Il sogno nel cassetto è il coast-to-coast degli Stati Uniti [check, in versione ridotta] e mangiare tacchino il giorno del Ringraziamento [working on it...]. Tendente al logorroico, va forte con le opinioni non richieste, per questo si butta nell'allegro mondo delle recensioni. Fa parte dello schieramento dei fan di Lost che non hanno completamente smadonnato dopo il finale, si dispera ancora all'idea che serie come Pushing Daisies e Veronica Mars siano state cancellate ma si consola pensando che nell'universo rosso di Fringe sono arrivate entrambe alla decima stagione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,333FollowersFollow

Ultimi Articoli