True Blood | Stephen Moyer sul finale di stagione, “dolci” addii e altro

Non c’è niente di agrodolce nel finale di True Blood, che andrà in onda il 24 agosto.

“No, è dolce,” sostiene un Stephen Moyer commosso. Dopo sette anni, l’interprete di Bill Compton fa una battuta, “È stato come studiare per un dottorato in vampirismo,” – e, come l’educazione superiore, l’esperienza l’ha migliorato e gli ha regalato un gruppo di nuovi amici.

Passato per la suite di TVLine al Comic-Con di San Diego, Moyer ha condiviso con Michael Ausiello i suoi pensieri non solo sull’addio a Bon Temps, ma anche e soprattutto sui colleghi ai quali ha faticato di più a dire addio. Riflette sul suo incontro con Anna Paquin, la “vigorosa” attrice che è diventata sua moglie.

Parlando del finale di serie, Moyer considera che, “Ci saranno persone che rimarranno soddisfatte, e persone che non riceveranno ciò che si aspettano” – e l’attore si conta nell’ultimo gruppo, visto come finirà l’ultimo episodio.

Moyer rivela anche quale storyline di True Blood l’ha piacevolmente sorpreso con un pugno emotivo, trasmette la sua considerazione per l’esperienza di Sound of Music Live, “pazza, paurosa e stupenda”, e condivide (forse qualcosa di troppo?) sui suoi piani per il futuro (oltre ovviamente a “riposare”).

Fonte

 

Elsa Hysteria
Nella sua testa vive nella Londra degli anni cinquanta guadagnandosi da vivere scrivendo romanzi noir, nella realtà è un’addetta alle vendite disperata che si chiede cosa debba farne della sua laurea in comunicazione mentre aspetta pazientemente che il decimo Dottore la venga a salvare dalla monotonia bergamasca sulla sua scintillante Tardis blu. Ama più di ogni altra cosa al mondo l’accento british e scrivere, al punto da usare qualunque cosa per farlo. Il suo primo amore telefilmico è stato Beverly Hills 90210 (insieme a Dylan McKay) e da allora non si è più fermata, arrivando a guardare più serie tv di quelle a cui è possibile stare dietro in una settimana fatta di soli sette giorni (il che ha aiutato la sua insonnia a passare da cronica a senza speranza di salvezza). Le sue maggiori ossessioni negli anni sono state Roswell, Supernatural, Doctor Who, Smallville e i Warblers di Glee.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,431FollowersFollow

Ultimi Articoli