The Walking Dead | Steven Yeun parla di Glenn nella stagione 4

steven_yeun_99Mentre voi fate il conto alla rovescia dei giorni (o dei minuti e dei secondi) che vi separano dalla première della stagione 4 di The Walking Dead (domenica 13 ottobre su AMC), noi abbiamo torchiato Steven Yeun, che interpreta un tostissimo Glenn nuovo di zecca.

Saremmo stati felici se avesse concesso anche solo un’anticipazione o due…e invece l’attore non solo ha rivelato il significato del titolo dell’episodio (“30 Days Without An Accident”), ha anche fornito aggiornamenti sulla sua relazione post-apocalittica con la fidanzata Maggie e sulla sete di vendetta contro il Governatore e ha accennato a come il suo nuovo ruolo nel gruppo influenzerà la sua propensione all’ingoiare bocconi amari (in breve, non molto).

TVLINE | Glenn sembra un po’ più silenzioso e serio nella première. Si tratta solo dell’effetto di quello che gli è capitato nella stagione 3?

Credo che tra l’atteggiamento di Maggie e quello di Glenn nei confronti della vita ci sia un chiaro divario. A questo punto, c’è una parvenza di pace ed è stata costruita una società. Puoi pensare ‘Bene, guarda che cosa abbiamo costruito. Stiamo bene. Staremo bene per sempre’. Oppure puoi essere Glenn, che è un po’ più cauto…è diffidente perché, tra tutti, ha affrontato un bel po’ di problemi. Viene sempre catturato o pestato. Quindi sa che, quando le cose vanno bene per un po’, è certo che qualcosa andrà male.

TVLINE | All’inizio c’è una tranquillità quasi inquietante.

L’unica cosa che penso di poter dire è che il titolo del primo episodio è molto appropriato. Questo mondo è così crudele e brutale che non si sa che cosa accadrà il giorno successivo, quindi devi aggrapparti a quello che hai ogni giorno e apprezzarlo.

TVLINE | Nello specifico che cosa puoi dire riguardo al futuro di Maggie e Glenn?

Sono in una fase grandiosa. Semplicemente hanno prospettive differenti su come andare avanti. Il tema che riecheggia tra tutti è che hai bisogno di un’altra persona – o di altre persone – per andare avanti. Penso che sia qualcosa che rivedremo nel corso della stagione.

TVLINE | Qual è ora il ruolo di Glenn nel gruppo?

Penso che sia considerato un leader, qualcuno a cui rivolgersi durante le situazioni difficili. Ha tenuto duro con Rick, con Daryl, con tutti, nella buona e nella cattiva sorte. A questo punto ha un sacco di responsabilità.

TVLINE | Glenn patirà qualcosa di orribile come quello che gli è successo nella stagione 3?

Glenn ingoia un sacco di bocconi amari [ride]. Quindi lo vedrete ingoiarne altri.

TVLINE | Nelle intenzioni di Glenn c’è anche catturare o trovare il Governatore?

Decisamente Glenn non ha pensieri gentili nei confronti del Governatore. Non credo che abbia superato quello che è successo. Ha imparato da Herschel che la vendetta è vendetta ma che bisogna esserci per le persone che si amano.

Fonte

Cecilia
Con il corpo è in Italia, con il cuore è in Giappone, con la testa è negli USA. Ritiene di avere ottime potenzialità come sceneggiatrice di “finali alternativi” e come moglie di attori talentuosi e affascinanti (magari con l’accento british e le fossette). In una serie cerca persone e non semplici personaggi, mondi più che location, non un sottofondo ma vere e proprie emozioni musicate, vita, non una storyline. Nel suo universo ideale la birra è rossa e il sushi è in quantità abbondante, le Harley Davidson sono meno costose, la frangia non è mai né troppo lunga né troppo corta e il suo favorito arriva incolume al finale di serie. Forse ha troppi smalti, mentre per i tatuaggi, i cani, i gadget di Spongebob e i libri troverà sempre il posto. Tiene pronti la balestra, i viveri e l’hard-disk zeppo di serie: l’Apocalisse Zombie non la coglierà impreparata!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,879FollowersFollow

Ultimi Articoli