The Walking Dead | Scott Gimple parla della scena tra Carol e Morgan e dell’arrivo di Negan

image

Negan. Is. Coming.

Il midseason finale di domenica di The Walking Dead – e il seguente sneak peek invernale – ha messo le basi per l’arrivo di Jeffrey Dean Morgan nei panni del terribile cattivo. In questo articolo, Scott M. Gimple, showrunner della serie, ha risposto ad alcune scottanti domande sorte dopo l’enorme cliffhanger del finale – ovvero, come diavolo faranno ad uscire dalla cella Carol e Morgan?! – e anticipa quello che vedremo, quando lo show ritornerà il 14 febbraio e finalmente ci mostrerà il tanto atteso Negan.

TVLINE | Non avevo capito quanto mi piacesse Deanna fino a che non l’hai fatta fuori.
A volte va proprio così.

TVLINE | È andata così anche per te? Oppure sapevi già dall’inizio che sarebbe stato difficile dirle addio?
Assolutamente. Ho amato il personaggio e ho amato lavorare con Tovah Feldshuh…Quella scena finale in cui lei urla contro questo mondo, credo fosse un’improvvisazione di Tovah, e l’ho semplicemente amata. È stata una fine bellissima per un personaggio che si è rimesso in pari con il mondo e l’ha aggiustato per un po’ di tempo, sempre rimandendo fedele a sé stessa. Lei ha iniziato come combattente e ha finito come combattente.

TVLINE | Lei è stata uccisa per facilitare Michonne a diventare una sorta di leader ad Alexandria?
Non esattamente. Deanna prova un grande affetto per Michonne, ma credo che sia Maggie a cambiare in questo senso e a diventare una leader.

TVLINE | Il momento in cui sembrava che Deanna, diventata zombie, stesse per divorare Judith – si può dire che questo sarebbe stato un colpo di scena davvero terribile e dark, anche troppo per The Walking Dead?
Non credo che qualcosa di così intense, terribile e disturbante avrebbe potuto far parte di una storia a caso. Avrebbe dovuto essere parte di una storia molto più importante. Non lo eliminerei dalle possibilità future, ma dovrebbe essere una storia grandiosa per giustificare una cosa così terribile.

TVLINE | Ora che Morgan e Carol sono arrivati a questo punto, si tratta di una sorta di sentenza di morte per uno dei due o addirittura per entrambi? Posso coesistere dopo qualcosa del genere?
Loro si sono trovati in una situazione così carica in quel momento, e sarebbe potuta andare in due modi. Abbiamo visto uno dei due modi – ovvero la loro lotta. Ma, per analizzare la situazione, Morgan non è completamente sicuro del suo punto di vista. Lo abbiamo visto nell’episodio 7, quando era pieno di conflitti, che lottava, che cerava di portare avanti questa idea. Prima di arrivare ad una risposta – boom – Alexandria è caduta a pezzi e c’è Carol con lui. L’unica scelta possibile è sistemare la questione ora. Detto questo, Carol avrebbe potuto ucciderlo subito. Ma non l’ha fatto. Morgan non sta uccidendo il Lupo. Alle persone che dicono, “Morgan sta tenendo vivo il Lupo – lui è cattivo tanto quanto il Lupo.” Beh, Carol sta tenendo Morgan vivo. Loro hanno molto più in comune rispetto a quello che sembrerebbe. Alla fine dell’episodio 2, Carol stava risentendo di tutte le cose che ha dovuto fare. Lei era seduta sui gradini e piangeva. Non si tratta solo di essere tosti. La lotta è nata dal fatto che lei non lo ha ucciso quando poteva.

TVLINE | Alcuni fans sono molto eccitati per l’arrivo di Negan. Altri sono preoccupati perché credono che sia una sorta di certificato di morte per Glenn. Quelli che sono spaventati che lui possa uccidere Glenn, proprio come nei fumetti, fanno bene ad esserlo?
Oh caspita. Mi sento come se fossi al banco degli imputati. [Ride] Sarebbe ipocrita da parte mia dire, come spettatore, che non dovrebbero essere spaventati. Ma per cosa tengo viva la speranza? Che non sarà così? E cavolo, se non sarà così, allora cosa succederà? Dubito che saranno rose e fiori. Il fatto che Negan arrivi nello show, vuol dire solo che succederanno cose terribili al gruppo di Rick.

TVLINE | È difficile perché anche le persone che non hanno letto i fumetti sanno quello che Negan fa a Glenn. Questo ha qualche effetto sul modo in cui racconterete la storia?
Si e no. Dopo sei anni, la gente è diventata talmente scaltra che la cosa ovvia non lo può più essere. Se fai esattamente quello che succede nei fumetti, le persone potrebbero non aspettarselo perché abbiamo la tendenza a mischiare un po’ le cose. È questo gioco psicologico…che va bene fino a quando la storia va avanti. Devi solo cercare di raccontare la miglior storia possibile.

TVLINE | Negan sarà più spregevole del Governatore? Oppure è un pareggio?
Secondo me, il Governatore è più spregevole e “danneggiato”. Negan è terrificante perché è uno psicopatico. Lui è carismatico e divertente. E se vogliamo, è anche amichevole. Ma semplicemente lui uccide, e non lo infastidisce farlo. Lui è la star del suo film personale. Lui non è fuori di testa. Ma non puoi ragionare con lui, perché ha già calcolato tutto. Lui sa esattamente come funziona il mondo. E lui è quello in controllo. Negan ha anche un bizzarro senso di empatia. Lui in realtà capisce che saresti davvero sfortunato ad incontrarlo, ma questo non cambia assolutamente nulla per lui. Robert Kirkman ha creato uno dei più grandi personaggi della cultura pop degli ultimi 20 anni. E noi vogliamo mostrarlo al meglio a tutti costi.

TVLINE | Come è stata la prima volta che hai visto Jeffrey Dean Morgan nei panni di Negan?
È stato bizzarro. Eravamo solo io, Jeffrey e il nostro fantastico gruppo di costumisti. È stato bizzarro, perché ci è voluto molto tempo. È importante dire che noi prepariamo le cose molto prima che poi vadano in onda. Quindi c’è ancora molta strada da fare prima che possiate incontrare Negan. Non voglio che le persone si aspettino di vederlo domani.

Fonte

FeFraise
Fraise, o meglio Federica, ragazza milanese di 25 anni, ha sempre amato sin da piccola tutto ciò che riguarda libri, telefilm, film, musica e viaggi. Grazie ai suoi genitori che l'hanno fatta viaggiare dall'età di 6 anni, ha sviluppato un amore incondizionato per Inghilterra e Scozia, tanto che da 7 mesi si è trasferita ad Edimburgo (che ama alla follia), insieme a quel santo del suo ragazzo. Si santo, perchè non fa altro che cercare di coinvolgerlo in tutto quello che fa e vorrebbe fare (per non parlare delle serie tv che vuole che lui veda insieme a lei!)! Il suo amore per i telefilm è nato vedendo ER e Beverly Hills, per passare poi a Friends, Dawson's Creek, Buffy, Angel e chi più ne ha, più ne metta!! Attualmente è fissata (si FISSATA) con Game of Throns,The Walking Dead, Vikings, Supernatural, Sherlock, Arrow, Revenge e tante altre! Non riesce a smettere di guardare telefilm, sono una vera ossessione! E non riesce neanche a smettere di cercare qualsiasi news telefilmica qua e là per cercare di sognare cosa potrebbe succedere! E ad ogni nuova stagione telefilmica, riesce anche a fare una lunga lista di nuovi pilot da non perdere! Passerebbe giornate intere a leggere ed ascoltare musica. Altra sua grandissima passione sono i Beatles (soprattutto Sir Paul McCartney) e i Mumford and Sons. Amante degli animali, è una convintissima vegetariana da ben 6 anni e no, se ve lo state chiedendo, non tornerebbe mai indietro e non le manca nulla! Ha viaggiato tantissimo, e continuerà a farlo, ma sente che nonostante la nostalgia della sua famiglia e dei suoi amici, abbia finalmente trovato la sua casa qui, a Edimburgo.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,381FollowersFollow

Ultimi Articoli