The Walking Dead | Il boss dà speranza ai fan sul futuro di uno dei loro personaggi preferiti

TWD The Walking Dead

Scott M. Gimple ha detto la sua a Talking Dead sullo scioccante episodio di domenica.

ATTENZIONE: Quest’articolo contiene spoiler per l’episodio 603, “Thank You” di The Walking Dead (AMC), così come per i fumetti a cui la serie si ispira.
La serie della AMC, The Walking Dead, potrebbe aver scioccato i suoi fan e anche quelli del fumetto a cui la serie zombie-diehard drama si ispira.
Nell’episodio di domenica – il terzo della sesta stagione – l’amato Glenn (Steven Yeun) pare sia stato ucciso, quando Nicholas (Michael Traynor) si é ucciso mentre erano circondati da zombie e non avevano vie di fuga.

image
Mentre nei fumetti, punto di partenza della serie AMC, Glenn muore molto più avanti, e visto che pare che quello che abbiamo visto nell’episodio non sia completamente irrevocabile, lo showrunner Scott M. Gimple, riferendosi al destino toccato a Glenn nella puntata di domenica e al fatto che il nome del personaggio, uno dei cinque originali presenti sin dalla prima stagione, non fosse stato inserito nel “In Memoriam” ha detto questo: “Cari fans di The Walking Dead, questa é una storia non facile da raccontare, sapevamo che i nostri amici di The Walking Dead ne avrebbero parlato con voi e sapevamo anche che voi ne avreste parlato, avreste sofferto e pianto, ho scelto di parlare, per evitare che il nostro silenzio vi lasciasse intendere cose errate”, ha detto Gimple. “Quindi dirò questo: in qualche modo, rivedremo Glenn, una qualche versione di Glenn o qualche parte di Glenn, in un qualche flashback o a completamento della storyline corrente”.
Un grosso spoiler per chi non ha ancora letto i fumetti del creatore/produttore esecutivo Kirkman, quindi attenzione: Glenn viene brutalmente giustiziato durante il primo scontro del gruppo con il cattivo Negan, nel centesimo numero. Alcuni e fonti hanno riportato a THR che il personaggio di Negan apparirà nel finale della sesta stagione. Il casting é ancora in corso (con il falso nome di Orin). Altre fonti riportano anche che Yeun, uno dei preferiti del pubblico, ha firmato un contratto per rimanere ancora nella serie zombie, cosa che ci fa pensare che la sua morte così prematura nella trasposizione AMC, sia improbabile.
Fonte

thisperfecttime
Valentina, classe 1991. Da piccola il suo appuntamento quasi-fisso era con Young Hercules e Xena L’addiction però è arrivata più avanti, con Lost. Ricorda un momento preciso, come un colpo di fulmine: accende la tv e appare un gruppo di persone a lei ancora sconosciute, una ragazza bionda prende la mano di un ragazzo e poi un’asiatica esclama: “Boat, Boat!”. Ecco, quello è stato IL Momento. Dopo aver recuperato telefilm che le erano inspiegabilmente sfuggiti (Buffy in primis) inizia a guardare un numero sempre crescente di serie tv, vecchie e nuove, (tanto i network “risolvono il problema" facendo stragi e cancellandone una buona percentuale) e ad affezionarsi, sempre e comunque, a quei personaggi destinati a tirare le cuoia nei modi più assurdi e dolorosi. Per ora fa la spola tra Gotham City e l’Enchanted Forest, tra il Seattle Grace e Central City, tra Baltimora e il salotto di Freddie e Stuart… Ma è sempre alla ricerca di nuove destinazioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,333FollowersFollow

Ultimi Articoli