The Walking Dead | Gale Anne Hurd parla della nuova stagione

the-walking-dead-season-4-premiereThe Walking Dead si prepara a grandi cambiamenti nella quarta stagione.
Nella prossima stagione della serie hit sugli zombie di AMC vedremo nuovi alleati, nuove minacce e un Rick tutto nuovo quando lo show tornerà il 13 Ottobre.
Nell’attesa della premiere della prossima stagione di Walking Dead, ”30 Giorni senza Incidenti”, Zap2it ha parlato con la produttrice esecutiva Gale Anne Hurd riguardo a cosa c’è in serbo per i nostri eroi. Ci ha promesso che nello show ci sarà ”più di una nuova minaccia”, ma ha taciuto riguardo ad una vecchia conoscenza: il Governatore. Nonostante David Morrissey sia stato nominato series regular, non c’è traccia di lui nelle promozioni della quarta stagione e la Hurd ci ha detto che c’è una buona ragione.
”L’abbiamo fatto perchè non volevamo che le persone pensassero ”oh, la quarta stagione sarà uguale alla terza” e le domande sono state solo ”sarà nel primo episodio? Quanto vi focalizzerete sul Governatore?” dice. Bè, ci sarà? Hurd non ha detto quando né in che modo il cattivo della terza stagione spunterà nella quarta.
Una cosa è certa: la nuova stagione inizierà con molti più zombie. Già nei promo della quarta stagione è stato fatto vedere che i walkers troveranno un modo per entrare nella prigione e la Hurd ha detto che non è stato fatto in risposta alle continue richieste dei fan per più scene con i non morti. L’aggiunta di più zombie ci sarà solo se sarà funzionale alla storia.
”È importante avere un’idea in linea di massima di cosa voglia la gente, ma lo è anche capire che se quello che vogliono non è uno sviluppo organico del punto in cui sono i nostri personaggi e il mondo allora non dobbiamo necessariamente accontentarli. È vero che ci sono molti più walkers nel mondo”, dice. ”ad un certo punto il periodo di calma alla prigione dovrà finire, e ne incontreranno molti sia mentre saranno in fuga che in prigione. È inevitabile”.

La quarta stagione riprenderà con un Rick molto diverso da quello che abbiamo visto l’ultima volta. E gran parte del motivo sarà l’evoluzione che Carl ha avuto nella terza stagione.
”Alla fine della scorsa stagione si è reso conto della direzione che stava prendendo Carl. Cioè, stava davvero diventando un bambino soldato, e uno di quelli in grado di uccidere un’altra persona. Non era qualcosa che Rick aveva immaginato potesse accadere e credo che gli abbia dato una bella svegliata”, ci anticipa la Hurd. ”Vedremo come è cambiato Rick in risposta a quello che Carl rischiava di diventare nella fine della scorsa stagione”.

In aggiunta alle nuove minacce, la quarta stagione vedrà anche nuovi alleati. Ma dato il modo in cui l’apocalisse zombie ha cambiato molti dei sopravvissuti, Hurd dice che gli spettatori farebbero bene ad essere scettici riguardo delle nuove aggiunte.
”Ci saranno persone che saranno degli ottimi acquisti per il gruppo, e altre che porteranno discordia e metteranno a repentaglio i compagni”.
Nella prossima stagione, vedremo Rick e il suo gruppo che cercheranno di tornare alla civilizzazione, ma in un modo diverso 'Very Good Girls' Premiere- the 39th Deauville Film Festivalrispetto a quello messo in atto dal Governatore a Woodbury. Questo sarà parte del loro tentativo di creare un posto da poter chiamare casa, ma quella pace presto si sgretolerà. Hurd sostiene che nessuno vorrebbe vedere il gruppo trovare la pace troppo presto, perchè questo porterebbe alla fine della serie, quindi non aspettatevi che la prigione rimanga sicura ancora a lungo.
Hurd non ha voluto parlare dello spin off e non ha nemmeno voluto anticipare se ci sia qualcuno nel mondo esterno che ha idea delle proporzioni dell’epidemia zombie su scala mondiale. Ha detto che se ne può parlare solo ”se ci fosse qualcuno che abbia quell’informazione” ma quando abbiamo premuto per sapere se questa persona c’è, la Hurd ci ha risposto semplicemente ”e come faccio a dirvelo?”
Ha anche tenuto la bocca cucita sul futuro romantico di Daryl e Carol, dicendo che non può dirci se un giorno staranno insieme perchè questo ”confermerebbe e negherebbe al tempo stesso”. ”Hanno un’ottima chimica, e molti dei loro dialoghi sono pieni di doppi sensi. Sono adorabili”, dice la Hurd dei personaggi di Norman Reedus e Melissa McBride. ”Portano un po’ di leggerezza in quello che sarebbe un mondo molto cupo. Hanno molto in comune nel fatto di avere un passato di violenza che sono riusciti a superare e da cui sono usciti”.

The Walking Dead si è distaccato notevolmente dal fumetto di Robert Kirkman su cui è basato, ma Hurd ha detto che i fan potranno vedere personaggi e situazioni familiari nella quarta stagione. Anticipa ”ci saranno cose che i fan del fumetto riconosceranno immediatamente”.

La premiere della quarta stagione di The Walking Dead andrà in onda il 13 Ottobre.

Fonte

Kiiro
Disperata studentessa di lingue ad un passo dalla laurea, guardare telefilm è la sua attività preferita (se non si considera la lettura e il cucinare dolci). Appassionata fin da piccola grazie a serie come Buffy e Dowson's Creek, segue di tutto senza farsi problemi di genere ma con una particolare predilezione per il trash più scadente e imbarazzante, non solo per ciò che riguarda i telefilm.. Adora le cose gialle, i profumi freschi, le meringhe con la panna, le cose morbide al tatto e le coperte di lana fatte in casa. Le piace creare oggetti e si cimenta nelle tecniche di bricolage più disparate, salvo poi lasciare tutto (o quasi) a metà...

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,428FollowersFollow

Ultimi Articoli