The Walking Dead | Andrew Lincoln ci parla di Rick e del brutale massacro nella chiesa

141026walking-dead1_300x206

[ATTENZIONE: La seguente intervista contiene grossi SPOILER riguardanti l’episodio di domenica di The Walking Dead. Leggete a vostro rischio e pericolo.]

Rick Grimes è sicuramente un uomo di parola.

Durante l’episodio di domenica, Rick (Andrew Lincoln) ed il resto del gruppo sono venuti a conoscenza che Gareth (Andrew J. West) ed il resto dei sopravvissuti di Terminus erano accampati vicino a loro, proprio dopo che questi ultimi lasciano Bob (Lawrence Gilliard Jr.) – con la gamba sinistra in meno – davanti alla chiesa di Father Gabriel. Rick riunisce velocemente il suo gruppo per andare a cercare i cannibali, ma appena loro lasciano la chiesa, Gareth & co arrivano.

Dopo un teso confronto tra gli ex abitanti di Terminus e coloro che sono rimasti nella chiesa, Rick ritorna a salvare la situazione, ferendo Gareth e un altro paio di uomini. Nonostante Gareth implori Rick di lasciarlo libero, promettendo di non essere più violento, Rick gli ricorda la promessa che gli ha fatto proprio durante la premiere: ovvero che avrebbe ucciso Gareth con il suo machete. E proprio come aveva promesso, Rick guida il massacro di Gareth e dei suoi uomini.

Ma non tutti sono rimasti impressionati positivamente dalle azioni di Rick. Maggie (Lauren Cohan) e Glen (Steven Yeun), dopo aver fatto una promessa, proseguono con Abraham (Michael Cudlitz) verso Washington D.C., mentre il resto del gruppo rimane per seppellire Bob e aspettare (se tutto va bene) il ritorno di Daryl (Norman Reedus) e Carol (Melissa McBride). Rick ha oltrepassato il limite proprio come aveva fatto Gareth “il macellaio”? TVGuide.com ha chiacchierato con Andrew Lincoln riguardo la brutalità di Rick e quello che potrebbe significare per il resto del gruppo. Inoltre, Rick cosa pensa di Father Gabriel (Seth Gilliam) dopo la sua grande confessione?

Quando lo hai scoperto, eri sorpreso da quanto velocemente Rick sia riuscito a far fuori Gareth & co?
Andrew Lincoln
: Si. Quando ho letto il primo episodio, ero sorpreso che riuscissero ad uscire da Terminus così velocemente. Credo che la decisione presa dagli sceneggiatori sia stata, “Facciamoli andare avanti”. Ha dato questa energia cinetica allo show e ha fatto si che gli spettatori fossero shockati da quello che era appena successo, così come Maggie e Glen. Lo si poteva capire guardando le loro facce. Non riconoscono più Rick. Molte persone non hanno visto quando ho strappato a morsi la gola di un uomo. Non sanno a che punto è arrivato Rick.

Bene, abbiamo visto Rick agli estremi anche in precedenza, ma ha sempre combattutto con la sua umanità. L’omicidio brutale di Gareth è un segno che questo suo conflitto interiore è finito?
Lincoln:
È quello che ho chiesto [al produttore esecutivo Scott Gimple] quando ho saputo della scena. Credo che questa stagione riguardi molto di più Rick che lascia andare il passato per navigare in questo nuovo mondo. Penso che sia stato una tappa fondamentale per il suo percorso. La scena con cui inizia la Stagione 5 rappresenta la situazione più pericolosa in cui si siano mai trovati. Penso che probabilmente questo abbia spaventato Rick. Ora è molto più attento. Lui deve fare parte di questo mondo. Liberarsi del problema, in quella situazione, era l’unica soluzione. È un omicidio brutale, ma ero molto cosciente del fatto che non bisognava essere indulgenti in quel momento. Semplicemente vedi un uomo esausto. Non è stato un momento emotivo. Ma è stato solo il momento di schiacciare il problema e liberarsi della minaccia.

Ma come hai detto, Maggie e Glen rimangono shockati quando vedono il comportamento di Rick e finiscono per partire con Abraham. Anche altri del gruppo avranno dei ripensamenti riguardo il “nuovo” Rick?
Lincoln:
Devono affrontarlo…ed è un momento molto interessante. Tieni a mente però, che non tutti hanno assistito. Questo è un punto importante della storia. Tra quelli che erano presenti, alcuni sono andati con Rick. Rick è una di quelle persone che abbiamo visto essere disponibili ad andare in fondo, nell’oscurità, attraverso questi anni. Credo che forse gran parte degli archi narrativi di questa stagione parlino degli altri del gruppo, se anche loro sono propensi a seguire Rick fino in fondo. Questo potrebbe creare conflitti, opposizioni, stress, lotte e paura all’interno del gruppo stesso.

Ma Rick è abbastanza consapevole da capire se sono le persone che lo seguono nell’oscurità oppure se è lui a trascinarle con sé?
Lincoln:
Non credo che sia necessaria questa contemplazione perché loro sono ancora a rischio. Lui sta facendo tutto quello che è in suo potere per sradicare tutte le minacce per permettere alla sua famiglia di vivere. Questo è il suo unico modus operandi al momento. Penso che l’introspezione e la riflessione possano esserci solo in un momento di pace e sicurezza. Nel suo momento tranquillo, probabilmente, ma non credo che stia dormendo molte notti al momento perché sono in fuga e sono molto, ma molto esposti e molto deboli.

La cosa interessante riguardo Rick al momento è che a lui non interessa quello che le persone pensano di lui, che è una cosa molto potente. Se le persone non riescono ad affrontarlo, io continuo a spingerle per andare avanti e farle andare per conto loro se e quando si raggiunge un posto sicuro. Non credo che sia un dittatore. Penso semplicemente che sia un fiero pragmatista. Non ha più il dubbio su cosa sia giusto fare. E questo non lo riempie di vergogna o rimorso. È semplicemente sé stesso…e questo non gli impedisce di avere momenti di tenerezza. C’è un momento con Bob al suo fianco, sul letto, che è molto commovente. Non lo conoscevo molto bene, ma è comunque uno di noi che sta morendo e riconosci il dolore, il trauma che sta vivendo il gruppo. Il dolore è sempre lo stesso anche se la brutalità a cui hai appena assistito è stata orribile.

Parlando di conflitti interni, Abraham e Rick sono quasi venuti alle mani in questo episodio, ma sempre che alla fine abbiano trovato una sorta di rispetto reciproco.
Lincoln:
C’è stato del movimento mentre cercavano di capirsi. Anche se Abraham è un uomo brutale, è anche molto ragionevole e giusto. Anche se sono quasi arrivati alle mani, è probabilmente la loro iterazione più intima perché almeno hanno avuto una reazione onesta a vicenda. È stata una cosa molto difficile per Rick quella di capire perché qualcuno voglia andarsene. Abraham ha i suoi motivi se vuole sempre essere in movimento senza fermarsi mai. Non vuole aspettare le persone. È diffidente delle persone, e Rick sa che Carol ha appena salvato la vita di tutti. Noi non partiamo finché non sappiamo esattamente perché se n’è andata. Sa che Daryl non se ne andrebbe mai, e se anche lo avesse fatto, sa che lo ha fatto per un buon motivo e sa che tornerà. C’è una grande sorta di lealtà nel gruppo originale della famiglia. Credo che sia quello che alla fine Abraham abbia capito.

E a differenza di altri personaggi che potrebbero “spegnere” le azioni di Rick, sembra che Abraham riesca a farle esplodere.
Lincoln:
Credo di si. Questo tizio ha tenuto il suo gruppo in vita tanto quanto Rick ha fatto con il suo, quindi anche lui ha visto e fatto cose probabilmente violente e dolorose come quello che è successo durante il massacro nella chiesa.

Rick è preoccupato per Tyreese (Chad L. Coleman)? Ovviamente sappiamo che Tyreese aveva detto di aver ucciso Martin, ma poi abbiamo scoperto che era insieme a Gareth nella chiesa. Rick sa di tutto questo, e se lo sa, sta cercando di capire cosa passa per la testa di Tyreese?
Lincoln:
No. Penso che questa sia un’informazione che Rick non ha. Non credo che ci sia stato mai un momento fuori dalle riprese in cui ne abbiamo parlato. Mi sembrava che fosse l’inizio della conversazione che probabilmente non è arrivata fino là. Non sono sicuro che Tyreese glielo avrebbe detto, perché si vergogna. Ma ci sono momenti in cui un leader riconosce quando c’è qualcuno che non è più l’uomo che era prima. Qualcosa è successo, e questo ha dato forza al momento. La cosa bella è che il pubblico ora ha più informazione dei personaggi.

Questo episodio ha visto anche Father Gabriel confessare i suoi segreti. Il fatto di aver lasciato i suoi fedeli fuori a morire. Ora Rick potrà fidarsi di lui?
Lincoln:
Oh, lui è ancora sospettoso. Ha confessato e gli crede. Ma avrebbe potuto dirlo quando si sono incontrati, ma ha scelto di non farlo per le sue motivazioni. Credo che sia una sorta di specchio interessante per Rick. Anche lui è un uomo con il sangue sulle mani.

The Walking Dead torna domenica su AMC.

 

Fonte

FeFraise
Fraise, o meglio Federica, ragazza milanese di 25 anni, ha sempre amato sin da piccola tutto ciò che riguarda libri, telefilm, film, musica e viaggi. Grazie ai suoi genitori che l'hanno fatta viaggiare dall'età di 6 anni, ha sviluppato un amore incondizionato per Inghilterra e Scozia, tanto che da 7 mesi si è trasferita ad Edimburgo (che ama alla follia), insieme a quel santo del suo ragazzo. Si santo, perchè non fa altro che cercare di coinvolgerlo in tutto quello che fa e vorrebbe fare (per non parlare delle serie tv che vuole che lui veda insieme a lei!)! Il suo amore per i telefilm è nato vedendo ER e Beverly Hills, per passare poi a Friends, Dawson's Creek, Buffy, Angel e chi più ne ha, più ne metta!! Attualmente è fissata (si FISSATA) con Game of Throns,The Walking Dead, Vikings, Supernatural, Sherlock, Arrow, Revenge e tante altre! Non riesce a smettere di guardare telefilm, sono una vera ossessione! E non riesce neanche a smettere di cercare qualsiasi news telefilmica qua e là per cercare di sognare cosa potrebbe succedere! E ad ogni nuova stagione telefilmica, riesce anche a fare una lunga lista di nuovi pilot da non perdere! Passerebbe giornate intere a leggere ed ascoltare musica. Altra sua grandissima passione sono i Beatles (soprattutto Sir Paul McCartney) e i Mumford and Sons. Amante degli animali, è una convintissima vegetariana da ben 6 anni e no, se ve lo state chiedendo, non tornerebbe mai indietro e non le manca nulla! Ha viaggiato tantissimo, e continuerà a farlo, ma sente che nonostante la nostalgia della sua famiglia e dei suoi amici, abbia finalmente trovato la sua casa qui, a Edimburgo.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,329FollowersFollow

Ultimi Articoli