The Vampire Diaries | Recensione 6×22 – I’m Thinking Of You All The While

tvd_logo_n

Cari Addicted,

ci siamo. Il tanto atteso finale di TVD è stato trasmesso e io ho avuto bisogno di una bella nottata di sonno per trovare le parole per commentarlo.

Ho deciso di non scrivere di getto perchè quando sono apparsi i titoli di coda ero in una specie di fase di negazione in cui non potevo credere a quello che avevo appena visto. Scrivere ieri sera questa recensione mi avrebbe fatto esprimere troppo violentemente il mio dissenso, quindi, ora che mi sono calmata, posso cercare di trovare le parole per spiegarvi cosa mi ha fatto arrabbiare e cosa mi ha fatto ridere di questa 6×22.

Quasi tutto. Nelle scorse recensioni ho più volte criticato le scelte degli autori e soprattutto l’infinità di spoiler e anticipazioni che sono circolate in rete, a partire dalla sbagliatissima, (secondo me), decisione di rivelare anticipatamente l’addio di Nina Dobrev, per poi proseguire con promo troppo rivelatori, sneek peek di ogni genere, per arrivare all’apoteosi dello schifo: il finale spiattellato in rete una settimana prima della 6×22. Ora, io ho letto alcune dichiarazioni di Julie Plec in merito al rispetto per i fan, rispetto per il Delena, bla bla bla.

Ma del rispetto per la storia, per il suo show, per i personaggi che ha plasmato in questi 6 anni non ne parla nessuno? A me personalmente  dispiace che la Dobrev abbia lasciato ma se vuoi continuare la serie devi trattare Elena Gilbert come uno dei personaggi, non come la tua interprete del cuore, la queen dei tuoi fan, la fidanzata della OTP di punta di TVD.

Devi avere le palle di scrivere il finale che ha più senso NELLA STORIA che stai raccontando tu, non nelle fan fiction dei tuoi follower. Non avrebbero dovuto rivelare dell’addio della Dobrev fino alla fine, non avrebbero dovuto lasciarsi scappare mille spoiler per rassicurare i fan e per quanto riguarda il finale, onestamente, non so quanto sia stato “casuale” farlo finire in rete anzitempo. Che sia stata l’ennesima rassicurazione per i fan delusi? Non lo sapremo mai, fatto sta che gli ultimi episodi non sono stati una sorpresa per nessuno, sapevamo quasi tutto e, soprattutto, sapevamo che Elena non ci sarebbe stata più. Zero sorprese. Zero tensione. Zero finale.

Ma parliamo dell’episodio. Parliamo della VERA tragedia di questo episodio. Una donna incinta pugnalata senza pietà giace tra le braccia di un Alaric distrutto e NESSUNO, ripeto NESSUNO, trova 2 minuti per raggiungerlo, capire se si può ancora fare qualcosa o semplicemente  abbracciare Ric.

Quest’uomo deve raccogliere da solo quello che rimane della moglie e madre dei suoi figli mai nati, e depositarlo in un porta bagagli senza neanche un funerale. Ma poco importa perchè c’è la Dobrev che se ne va e Elena deve salutare tutti e non c’è tempo per gli altri personaggi. Quindi Alaric deve aspettare il suo turno, il suo addio, la sua predica sull’andare avanti, ancora, nonostante la seconda fidanzata morta (terza se ci mettiamo la moglie).

C’era il lieto (?) fine di Elena da preparare, le vittime collaterali non contano.

SLEEPING_BEAUTY_2_by_FERNL

Ho difficoltà a trovare le parole per descrivere quanto tutto questo sia ingiusto e ridicolo, quanto la morte in questo show sia stata troppo spesso elusa, ridicolizzata, utilizzata per portare avanti storyline poi  vanificate dalle scelte degli autori. Pensate alla miglior performance di Nina Dobrev, nella quarta stagione, dopo la morte del piccolo Gilbert. Che senso ha avuto creare quella crisi, quel momento di follia di Elena, quello switch off, se poi Jeremy è tornato tra noi? Pensate all’addio di Alaric, alle lacrime, al dispiacere e ora pensate che l’hanno fatto tornare solo per distruggerlo di nuovo.

Che dire di Tyler? Anche lui lascia lo show e come addio ai fan, gli fanno uccidere la donna che ama per salvarsi la vita. Ora, va bene che Liv sarebbe morta comunque, ma è un modo davvero tragico e poco dignitoso di andarsene. Non è mai stato il mio personaggio preferito ma forse avrebbero potuto inventarsi qualcosa di meglio per lui. Ad ogni modo la scena è stata tragica, Liv mi ha commosso mentre Tyler è sfuggito alla morte. Tutta la congrega Gemini non è stata così fortunata.

Mi domando che fine abbia fatto il resto dei cittadini di Mystic Falls, visto che con tutto il casino che è successo nessuno si è affacciato a prestare soccorso o solo a vedere cosa è accaduto a questo matrimonio.  Stessa cosa in ospedale dove Kai si aggira indisturbato sanguinante e pazzo e Damon distrugge corridoi senza che nessuno si sconvolga.

La vera stella di questo episodio, comunque, non è la Dobrev, non è Somheralder ma Chris Wood che, senza particolari drammi o addii strappa-lacrime su Twitter, ci regala l’ennesima fantastica performance confermandosi il più talentuoso tra i suoi “osannati” colleghi. Spero di vederlo presto in qualcosa di meglio.

Mi è rimasto però qualche dubbio su Kai, per esempio: che fine ha fatto Luke, la sua “parte buona”? Come ha fatto a tornare senza l’ascendente? Ne ha trovato uno in quel mondo prigione? E’ bastato il sangue di Bonnie sulla roccia, per un mega-stregone capo Gemini? Illuminatemi.

Per quanto riguarda la parte degli addii, il mio preferito è sicuramente quello a Bonnie. La strega che si è sempre sacrificata per tutti oggi vive per il sacrificio della sua migliore amica. E’ tristissimo ma giusto così. Avranno entrambe la possibilità di vivere la loro vita ma in momenti diversi.

Anche il saluto a Stefan l’ho apprezzato, mi è piaciuto rivedere la Elena della prima stagione, quella dolce ma coraggiosa. Peccato l’abbiano trascurata per quasi tutta la sesta stagione e poco valgono ora 30 minuti di addii se fino a ieri il suo personaggio era nascosto dietro a finti ricordi iniettati nella sua testa.

Ho apprezzato molto il dialogo tra Stefan e Caroline in cui lui parla del suo amore per Elena. Di quanto l’abbia amata ma allo stesso tempo di come si sia reso conto che ritrovare Damon sia stato più importante di qualsiasi altra relazione nella sua vita. Elena ha restituito a Stefan il fratello che aveva perso e per questo le vorrà sempre sempre bene ma l’amore romantico per lei si è esaurito tanto tempo fa.

Non penso che Elena sia per forza entrata nella mia vita per
essere la mia anima gemella. Insomma, lo e’ stata, ci amavamo, ma era anche l’unica persona che abbia mai incontrato a credere davvero che mio fratello fosse degno di essere amato. La sua fiducia in lui ha riunito me e Damon. E si’, l’ho amata. Piu’ di quanto avrei mai
pensato di amare qualcuno ma penso che alla fine avessi bisogno di lui piu’ di quanto avessi bisogno di lei

La cosa però davvero imbarazzante e fuori luogo è il fatto che questa conversazione sia avvenuta al capezzale di  una Elena in coma, durante la peggiore delle crisi, mentre Alaric seppelliva moglie e figli, mentre Bonnie e Damon rischiavano la vita per salvarli tutti, mentre una intera congrega si stava spegnendo nel sangue. Come si possono dedicare questi momenti alle proprie relazioni personali?

Ad ogni modo, credo queste scene siano la premessa per una settima stagione incentrata sui due ex amici. Esce di scena il Delena, entra in scena lo Steroline.

L’addio a Jeremy, è stato abbastanza imbarazzante, due parole, tanto per archiviarlo. Se pensiamo che quando lei si sveglierà probabilmente lui sarà morto mi sembra davvero assurdo.

L’addio a Tyler e Matt sbrigativo ma bello per il primo, abbastanza indolore per il secondo. Vai a fare il poliziotto, aiuta le persone, sei l’unico umano, ecc…

Parliamo dell’addio più atteso, quello a Damon, alla storia che ha appassionato milioni di fan.

Le premesse non erano rosee:

Eppure la dolcezza e la compassione della vera Elena, quella delle prime stagioni, hanno portato Damon a fare questo:

Mettere da parte se stesso e la sua felicità per lasciar vivere quella che non è solo l’amica di Elena, ma anche la sua, è il miglior finale per il percorso di Damon.

Non è però il miglior finale per la sua storia d’amore. Non è il miglior finale per Elena Gilbert, per noi che abbiamo seguito la sua storia, il suo accettare la parte folle di sé stessa.

delena-first-met-damon-and-elena-30789328-640-720

Passion, adventure, and even a little danger“. Non una bara in cui giacere per 60-70 anni con una mente sveglia e un corpo che dorme. Nessuno ha pensato a quanto tutto questo sia terrificante?

Elena è viva e allo stesso tempo morta e me lo chiamano lieto fine? Elena, a mio parere, doveva morire di una morte epica e definitiva, magari proprio insieme a Damon. E lo so che Ian aveva firmato, Nina no, chi se ne frega degli attori, diamo alla storia l’importanza che deve avere. Lo so che la mia è una visione drastica ma la penso così.

Non per niente, una delle morti più belle di questa serie è stata proprio quella della 3×22, senza nessun addio, con la sola musica dei Sigur Ros a salutare delicatamente Elena mentre, con coerenza ed eleganza, abbandona la vita e sceglie la morte. Una morte da protagonista. Dello show e della sua esistenza.

E invece ci dobbiamo accontentare di questo ballo, una delle cose più ridicole che io abbia mai visto. Se proprio volevano fare un parallelismo sarebbe bastato un bel lento, non questa “cosa” forzata e demenziale.

Personalmente ho pensato subito all’aereo più pazzo del mondo:

E mentre Damon e Elena si salutavano per l’ultima volta, ecco che Stefan e Caroline si mettono a parlare (AGAIN) in un parallelismo tra le due storie che si sarebbero potuti risparmiare, almeno nell’ultima scena.

E allora l’addio a questa coppia lo voglio dare io con alcune delle scene più significative, per raccontare il loro percorso.

Il percorso di Damon, un vampiro impazzito per il troppo dolore; la storia della sua guarigione per mano di una semplice ragazzina che ha saputo guardargli dentro quando nessuno aveva voglia di farlo

Un Damon che ha imparato ad amare e ad amarsi. Che ora sa di meritare la felicità.

Il percorso di Elena, da ragazzina ferita e triste, a donna coraggiosa che abbraccia finalmente questo amore contro l’opinione e il giudizio di tutti.

In 6 anni li abbiamo visti passare dall’odio…

Alla compassione…

All’amicizia….

All’attrazione…

delena1

Fino all’amore.

Ed è così che voglio ricordarli, senza balli, addii e dichiarazioni. “We’ll survive this. We always survive”.

Best moment:

Non ho parlato, volutamente di Enzo e Lily perchè, onestamente, avrei preferito mandare avanti le loro scene. Mi spiace molto che l’amicizia tra Damon e questo sfortunato vampiro sia stata cancellata in un modo becero, per dar spazio a una storyline brutta come è stata quella di Enzo. Spero che per la prossima stagione riescano a valorizzare meglio questo attore.

Ma veniamo ai saluti. Ringrazio tutti quelli che hanno letto e commentato con me le recensioni e la pagina The Vampire Diaries-Always and forever, che ha avuto la gentilezza di pubblicarle.

Spero tanto di avervi strappato un sorriso o emozionato almeno una volta! Insomma, spero vi sia piaciuto leggermi! 🙂

E ringrazio Telefilm addicted per avermi permesso di scrivere di TVD e di tante altre serie.

Alla prossima, continuate a seguirci!

4 comments
  1. bello sfogo, bel commento!

    ecco, lo sapevo che mi sarebbe partita la nostalgia rivedendo tutte le tappe più importanti del Delena però posso farcela a non piangere, DEVO farcela!! :'(

    per me Ric era meglio se restava vampiro, a parte che si sarebbe risparmiato l’ennesima tragedia cioè vedovo dopo pochi secondi dalle nozze e ha perso pure i suoi figli cazzo! è inconcepibile tutto sto accanimento, assurdo!!!
    e poi Ric vampiro originale continuo a ripeterlo sarebbe stata un’ottima storyline, sempre meglio della famigliola di quella deficiente di Lily!

    altro che Steroline-e cmq la dichiarazione di lui con tanto di bacio sulla guancia scopiazzata dal Klaroline 4×23 originalità 0-nella prox stagione spero domini il Defan!

    la decapitazione di Kai è stata favolosa, ho sussultato quando Damon gli stacca la testa, e poi porta via Bonnie-alla faccia di Matt che pochi minuti prima dice alla strega che l’unica persona a cui Damon tiene è Elena, beccate sti du spicci Donovan!!

    per quanto riguarda la Dobrev me lo sentivo che la Plec non avrebbe avuto il coraggio di uccidere definitivamente Elena (che poi appunto qua la morte non conta più una mazza, giusto per Zia Jenna), ha usato l’escamotage della “bella addormentata” per un eventuale ripensamento di Nina magari decidesse di tornare per la stagione finale.
    così facendo Elena è appunto addormentata, resterà giovane perché l’incantesimo di Kai la preserva, e se Nina tornerà da dan!!! troveranno di sicuro il modo per rompere la magia, perché non ce credo manco un po’che non esiste nessun contro-incantesimo per separare le vite di Elena e Bonnie, se so inventati i vampiri-stregoni quando tempo fa dissero che non potevano esistere, e non trovano una via d’uscita per questo?

    che poi piccola pignoleria; se ce stanno sti vampiri/stregoni no, la mamma di Bonnie non dovrebbe avere anche lei la magia? o anche assorbirla? boh!

    cmq sia, questo per me non è stato un addio da parte di Nina, ma un arrivederci 🙂

    Grazie mille per i tuoi meravigliosi commenti, e buona estate!! :* alla prossima

    1. Grazie a te, Federica per i tuoi commenti! Io Lily l’avrei fatta fuori nel primo episodio in cui è uscita! Poi con questa storia della famiglia, che P####! E se i tuoi figli non ti interessano vattene da un’altra parte, che noia! Anch’io penso che si siano tenuti la porta succhiusa con la speranza che, ogni tanto, Nina torni ma la trovo una buffonata. Che poi la ami così tanto e la chiudi in una bara? Non ti viene di andarla a trovare ogni tanto e parlarci? Il fatto della magia sui vampiri credo sia una prerogativa della congrega Gemini. Non tutti nascono senza poteri e con la qualità di assorbire la magia. Solo quelli che nascono così poi se diventano vampiri rimangono comunque stregoni perchè sono una sorta di ibrido tra umano e strega 🙂 Grazie ancora per i tuoi commenti, buona estate anche a te!! :-*

  2. Dovevo aspettarmela questa trovata della finta morte di Elena. Scommetto che nell’ultima puntata della season finale (che spero sia la settima e non prolunghino ancora con altri personaggi nonsense) ricomparirà!
    La puntata non mi è piaciuta per niente, a parte la fine che fa Elena che potrei quasi accettare ma TUTTO (o quasi) il resto è stato pessimo:
    Alaric abbandonato a sè stesso, Stefan e Caroline che discutono della loro situazione sentimentale (e a me le parole di Stefan sono pure piaciute) nei momenti più sbagliati (poi il parallelismo con i Delena nella loro ULTIMA scena insieme proprio non serviva), Lily (basta solo citarla per capire quanto sia pessima).
    Salvo Bonnie che per l’ennesima volta si trova a mezzo passo dalla morte e Kai che ci ha abbandonato per sempre. Avrei voluto vedere di nuovo un suo conflitto interiore contro la “parte buona” di Luke ma gli autori si sono dimenticati di questo dettaglio.
    Ah Damon.. Lo lascio per ultimo perché è sempre un piacere vederlo ma dopo tutti questi anni, dopo la crescita che ha avuto il suo personaggio, qualcuno avrebbe mai dubitato che avrebbe lasciato Bonnie morire? Non credo.
    Complimenti per la recensione, buona estate!

    1. Grazie mille Gio’!! La penso esattamente come te, troppe cose lasciate a metà e senza spiegazioni per sbrigarsi a finire l’episodio e infilarci l’addio a Nina! Io non ho dubitato neanche per un momento che Damon avrebbe salvato Bonnie. 🙂 Buona estate anche a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.