The Vampire Diaries | Julie Plec ci parla del significato della condivisione del sangue, del finale emozionante di Memorial e di cosa accadrà

Allerta spoiler! Se non avete ancora visto il nuovo episodio di The Vampire Diaries (Memorial), smettete subito di leggere questo articolo!



Ecco la risposta di Julie Plec ad alcune scottanti domande:


Perché il fatto che Elena si nutra del sangue di Damon è così un problema?

“Questo è un piccolo elogio ai libri, ma anche al folklore vampiresco in generale. Se si presta attenzione, si può notare, metaforicamente, che è uno scambio piuttosto intimo di fluidi corporei. In questo modo ognuno la vedrà come vuole.” Dice.

Quindi è giusto paragonarlo al sesso da vampiri o non possiamo ancora arrivare a tanto?
“Beh, è come vedere due vampiri nudi che si coccolano” dice la Plec, ridendo. Ci saranno effetti collaterali? “no” dice. “Elena non sa quello che fa, ma Damon lo sa molto bene invece. Questo è il punto di Stefan: significava qualcosa per lui, il che vuol dire che significa qualcosa per me”.



Quando scopriremo il significato del tatuaggio sul braccio di Connor, il quale era visibile a Jeremy, ma non a Matt?

“Sapremo cosa sia quel tatuaggio e cosa significhi nell’episodio 4”, dice.



La scena finale con il fantasma di Alaric seduto sulla sua tomba insieme ad un Damon in lutto ha fatto piangere anche lei?

“Si, ho pianto quando arrivammo a quel punto. Ho pianto quando abbiamo scritto la scena. Piango ogni volta che la vedo”. Dice. “Mi manca molto Matt Davis, come a tutti, nello show. Questa è la nostra opportunità per dimostrargli il nostro amore, e dirgli che non sarà mai dimenticato e che Mystic Falls sarà sempre casa sua.”

Questo ci suggerisce che vedremo Alaric ancora?
“Non ne ho idea, ma sono sicura sarebbe bello”. 



Ecco delle anticipazioni per il prossimo episodio, “The Rager”.


Elena torna a scuola. Come andranno le cose?

“Non bene”, dice la Plec. “Ci divertiremo in questo episodio, in quanto abbiamo avuto la possibilità di giocare alla Ragazza Cattiva e tiranna, cosa che non abbiamo avuto molto tempo per fare, soprattutto perché non passiamo molto tempo a scuola, nello show. Abbiamo la possibilità di conoscere la politica sociale delle scuole superiori. Elena è un tripudio di rabbia, ostilità, tristezza e compassione. Guardare Rebekah spingerla fino ai suoi limiti metterà Elena in una brutta posizione”.



Klaus e Rebekah fanno il loro ritorno. Com’è la loro relazione al momento?

“Il loro rapporto sarà inesistente. Lei è arrabbiata con lui, e lui è arrabbiato con lei. Quindi lei se ne va, e la prima cosa che fa è organizzare un party nella sua nuova casa, anche se non sa di essere la ragazza più impopolare della scuola, in quel periodo. Nel frattempo Klaus, che era prontamente disposto a fare le valigie e lasciare la città per sempre, trova una ragione per restare a Mystic Falls, e presto sarà contento della sua decisione, perché alla fine della puntata, tutto cambia per lui.”



Conosceremo Hayley (guest star Phoebe Tonkin), un lupo mannaro che ha aiutato Tyler a spezzare il legame di servizio a Klaus. Avrà anche lei un ruolo nel triangolo Tyler – Caroline – Klaus?

“L’espressione di gioia che assume Klaus quando vede che Tyler potrebbe aver tenuto nascosto questo segreto a Caroline è senza prezzo”. Dice la Plec. “Klaus non ha in mente niente di buono per una buona parte della stagione. Non sarà dei suoi umori e comportamenti migliori. Ma guardarlo costruire un muro tra Caroline e Tyler con addirittura il controllo delle chiacchiere è davvero divertente. Ovviamente, Tyler dovrà cercare di riprendere il potere di salvare la sua relazione e convincere Caroline che si può ancora fidare di lui”.



Damon e Klaus interrogheranno Connor, e secondo la sinopsi dell’episodio “il confronto prenderà una piega letale”. Vedremo qualche nuovo metodo di tortura questa stagione?

La Plec ride: “Dirò solo che in questa stagione ve ne faremo vedere delle belle!” ci anticipa, “e l’episodio 3 non fa certo eccezione!”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.