The Vampire Diaries | Cinque ruoli nei quali ci piacerebbe vedere Steven R. McQueen

È passata una settimana da quando l’eroina di Vampire Diaries, Elena, ha dato fuoco alla propria casa con dentro il corpo senza vita del fratello minore, ma non ci siamo ancora ripresi. (Abbiamo passato un sacco di tempo piangendo e ascoltando in loop “Family” di Noah Gunderson su iTunes, e ne siamo perfino fieri.) Per quanto sia stato triste perdere Jeremy, siamo ancora più tristi per il fatto che Steven R. McQueen non sarà più sui nostri schermi tutte le settimane.

McQueen ha portato il personaggio di Jeremy dall’essere una matricola stupida e petulante, all’essere un ottimo cacciatore, il tutto attraverso un cammino fatto di tragedie personali e amori catastrofici. Siamo sicuri che d’ora in avanti sarà un pezzo grosso quindi, ovviamente, ci siamo presi la briga di fargli da agenti e proporre un paio di suggerimenti su quale potrebbe essere il prossimo passo di McQueen.

  1. Arrow. Per il nuovo ruolo di Jeremy nei panni di cacciatore soprannaturale, forte e prestante, McQueen ha passato in palestra un numero improponibile di ore ogni giorno, allenato da un trainer e attenendosi a un piano nutrizionale preciso – per cui non c’è ragione al mondo per la quale queste braccia/addominali/etc debbano andare sprecati. In Arrow, gli orizzonti di Thea Queen si stanno ampliando grazie a Roy Harper (Colton Haynes), quindi avrebbe senso metterci in mezzo un giovane cattivo. Preferibilmente uno di quelli che Oliver possa sconfiggere solo con un confronto a petto nudo. E dal momento che il produttore esecutivo Greg Berlanti aveva già dato a McQueen un ruolo in Everwood, siamo sulla buona strada.
  2. Southland. Questo drama sui poliziotti di Los Angeles è decisamente sottovalutato, ma è uno dei migliori show in TV in questo periodo – e lo dovreste guardare se già non lo state facendo. In più, Ben McKenzie e Chad Michael Murray fanno già parte del cast, il che rende lo show una tappa obbligatoria per gli attori che arrivano dai teen drama. Non trovate che McQueen abbia scritto a caratteri cubitali in fronte cose come giovane delinquente e/o apprendista poliziotto? (Lo diciamo con amore.)
  3. Tomorrow People.  La CW è ancora in fase di casting per il pilot, che è uno dei migliori che ci sia capitato di leggere quest’anno. Pensiamo che McQueen sia la scelta ottimale per il ruolo di Russel, un diciottenne descritto come un “cattivo ragazzo attraente” che ha il potere della telecinesi. Sì, in qualità di persona altamente evoluta, Russel può muovere oggetti con la sua mente. Per esempio… spostare un costosissimo Rolex dal vostro polso al suo senza dover nemmeno muovere un dito.
  4. Law & Order: SVU. In qualità di uno dei pochi attori di Vampire Diaries a non aver fatto tappa obbligatoria in SVU (ricordate quando Ian Somerhalder interpretò il fratello pervertito di Jason Ritter? Perché noi non riusciamo a togliercelo dalla testa), crediamo che sia ora e tempo per McQueen di aver a che fare con il Detective Benson. Interpretare un maniaco sessuale può solo aiutare a provare che McQueen può andare ben oltre al dolce, seppur a volte odioso, fratellino della CW.
  5. The Fault in Our Stars. Josh Boone è stato scelto per girare l’adattamento cinematografico dell’ultimo libro di John Green, The Fault in Our Stars (Colpa delle stelle), e ora è sotto pressione per quel che riguarda la scelta degli attori che dovrebbero interpretare Hazel Grace Lancaster e il suo affascinante, malinconico e romantico eroe, Augustus Waters. Mentre Shailene Woodley e Mae Whitmann sembrano essere le candidate più gettonate per Hazel, non abbiamo sentito nulla riguardo a chi potrebbe interpretare Augustus. Essendo un ex atleta che ha perso una gamba per colpa di un cancro alle ossa, e che ora passa il suo tempo cercando di essere affascinante, attraente e perfetto, il ruolo di Augustus non è semplice da assegnare. Ma McQueen potrebbe andare bene, e di certo noi non ci lamenteremmo.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.