The Originals | Recensione 2×01 – Rebirth

tumblr_nd4brqiu2Y1rx7ebeo4_500

La season finale della prima stagione aveva obbligato Klaus a consegnare nelle mani di Rebekah il futuro di Hope, la quale a causa della guerra che il padre (e la madre) stava combattendo per ottenere il regno, non avrebbe mai potuto sopravvivere se gli fosse rimasta vicino.

La guerra adesso è finita, e il regno è perduto. Non solo: la bambina è lontana, e le prime favole della sua vita non saranno quelle legate al favoloso miracolo che l’ha portata nel mondo, ma saranno legate alla guerra che i suoi genitori non hanno potuto vincere.

Nella poetica intro dell’episodio viene rispecchiata la nuova vita di Hope, e la nuova vita di New Orleans.

Il Re è morto? Onore al Re.

I licantropi Guerrera spadroneggiano, e il Re che dimora nella morte meglio di chiunque altro, medita vendetta accompagnato da ricordi straziati, e da pochi personaggi non meno straziati. tumblr_nd4rv88WQF1sly9h3o1_500

L’inizio della 2×01 ci mostra i tre personaggi principali che cercano di trovare conforto in qualcosa: cosa è successo veramente quando la guerra è stata persa? È stata davvero persa SOLO la guerra?

La bambina della speranza per una famiglia distrutta da secoli, era perduta.

La forza e l’invincibilità grazie alla quale un abominio di natura era sopravvissuto ad una caccia secolare, era perduta.

Il nascente amore di un immortale troppo nobile per essere un vampiro, era perduto.

Il realizzarsi del sogno di appartenenza di una giovane selvaggia per sempre fuggitiva, era perduto.

Elijah, Klaus ed Hayley sono PERDUTI: potremmo quasi dire che quello che conoscevamo di loro non esiste più. Sono sopravvissuti a così tanto dolore, e come ci si sarebbe dovuto aspettare già da tempo, sono cambiati. Credo anche che non torneranno mai più i personaggi che conoscevamo: Hope ha dato loro la speranza di potercela fare nonostante una vita di sconfitte, ma… una volta perduta la bambina, quella stessa speranza si è dileguata con lei.

E infatti dove li ritroviamo? Al buio, nell’ombra a meditare una vendetta sanguinaria. Sempre e solo guerra. Un’altra guerra.

I Guerrera governano la città, e i vampiri sono banditi oltre i loro confini: Francesca forte dell’amicizia delle streghe (ormai comandate da Esther nel corpo di Cassie) e del possesso degli anelli che indeboliscono Klaus ad ogni luna piena, si erge a Regina Amministratrice della città.tumblr_nd4rq0yfgn1sly9h3o1_500

Gli altri personaggi agiscono anch’essi nell’ombra ed ognuno di loro con uno scopo diverso.

Davina continua a studiare il grimorio di Esther alla ricerca del modo di uccidere un vampiro originario, evitando che tutta la sua linea di sangue lo segua nella morte (e solo allora scatenerà Mikael contro Klaus).

Marcel sta tentando di reclutare nuovamente persone a lui fedeli che lo aiutino nella sua personale guerra per poter riavere la città: durante questo episodio, stranamente per me, mi sono trovata parecchio in sintonia con lui. Non è un mistero che non sia mai stato uno dei miei personaggi preferiti, ma stavolta credo di aver capito qualcosa di lui a cui non avevo ancora mai fatto caso.

Marcel AMA New Orleans. E non lo fa per un tornaconto personale, o per essere Re. No, la ama perché è l’unica casa che abbia mai avuto, e farà tutto quello che è in suo potere per toglierla alla dittatura Guerrera, così c0me aveva fatto negli anni ’20.

Camille sta cercando di passare oltre tutto quello che ha perso nella guerra inseguendo un inesistente rapporto con Klaus (che le sfugge volontariamente) ed intrattenendo una relazione puramente fisica con Marcel.

Passiamo al culmine narrativo dell’episodio.

tumblr_nd4vh9ZxEr1txi0i8o6_500

La vendetta dei fratelli Mikaelson si svolge su due livelli: Elijah e Klaus sono preoccupati dal fatto che, la notte in cui le streghe hanno rapito Hayley, il paletto di quercia bianca in grado di ucciderli è stato rubato, e quindi uno dei motivi per cui i due ragazzi si sono rintanati in casa è legato anche a questo: con Klaus così debole per una notte al mese e il paletto in loro possesso, i licantropi potrebbero avere maggiori possibilità di uccidere uno di loro. Ma il motivo del loro isolamento volontario non è solo questo: gli originari, nascosti nell’ombra rappresentano per Francesca una minaccia ancora maggiore di un attacco diretto, in quanto vanno a minare la fiducia della donna nella sua effettiva salvezza. Il terrorismo psicologico che esercitano sulla donna la porta ad essere paranoica, e soprattutto ad abbassare la guardia non appena si rende conto che se avesse lei il paletto, potrebbe avere l’arma definitiva contro di loro.

Ed è quello su cui contano Klaus ed Elijah. Ed è anche quello che Cassie ha capito benissimo: conosce perfettamente i suoi figli. È stata lei stessa ad insegnare loro la manipolazione delle paure altrui.

In queste prime immagini, Esther ci appare soprattutto curiosa di vedere dove vogliono arrivare i suoi figli, piuttosto che determinata ad ucciderli (come nelle sue ultime apparizioni in The Vampire Diaries).tumblr_nd4w0uBoT81sfkspoo1_500

Klaus, sotto intelligente consiglio di Camille, decide di affidarsi a Marcel come alleato in questa sua nuova caccia al lupo. E sempre grazie ad un loro amico comune, Joe (che aveva combattuto con Marcel la prima guerra contro i Guerrera), riescono a portare i licantropi allo scoperto. Infatti, Joe facendo il doppio gioco li porta da Camille (con una falsa pista sul paletto di quercia), e lei li indirizza poi verso un vecchio impianto idrico che li colpisce indebolendoli grazie alla strozzalupo.

Elijah ed Hayley invece si occupano di scontrarsi faccia a faccia coi licantropi in possesso degli anelli della luna, e di privarglieli per liberare Klaus dal sortilegio.

Scena molto intensa, diretta in maniera divina dal grande Michael Narducci che sublima perfettamente il passaggio magico di poteri tra gli anelli tolti e Klaus, che lo ri-assorbe trionfante.

Francesca, infine viene lasciata ad Hayley, la quale ancora non in grado di controllare la sua nuova rabbia (amplificata dal vampirismo), dopo averla inseguita, la uccide senza esitazione (il mio personale disappunto per la sua morte troppo veloce? Così come dissi ai tempi per Monique, quella cagna ringhiante di Francesca avrebbe dovuto soffrire molto di più).tumblr_nd4brqiu2Y1rx7ebeo3_1280

Una volta ritrovati e distrutti tutti gli anelli, la città appare più libera dai poteri del clan di Francesca anche se Klaus, seppur vittorioso si trova ad aver vinto una manciata di nulla (mi prendo il permesso di analizzare lui, Elijah ed Hayley alla fine).

La scena finale (e l’ovvio plot twist plecchiano) riguarda Esther: la strega non ha riportato in vita solo l’adorato figlio Finn, ma anche l’altro suo figlio, Kol, il quale si trova ora nelle vesti (davvero molto piacevoli di Daniel Sharman, ex-incantevole Isaac di Teen Wolf) di un ragazzo adolescente di nome Kaleb, che ha già avvicinato Davina.

La donna informa i figli del loro nuovo piano: ottenere la città come loro nuova casa (ora che Francesca non c’è più), ed incontrare al più presto i loro fratelli nella riunione di famiglia più memorabile della storia (forse, la seconda più memorabile dopo la stessa nella 3×13 di The Vampire Diaries)(un minuto di silenzio per quella scena meravigliosa).

 

https://www.youtube.com/watch?v=JYNjkXLl8lY

 

Analisi dei tre protagonisti principali:

KLAUS: ho detto all’inizio che il personaggio sta mutando, e ce lo ha dimostrato lui stesso attraverso un dialogo molto sentito con Elijah. Dopo aver ri-ottenuto tutto il suo potere personale, Klaus si rende conto che senza la figlia accanto, la vittoria non ha nessun sapore. Ma non solo questo: in una delle sue più rare confessioni, confida ad Elijah di sentirsi responsabile per tutto quello che hanno perduto.

Hope ha pagato la sua ingordigia per il potere. tumblr_nd4a0lMm9M1s1qvmko5_250

Klaus non si è reso conto, fin quando non l’ha perduta, che Hope rappresentava davvero l’unica speranza per la loro famiglia: primo riferimento importante al pilot, in cui Elijah stesso gli diceva queste parole. Parole che Klaus userà poi in seguito con Hayley nel secondo riferimento al pilot, usando le stesse parole che un tempo aveva usato Elijah con lui: ‘Combatteremo questa guerra per riavere nostra figlia, come UNA FAMIGLIA’.

Non mi aspetto un Klaus remissivo e tranquillo ora: me lo aspetto però più consapevole di quello che conta davvero.

 

HAYLEY: la ragazza si è trovata di fronte a qualcosa peggiore della morte, tra la fine della scorsa stagione ed oggi. Sta affrontando il passaggio da licantropa ad ibrida vampira assieme alla perdita della figlia.

Qualcosa che nessuno può capire: nemmeno Klaus. L’immagine iniziale della ragazza così sconsolata, che si aggira per quello che era stato il luogo dove si era sentita a casa (il Bayou) e raccoglie una bambola, mostra ampiamente il vuoto che pervade la sua vita di adesso. 10659409_579013492204996_1104113711495069635_n

Se ci pensiamo, Hayley ha perso TUTTO. La figlia, il suo ritrovato far parte di una famiglia, l’amore (discorso Elijah punto successivo) e ultimo ma non meno importante, il rispetto di sé stessa.

Essere un vampiro le ha fatto cambiare completamente la percezione di tutte le sensazioni, avvicinandola nell’aspetto e nelle ideologie a quegli esseri da sempre considerati mostri sanguinari.

In un drammatico confronto con Elijah, Hayley rivede quello che lei sta provando nei suoi stessi occhi, e lo accusa di non avere il coraggio di confessarglielo. Come vedremo poi da quello che lui stesso farà dopo, la ragazza forse non si sbaglia.

 

ELIJAH: devo essere sincera. Così come negli ultimi episodi della stagione, il suo personaggio appare sempre più in balia delle vicende che coinvolgono in primis Klaus, ed ora anche Hayley.

E devo dare ragione a Rebekah: lui non sarà mai libero di essere ‘nulla’ fin quando starà vicino a Klaus. E non sto incolpando nessuno: è semplicemente una scelta di vita che Elijah ha fatto tanti secoli prima, decidendo di amare il fratello sopra ogni cosa. Ed è per questo che, ascoltando Hayley che lo accusa di guardarla in maniera differente ora che si è trasformata in un’efferata assassina, Elijah rivede sé stesso che rivolgeva lo stesso sguardo a Klaus, ed ancora una volta paga per lui uno dei prezzi più alti: l’amore della ragazza.

Non sappiamo ancora se la storia d’amore che stava nascendo tra il maggiore dei fratelli Originari e la piccola lupacchiotta sia davvero finita, e se come potrebbe sembrare, ora lei e Klaus si trovano ad un livello di comunicazione assolutamente inavvicinabile, fatto sta che Elijah si rende conto che la ragazza può essere capita (ed aiutata) solamente dal fratello. Decisione che appare molto più di una resa.

 

10676357_708539925906479_2069672479253388836_nBonus scena preferita:

– naturalmente Klaus che dipinge col sangue. Mi è piaciuto da morire il fatto che durante una delle prime scene, parlando con Elijah Klaus dice al fratello che gli manca spargere del sangue, ed alla fine si trova ad usarlo, per dipingere. Quindi simbolicamente il suo desiderio si è realizzato.

L’altro motivo per cui mi è piaciuta questa scena è puramente personale, e riguarda un collegamento che penso di aver fatto solo io in tutto il mondo.

Uno dei personaggi di Oceano Mare (A. Baricco), Plasson, usava l’acqua di mare per dipingere il mare, e tra le citazioni del libro che lo riguardano mi è venuta in mente quella di ‘dipingere il mare con il mare’.

 

Klaus disegna una luna rossa di sangue, dipingendo il sangue con il sangue.

 

 

Si ringraziano per il sostegno le pagine facebook: The Vampire Diaries: Always and Forever e The Cw Italia.

 

tumblr_nd4pfdgmQu1s44o2ho1_500

 

 

Mary'sWorld
Mariangela Pagliani nasce a Modena, nel 1973. Le sue più grandi passioni fin da bambina sono legate al mondo del fantastico e della fantascienza (tra i suoi primi film al cinema con il papà ci sono Guerre Stellari e Lo Squalo). Dopo la fase cartoni animati, da adolescente diventa un'avida lettrice: fantasy (su tutti Il Signore degli Anelli), qualche spruzzata di horror, ma soprattutto classici (Jane Austen e le sorelle Bronte, in particolare, ma anche Shakespeare). E' anche un'appassionata di cinema, ma soprattutto di serie tv americane, con una predilezione particolare per quelle dedicate ai vampiri, figura che sin da bambina la affascina. L'amore recente per la scrittura nasce dalla collaborazione nella gestione del sito The Vampire Diaries Italia, ma soprattutto dalla voglia di esprimere le emozioni che immagini e libri le trasmettono. Un libro suo? Forse un giorno quando riuscirà a concentrarsi abbastanza a lungo sullo stesso argomento!

Related Articles

2 COMMENTS

  1. eccezionale!! mi sono mancati i tuoi commenti <3 <3

    in questa 2×01 ho visto un klaus che sta mutando (in meglio aggiungerei) la scena con elijah è quella che mi ha colpito di più, assistiamo quasi ad un klaus timoroso e insicuro, ha paura di non saper sostenere hayley nel modo giusto. Mi ha fatto tanta tenerezza 🙂

    d'accordo sul fatto che elijah dovrebbe entrare più nel vivo della storia e mi sono stupita della dipartita di francesca (forse perché i nemici da abbattere sono ben altri!)

    grande colpo di scena poi kol nel corpo di kaleb!! ecco quello non me l'aspettavo sinceramente

    P.S. priceless elijah che apre la porta di casa guerrera e lancia una testa mozzata, il tutto col suo irresistibile charme!

    alla prox recensione

    • Francesca era condannata come Gen dopo il rapimento di Hayley.
      E lo sapeva.

      Elijah secondo me dovrebbe bilanciare meglio: la sua famiglia con la sua vita.
      Stare vicino a Klaus non è facile, ma lui stesso… gliele lascia passare tutte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,381FollowersFollow

Ultimi Articoli