The Originals | Joseph Morgan ci anticipa altri flashback

untitledQuando torneremo ad occuparci dei Mikaelson (nella seconda stagione dello show), è facile prevedere che la perdita di Hope non ha fatto bene a nessuno.

E non sarà una sorpresa sapere che Klaus sta cercando vendetta. Ma con entrambi i genitori e un altro fratello in città, non sarà quello il suo unico problema durante la stagione.

Abbiamo incontrato Joseph Morgan, che interpreta Klaus nello show, ed abbiamo parlato un po’ in generale della nuova stagione.

EW: Stavo per dirti Bentornato!! – ma state già girando da un po’, vero?
Joseph: Abbiamo già filmato diversi episodi. Molte notti, e molte battaglie. Adesso sto per provare una scena di lotta con stunt molto intensa, il che è molto eccitante!! Alzeremo il livello dell’azione durante la stagione 2, ci saranno maggiori dinamiche. E penso sarà abbastanza dura, infatti già nella stagione 1, gli autori (Julie Plec) specialmente, ci avevano spinto parecchio in quella direzione… quindi ci stiamo chiedendo, dove andremo ora?

EW: In una sola scena Klaus potrebbe aver ucciso un centinaio di vampiri, lo scorso anno?
Joseph: Ho contato, e sono stati 26!! Perchè una volta sconfitti, Diego li ha poi inceneriti dopo la battaglia, con Marcel ed io che li guardavamo dal balcone e io ho pensato: ‘Adesso li conto e vediamo quanti ne ho uccisi’. Vedremo se potrò fare di meglio!!

EW: Io direi almeno 30.
Joseph: Sì. Lo vedremo.

EW: Riprenderemo le vicende dopo quattro mesi da quando le abbiamo interrotte. Uno dei più grossi cambiamenti riguarda il fatto che Hayley adesso è un’ibrida. Questo aiuterà la sua relazione con Klaus in qualche modo? Li avvicinerà?
Joseph: In un certo modo sì. Lui sarà una sorta di riluttante mentore per lei. Il fratello stesso lo incoraggia a parlare con lei, la ragazza si trova incredibilmente perduta. Perché se anche alla fine Klaus ha dovuto dire addio alla figlia, il fatto che Hayley le abbia dato la vita rappresenta un’altra cosa ancora.  Quindi la ragazza non se la sta affatto passando bene. Elijah si sente molto distante da lei in questo momento, e siccome è preoccupato, incoraggia il fratello a parlare con lei, essendo l’unico altro ibrido vivente ora, per cercare di farle capire di più su quello che l’aspetta in questa sua nuova condizione. Quindi Klaus, non troppo convinto, accetta. Questo aiuterà certamente il loro rapporto ma non subito. Ci sarà un lungo percorso per queste due creature: sono entrambe molto problematiche.

Ma Esther è una grande manipolatrice, come vedremo. Di recente ho visto Bates Motel e quello che è interessante è la manipolazione che si sviluppa sui sensi di colpa a livello emotivo. Una cosa che anche Norma Bates riesce a fare con suo figlio. Non importa quanti anni siano passati, il ricordo del senso di colpa rimane anche dopo migliaia. Davanti ai nostri genitori siamo ancora quei bambini colpevoli.

EW: vedremo altri flashback che spiegheranno la relazione tra Klaus ed Esther?

klaus-klaus-mikaelson-30186626-360-240
Joseph: sì, ne abbiamo già filmati alcuni. Sulla sua relazione coi genitori, e sulla verità dietro tutte le storie raccontate. Quando siamo andati indietro nel tempo la prima volta, durante il 16imo episodio, al centro della vicenda c’erano Klaus, Rebekah ed Elijah. E abbiamo mostrato che Klaus regalava in segno di protezione alla sorella quel piccolo pezzo degli scacchi, così come poi farà con la figlia. Quei giovani ragazzi, tra cui Aiden (il piccolo Klaus) sono stati così nella parte, che ero certo sarebbero tornati. E così faremo: torneremo a quei tempi e vedremo da dove sono iniziati i problemi di quei bambini.

EW: Oltre ai genitori, Klaus avrà in città anche un altro dei suoi fratelli. Scopriremo presto quale?
Joseph: Sì.

EW: Per Klaus sia Kol che Finn non sono una buona cosa.
Joseph: Nessuno dei due aveva buoni rapporti con lui. Certo quelli di Finn erano peggiori, inoltre Klaus ha sofferto per la morte di Kol. Cosa che non ha fatto per quella di Finn.

EW: Lo ha anche rinchiuso in una bara per 900 anni.
Joseph: Potenzialmente Finn è più infuriato. Ma Kol considerate le sue inclinazioni, potrebbe fare più danni. E’ molto più vendicativo. Ma il ragazzo che interpreta il fratell,o Yusuf Gatewood, è un attore fantastico: vi piacerà moltissimo.

EW: Klaus ha ancora in mente il suo branco di provenienza?
Joseph: All’inizio quando lo ritroviamo no. Tutto quello a cui riesce a pensare riguarda la perdita della figlia. Ma Klaus, si troverà sempre a cercare una sua identità. Una volta si ispirava al padre, ma poi è diventato un vampiro con questo suo lato da licantropo che la madre ha cercato di sopprimere con la maledizione. Lui forse per questo è sempre stato affascinato dalla mitologia che riguardava i licantropi. Fin da giovanissimo: tutti ricordate quando per colpa della sua curiosità il suo fratellino Henrik era stato ucciso? Anche oggi, in cui sto girando questa scena di lotta, cerco sempre di incoraggiare gli autori a inserirci qualche momento del suo lato licantropo. Specialmente nella lotta, il suo lato bestiale viene fuori molto bene.

Ma in termini della storia, lo spero. E’ qualcosa che non ha ancora risolto. E’ affascinato da quel suo lato. E non sarei sorpreso se ad un certo punto della storia, si affrontasse il perché: scoprendo qualcosa anche del branco del suo vero padre, o del padre stesso.

EW: Forse potrebbero farlo tornare e ci sarebbe un grande scontro con Mikael!!
Joseph: Sarebbe davvero uno scontro coi fiocchi!!

 

Fonte

Mary'sWorld
Mariangela Pagliani nasce a Modena, nel 1973. Le sue più grandi passioni fin da bambina sono legate al mondo del fantastico e della fantascienza (tra i suoi primi film al cinema con il papà ci sono Guerre Stellari e Lo Squalo). Dopo la fase cartoni animati, da adolescente diventa un'avida lettrice: fantasy (su tutti Il Signore degli Anelli), qualche spruzzata di horror, ma soprattutto classici (Jane Austen e le sorelle Bronte, in particolare, ma anche Shakespeare). E' anche un'appassionata di cinema, ma soprattutto di serie tv americane, con una predilezione particolare per quelle dedicate ai vampiri, figura che sin da bambina la affascina. L'amore recente per la scrittura nasce dalla collaborazione nella gestione del sito The Vampire Diaries Italia, ma soprattutto dalla voglia di esprimere le emozioni che immagini e libri le trasmettono. Un libro suo? Forse un giorno quando riuscirà a concentrarsi abbastanza a lungo sullo stesso argomento!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,381FollowersFollow

Ultimi Articoli