The Night Shift | Recensione 4×08 – 4×09

Carissimi addicted, bentornati alla recensione di questa settimana di The Night Shift, eccezionalmente dedicata a due episodi, “R3b0ot” e “Land of The Free”.

Come avrete modo di notare, stavolta la recensione è stata elaborata sotto forma di un file audio di alcuni minuti, in modo da non tediarvi con papiri e papiri di sproloqui e da darvi modo di gustarvela anche mentre vi occupate di altro. Fatemi sapere se la novità è stata di vostro gradimento o se preferite una classica analisi nero su bianco.

Vi allego di seguito un breve sommario dei punti trattati all’interno della recensione, in modo che abbiate a disposizione una sorta di scaletta con cui orientarvi durante l’ascolto:

  • Drew e il suo inspiegabile “Da grande volevo fare il Ranger”, che lo porta completamente a dimenticarsi del fatto che a) ha un marito, b) ha una figlia adolescente.
  • la scabrosa relazione fra Bella e Kenny e il delirio di immaturità che ne è conseguito (praticamente idiozia a grappoli).
  • TC sta alla Siria come Amira sta alla patata.
  • Scott blasta la gente ed è superefficace.
  • Annie è diventata la vicina di casa di uno storione.
  • I tecnici della TAC hanno un tasso di morte più alto di quello dei kamikaze.

Non mi resta che augurarvi buon ascolto!

https://soundcloud.com/patrick-destro-lestblue/recensione-the-night-shift-4×08-4×09

Come promesso vi lascio con il trailer del prossimo episodio, l’attesissimo season finale dal titolo “Resurgence”.

MooNRiSinG
Nata come Elisa, fin da bambina dimostra un’inquietante e insopprimibile attrazione per i telefilm e per il bad boy di turno. Le domeniche della sua infanzia le trascorre sfrecciando con Bo e Luke per le stradine polverose della sperduta contea di Hazzard. Gli anni dell’adolescenza scivolano via fra varie serie, senza incontrarne però nessuna che scateni definitivamente il mostro che dorme dentro di lei. L’irreparabile accade quando un’amica le presta i DVD di Roswell: dieci minuti in compagnia di Michael le bastano per perdersi per sempre. Dal primo amore alla follia il passo è breve: in preda a una frenesia inarrestabile comincia a recuperare titoli su titoli, stagioni su stagioni, passando da “Gilmore Girls” fino ad arrivare a serie culto quali “Friends” ed “ER”. Comedy, drama, musical… nessun genere con lei al sicuro. Al momento sta ancora cercando di superare il lutto per la fine di “Sons of Anarchy”, ma potrebbe forse riuscire a consolarsi con il ritorno di Alec in quel di Broadchurch…

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,042FollowersFollow

Ultimi Articoli