The Good Fight | Il trailer della seconda stagione

Il trailer della seconda stagione di The Good Fight sfoggia Audra McDonald, mostra strani compagni di letto e avverte che “la morte è ovunque”…

La frase di Shakespeare “Ammazziamo tutti gli avvocati!” è un tema ricorrente nel trailer della seconda stagione della serie CBS All Access The Good Fight, che suggerisce in parte una storyline in cui gli avvocati vengono eliminati uno a uno.

Al centro del trailer incensurato appare intanto anche il nuovo membro del cast Audra McDonald, che riprende il ruolo di Liz Reddick-Lawrence da The Good Wife, ovvero l’ex-moglie di Adrian Boseman… quindi ovviamente invitata furtivamente da altri a unirsi al suo studio.

Tra le guest star che compaiono, Gary Cole e Jane Lynch ritornano nei panni di Kurt McVeigh e Madeline Starkey, mentre possiamo individuare il nuovo personaggio ricorrente di Tim Matheson (The West Wing) dopo essere stato a letto con [ spoiler ]. Riusciamo anche ad avere un ultimo (?) sguardo a Barbara Kolstad, visto che Erica Tazel non tornerà come series regular.

La seconda stagione di The Good Fight (più lunga, con 13 episodi) partirà domenica 4 marzo. Qui di seguito potete leggere la sinossi e dare un’occhiata al nuovo poster promozionale.

“Nella seconda stagione di The Good Fight il mondo sta impazzendo e l’indice di omicidi di Chicago è in salita. Nel mezzo della follia, Diane, Lucca, Maia e il resto dello studio si ritrovano vittime di attacchi psicologici dopo che un cliente di un altro studio uccide il proprio avvocato per averlo fatto pagare troppo. Dopo un assassinio che ricalca il precedente, lo studio comincia a guardare con sospetto ai propri clienti. Nel frattempo Diane affronta una nuova partner, Liz Reddick-Lawrence (la nuova series regular Audra McDonald), Maia diventa più forte dopo che lo scandalo dei suoi genitori la porta a un processo e  Lucca viene riportata nell’orbita di Colin”.

Alehttps://allroadsleadfrom.home.blog/
Tour leader/traduttrice di giorno e telefila di notte, il suo percorso seriale parte in gioventù dai teen drama "storici" e si evolve nel tempo verso il sci-fi/fantasy/mistery, ora i suoi generi preferiti...ma la verità è che se la serie merita non si butta via niente! Sceglie in terza media la via inizialmente forse poco remunerativa, ma per lei infinitamente appagante, dello studio delle lingue e culture straniere, con una passione per quelle anglosassoni e una curiosità infinita più in generale per tutto quello che non è "casa". Adora viaggiare, se vincesse un milione di euro sarebbe già sulla porta con lo zaino in spalla (ma intanto, anche per aggirare l'ostacolo denaro, aspetta fiduciosa che passi il Dottore a offrirle un giretto sul Tardis). Il sogno nel cassetto è il coast-to-coast degli Stati Uniti [check, in versione ridotta] e mangiare tacchino il giorno del Ringraziamento [working on it...]. Tendente al logorroico, va forte con le opinioni non richieste, per questo si butta nell'allegro mondo delle recensioni. Fa parte dello schieramento dei fan di Lost che non hanno completamente smadonnato dopo il finale, si dispera ancora all'idea che serie come Pushing Daisies e Veronica Mars siano state cancellate ma si consola pensando che nell'universo rosso di Fringe sono arrivate entrambe alla decima stagione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,583FollowersFollow

Ultimi Articoli