The Following | Recensione 2×08 – The Messenger

Bentornati, Followers!

dopo il tragico finale dello scorso episodio, ancora muniti di kleenex (in realtà parlo per me, che ho pianto come una fontana), prepariamoci a commentare questo The Messenger che definirei l’episodio preparatorio alla vera rinascita di Joe.

Ma andiamo con ordine e cominciamo proprio col povero Mike, la cui sfiga sta raggiungendo dimensioni abnormi. Mentre tutti, compreso lui, cercavano Max, qualcuno è andato ad assassinare il povero signor Weston. L’omicidio è stato anche registrato e fatto vedere al figlio a e a tutta l’FBI presente in quel momento. Devo dire che per la prima volta da inizio stagione, questa serie mi ha davvero colpito al cuore. Probabilmente buona parte del merito va a Shawn Ashmore e alla sua toccante interpretazione, che mi ha fatto immedesimare fin troppo nel dramma vissuto dal suo personaggio.

mikecryingmikecrying2mikefuneral

Molto toccante, ho trovato anche il suo silenzio con Max; il dolore che sta provando è talmente grande e insopportabile da non poter essere descritto nè sviscerato, almeno non ancora. A parte la terribile visione dell’omicidio, non dobbiamo dimenticare che Mike, a causa dei suoi traumi irrisolti e dei suoi scatti d’ira, col padre non parlava più. Quando muore una persona a cui vuoi bene è già di per sé un dramma. Se muore proprio in un momento di tensione e tu non riesci neanche a dirgli che gli vuoi bene e che ti dispiace, subentra anche il rimorso che, nelle attuali condizioni di Mike, potrebbe essere distruttivo. Ho trovato molto tenera la reazione di Max, non vuole forzarlo, non lo costringe a confidarsi e non lo giudica, accettando di buon grado anche i suoi silenzi. Lei, che ha perso quasi tutta la sua famiglia, lo capisce più di chiunque altro e potrebbe davvero aiutarlo ad uscire dal suo momento di crisi. Sento che a breve nascerà anche un amore. D’altronde come si fa a resistere agli occhi di Mike? 🙂

wannatalk1wannatalk2wannatalk3wannatalk4

Ryan: mi spiace dirlo, ma il nostro vendicatore ha qualcosa da farsi perdonare da Mike. Nella prima stagione il loro era diventato un rapporto di amicizia molto stretto, nel quale Weston ha investito tanto, spesso mettendo a rischio la sua vita e la sua carriera. Quando però è stato Mike ad aver bisogno di aiuto Ryan non c’è mai stato. Ci hanno fatto vedere diversi flashback, tra i due, dopo i tragici eventi del finale di stagione e abbiamo visto Mike pregarlo di parlare con lui di quello che era successo a Debra. Inizialmente sembrava che il ragazzo volesse aiutare Ryan, gradualmente abbiamo invece capito che tra i due, quello che simbolicamente “gridava” aiuto” era Mike. Forse se avessero provato insieme a superare i loro traumi ora Mike non sarebbe in questa situazione. Ha anche il coraggio di dirgli che non vuole che faccia la sua stessa fine, quando è stato proprio ignorandolo e lasciandolo solo che ha lo ha trasformato davvero in una specie di Ryan Hardy.

ryan_mike1bloodygif

Ora questo lavoro, “sotto copertura”, per scoprire la talpa dell’FBI mi fa davvero sorridere visto che Ryan, senza alcuna autorizzazione, ha già fatto quello che voleva indisturbato finora. LOL. Comunque si comincia a delineare finalmente lo scenario della fuga di Joe che finora era rimasto colpevolmente celato dagli autori.  Il nostro serial killer del cuore si è infatti rifugiato dal suo mentore, colui che lo hai iniziato all’arte dell’uccidere. Dopo la tortura, di rito in The Following ultimamente, l’ormai anziano professore canta come un usignolo non senza aver prima minacciato e quasi fattofuori l’odiosa reporter/scrittrice/stronza di turno.

Parliamo quindi di questa Carrie, apparsa all’improvviso e presentataci come autrice del libro su Joe Carroll. Inizialmente l’ho odiata con tutte le mie forze ma, alla fine, proprio quando avevo appena terminato di tifare per il professore e il suo solerte allievo, gli autori mi hanno spiazzato. Ci spiegano infatti che Carrie ha estorto sì, l’intervista a Ryan aiutandosi con alcol e sesso, ma l’ha anche fatto riflettere sulla sua situazione e il tunnel distruttivo in cui si trovava dopo la morte di Claire.

Ma passiamo dal lato dei cattivi. Devo dire che nelle scene di Joe e Micah ho riso come una pazza. Finalmente capiamo il motivo per cui Roderick aveva valutato la setta come debole e malleabile. Il motivo è che il loro leader è un perfetto imbecille, oltre che un pazzo. La vera mente della comunità è infatti sua moglie e Joe, da bravo genio, l’ha capito subito. La sua missione, in questo episodio è proprio quella di raggirare Micah, portandolo dalla sua parte e eludendo la sorveglianza della moglie.

Devo dire che le facce di Purefoy, mentre il leader della setta parlava, sono state meravigliose. Non posso non farvele rivedere, erano troppo comiche:

joeface1joeface2joeface3joeface4joeface5joeface6

Naturalmente, essendo Carroll un VERO manipolatore di menti impiega mezza giornata a mettere fuori combattimento la moglie di Micah e a soggiogare il “leader” di questo strano movimento. Eliminati gli elementi più fastidiosi, compreso il povero pretendente di Mandy, ora Carroll ha di nuovo uno stuolo di possibili follower da utilizzare e dal promo del prossimo episodio sappiamo che tornerà in pista più agguerrito che mai.

verymuchalive

Devo dire che questo episodio mi è finalmente piaciuto, ha saputo attirare la mia attenzione e ha riportato Joe agli antichi splendori. Spero che lo show continui a migliorare e vi dò appuntamento alla prossima, spero positiva, recensione.

http://www.youtube.com/watch?v=k9o8CI9D7vE

Se volete essere sempre super informati su The Following non dimenticate di seguire le pagine  The Following Italia (FOX) The Following Italia, dove potrete trovare ogni tipo di curiosità e novità sullo show!

Alice_in_seriesland
Classe 1980, nata e cresciuta a Roma, vive a Milano dal 2010. I suoi amici e colleghi sono rassegnati ormai a riportarle tutto quello che lascia in giro ogni giorno. Cellulare, chiavi, penne, anelli, non fà distinzioni, perde qualsiasi cosa. Sempre con la testa tra le nuvole riacquista lucidità e memoria solo se si parla di cinema e serie TV. Da bimba spaziava dai cartoni animati ai telefilm più improbabili fino alla folgorazione con X-Files quando per la prima volta capisce cosa si prova ad essere “Telefilm Addicted”. Sostiene infatti l’esame di maturità indossando una maglia con su scritto “I want to believe” e per sua fortuna la commissione decide di promuoverla comunque. Dopo una lunga pausa è rientrata da poco nel tunnel dei telefilm, recuperando gli anni persi a discapito degli ultimi neuroni che le erano rimasti. Si commuove facilmente, quindi durante la visione tiene sempre a portata di mano i fazzoletti, ma sa essere anche perfida con i personaggi che non le piacciono.

Related Articles

6 COMMENTS

  1. vero, finalmente un bell’episodio dove sta riemergendo joe carroll!! micah non si può guardare.. fa troppo ridere..!speriamo che si sta riprendendo questa serie

    • Ciao lasoft, anch’io spero si riprenda e ho riso troppo con Micah! Grazie per il commento!! 🙂

  2. Caratteristica principale di questa seconda stagione: anche quelli sani di mente stanno diventando psicopatici 🙂

  3. Ciao, ero curioso di leggere la tua recensione, dopo essermi gustato quest’ultimo episodio, perchè finalmente son rimasto soddisfatto 🙂
    Mi hai fatto proprio ridere tanto per le scene di Joe con didascalia perfetta del suo pensiero!!!
    LOL all’ennesima potenza!!!

    PS: però Carrie è lo stesso una big bitch ;-p
    un paio di ditina speravo gliele maciullassero, hihihihihi

    PS2: parlando della ship fra Mike e Max… tu da donna guardi giustamente gli occhioni azzurri del maschietto, però… Max… eh, ne vogliamo parlare?!? che gran pezzo di …. è?!?
    anche lì non scherziamo ad occhioni 😉

    • Ciao!! Quando ho trovato quelle immagini non ho potuto non condividerle con voi! Già durante l’episodio ho riso, rivederle anche commentate è stato il Top! 🙂
      Carrie continua a non piacermi, ma purtroppo temo vogliano presentarcela come interesse amoroso per Ryan.. Per quanto riguarda la ship ti capisco.. Io, ipnotizzata dagli occhi di Mike, neanche la vedo Max, ma effettivamente anche lei non è male! 😀 Grazie per aver commentato, alla prossima!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,376FollowersFollow

Ultimi Articoli