The Flash | Recensione 1×16 – Rogue Time

Bentornati fra noi speedsters!!!

Vi siete ripresi dal trauma? Io ho ancora qualche problema a rielaborare quanto accaduto, ma dopo questo episodio mi sono resa conto che NON SONO LA SOLA. Barry è più frastornato di me, sebbene per altri motivi che discuterò in seguito.

che scemo

L’episodio è stato interessante, anche se ha impiegato molto a carburare. Bisogna considerare che, dopo un episodio intenso come quello della scorsa settimana, l’hype, l’eccitazione, l’entusiasmo che dir si voglia, erano a mille, per cui è perfettamente fisiologico che questa puntata sia stata meno coinvolgente della precedente. Ciononostante non me la sento di bocciare l’episodio completamente. Malgrado alcune cose, è stata una buona puntata che mi ha incuriosito (a posteriori), anche solo per il ritorno del mio amato Wentworth Miller/Capt Cold e del resto dei Rogues.

03

Come sapevamo, la sorellina di Snart – interpretata dalla sempre bellissima Peyton List – ha fatto evadere i due compari dal furgone di minima sicurezza con cui erano trasportati verso la “vicina” prigione. Come ho scritto nella mia recensione dell’epoca, ancora non mi capacito come si possa spostare due criminali che hanno seminato il terrore in città, protetti da Topolino, Paperino, Pippo e un furgone meno blindato di quello della Banda Bassotti.

Comunque, dopo quella che è stata l’evasione più facile dell’universo telefilmico, gli Snart e Mick Rory/Heathwave, pianificano la vendetta e dopo aver messo fuori gioco il mafioso locale, rapiscono Cisco e suo fratello Dante. Lo scopo è farsi ricostruire le pistole a ghiaccio, fuoco ed una nuova “Made in Re Mida” che trasformi tutto in oro. La prima cosa che ho pensato è stata: il materiale l’hanno comprato al supermercato?Perché quello sarebbe potuto essere “Il Piccolo Chimico” e la pistola di Snart mi ha ricordato molto il Super Liquidator.

Inoltre, Cisco è bravissimo, ma com’è possibile che nell’arco di poche ore sia riuscito a costruire non una ma tre pistole super tecnologiche neanche fosse un Lego-Duplo?!Mah.

04

In ogni caso, nel momento esatto in cui ci hanno fatto conoscere la famiglia di Cisco ho capito che non era stato fatto a titolo gratuito: Dante è usato per ricattare Cisco e costringerlo a rivelare l’identità di The Flash. E Cisco ovviamente lo fa. La cosa meravigliosa è stata la reazione di Barry, a riprova del grande legame che si è instaurato fra i due personaggi.

06

Fortuna che Barry e Leonard Snart sono due persone intelligenti e giungono ad un accordo: sostanzialmente The Flash concede a Capt Cold di continuare a fare rapine, basta che vada a farle altrove e non uccida nessuno. Chiaro no?È un win win!Una soluzione intelligente che consente oltretutto la presenza dei Rogues in tutte le varie produzioni (attuali e future) della CW sui supereroi…o meglio, consente ai rumors di rincorrersi come cani in giardino facendoci pensare ad altre possibili serie tv tratte dal mondo dei fumetti. Ormai l’andi per i progetti televisivi e cinematografici è questo. E non so quanto sia un bene onestamente. Ma non divaghiamo.

La storyline sui Rogues è stata possibile perché il caro Barry è tornato indietro di 24 ore ed ha usato le sue conoscenze pregresse (anche quelle che non mi spiego come avesse, tipo DOVE si nascondesse Mardon) per mettere al sicuro – in a flash! – Weather Wizard e salvare il mondo. Di nuovo. Un’ottima storyline è stata liquidata in maniera troppo veloce.

Peccato che, come gli ha fatto notare Wells e come tutti noi telefilm addicted sappiamo bene, non bisogna mai alterare la linea temporale perché le conseguenze potrebbero essere catastrofiche. Ora per ora non è successo nulla di così terribile: c’è da considerare che noi, come Barry, il futuro non lo possiamo conoscere e che Wells non ha più guardato il giornale del 2025 a fine episodio come ci avevano fatto credere in principio. Altra incongruenza della puntata.

Le grandi risultanti delle scelte di Barry sono però due che a lungo termine potrebbero diventare fondamentali:

  • Cisco non scopre il segreto di Wells ma il falso invalido pronuncia comunque la frase:

16

Una dichiarazione che potrebbe ancora una volta legare a doppio nodo Cisco a Wells, rendendolo a posteriori ancora più manipolabile.

  • Ma per un Cisco che non scopre la verità, c’è un Barry che inizia ad insospettirsi seriamente: la scomparsa del giornalista che indagava su Harrison Wells lo allarma. Mi chiedo però come il Reverse Flash sapesse delle indagini di Mason Bridge: con tutti ‘sti viaggi nel tempo, potrebbe non essere stato un difetto di scrittura. Barry quindi “drizzerà le antenne”, come si dice in gergo, e vedremo dove lo porteranno le sue indagini. Anche perché, mi sono chiesta, Wells ha impiegato relativamente pochissimo a capire che Barry avesse viaggiato nel tempo, possibile che Allen due domande non arrivi a porsele?

08

Come dicevo all’inizio dell’episodio, Barry era frastornato. Non fosse che siamo su un sito di recensioni e che le parolacce non si dicono e non si scrivono, userei una parola ben peggiore. Per citare, modificandolo, l’incipit di “Orgoglio e Pregiudizio”:

È una verità universalmente riconosciuta che un bacio appassionato con l’amore della tua infanzia ti frigga il cervello

Ora – povera stella- il caro Barry non ha avuto nemmeno il tempo di gioire per aver finalmente ottenuto il suo happy ending che è tornato indietro nel tempo, in un giorno in cui tutto ciò che lui aveva visto e sperimentato, non era ancora successo. Il tutto ancora in stato di pieno….”entusiasmo” da bacio appassionato. Risultato?Per quasi tutto l’episodio, Barry non pensava affatto a cosa stesse facendo ma solo a riportare la situazione con Iris a quella che era. E quindi ha fatto un gran pasticcio. Mai ragionare con il cuore (o qualcos’altro) se si ha un ruolo di responsabilità. Non avrei mai pensato di dirlo ma «Love is weakness» e Barry ha preso un paio di decisioni sbagliate di troppo. Certo, considerando che altrimenti Cisco sarebbe morto forse un po’ contenta che abbia cambiato il passato lo sono…

Ma veniamo a ciò che, invece, mi è piaciuto:

  • Eddie. Prima il cazzotto e il «credevo fossimo amici». Il cazzotto, Barry, se l’è meritato.

01

  • ….poi l’abbraccio finale. Non fosse che potrebbe diventare la nemesi di Flash, sono partita in pieno shipping da bromance!

02

  • E parlando di bromance, come non adorare il tifo scatenato di Barry per Cisco al bar?

14

  • Barry che supera se stesso letteralmente. Abbiamo capito (noi e lui) perché mentre corresse per le vie di Central City, ad un certo punto, avesse visto se stesso corrergli accanto.
  • Caitlin Snow che tira fuori dai pasticci Barry con la scusa dello «svarionamento da fulminata». Scusa facile, ovvia che evidentemente ha funzionato. Abbiamo tutti bisogno dell’amica fidata che ci tiri fuori dai guai con la scusa del «poverino ha solo problemi psichici!». Mi è spiaciuto solo aver visto la dott.ssa Snow pochissimo negli ultimi episodi ma d’altronde i personaggi sono talmente tanti che qualcuno finisce sempre per essere accantonato momentaneamente.

05

Una domanda mi nasce spontanea però: Barry è l’unico analista forense del dipartimento di Central City (non è che vedo chissà che andirivieni sulle scene del crimine cittadino) ma ad un certo punto dell’episodio si ritrova senza aver niente da fare e così gironzola per gli STAR Labs. Ok. Solo a me sembra assurdo che Barry non avesse nulla da fare?

Il Quote of the week va a Caitlin:

15

Scrivere questa recensione si è rivelato ufficialmente un parto: l’episodio non è stato male ma mi ha anche lasciato con anche poco da dire. Molte le incongruenze e le cose che avrebbero potuto essere fatte meglio. Ho avuto un po’ la sensazione che si volesse in qualche modo “tornare alla normalità” dopo la scorsa settimana (una normalità alla «just another tuesday in Central City» chiaramente) ma allo stesso tempo è stato faticoso seguire l’episodio e più di una volta mi sono distratta. Il mio Termometro Tumblr (ovvero la tentazione di scorrere la bacheca di Tumblr) è stato vicino al livello “Pretty Little Liars” più di una volta e mi sono ritrovata a dover tornare indietro perché, a causa della distrazione, volevo essere certa di non essermi persa nulla di importante.

La prossima settimana ci attende un episodio succulento con l’arrivo in città di un nuovo nemico: Tricksters.

Prima di salutarvi, ringrazio coloro che leggono, commentanto, mipiacciano e condividono la mia recensione. Vi ricordo inoltre le meravigliose pagine amiche speedsters come noi.

SnowBarry – I can’t do it without you

Grant Gustin Italia

The Flash Italia Fans

Grant Gustin is my love

The Flash Italia

 

Alla prossima settimana!!!

4 comments
  1. e special guest star per la prossima puntata…Luke Skywalker! 😀
    “segui il tuo istinto Barry” ahahah

    sì puntata relativamente “tranquilla” se così possiamo definirla, ma che non ha fatto che aumentare la mia antipatia per Iris, oh quella non la reggo!
    prima la scenata a Barry poi però quello sguardo nel finale dice tutt’altro…eh gioia che Barry c’ha preso per caso?

    però tanto si sa come andrà a finire, Linda si sapeva già che sarebbe stato un flirt, e il destino di Eddie sarà un altro e non di certo quello di marito di Iris!

    ciao alla prossima 🙂

    1. Ecco!!!!Mi sembrava una faccia familiare!
      Personalmente non sono tanto d’accordo su Iris: la ragazza non era ancora pienamente consapevole dei sentimenti per Barry e anche se il suo body language dice altro, lei è ancora convinta di essere innamorata di Eddie.Non sono la fan numero uno di miss West ma questa volta non me la sento di condannarla. Ma, come si dice, le opinioni sono belle perché sono varie 🙂

      Grazie del commento 🙂

  2. Ciao! Brava come sempre. 🙂
    Anch’io sono rimasta un po’ sconcertata dal numero di incongruenze che hanno caratterizzato la puntata. Soprattutto la prima: il Barry del futuro prende il posto del Barry del passato. Ok, lo so, non potevano fare altrimenti. Sarà che io sono rimasta ancora alla Giratempo di Hermione, però non funziona che quelli che ritornano dal futuro si ritrovano nello stesso spazio/tempo dei loro Io del passato, senza però sostituirli? Non so se mi sono spiegata. E invece qui che succede? Barry non solo torna indietro ma altera di brutto gli eventi. Eppure il Dottor Wells lo aveva avvisato. Tant’è che il nostro fastest man alive ne paga le conseguenze: ma cosa sia aspettava? Che Iris cadesse ai suoi piedi solo perché lui sa qualcosa di cui lei deve ancora prendere piena coscienza? Io, sinceramente, trovo che il comportamento della ragazza sia stato coerente e che lei non abbia fatto poi così male a rispondergli in quel modo.
    I cattivi di turno mi sono piaciuti e spero che li facciano tornare, se non in questa serie, nella prossima. Anche perché Cold è così sassy. 😉
    Finalmente la Dottoressa Snow ritorna ad essere il bel personaggio che conosciamo, dopo essere stata posseduta da chissà quale demone la scorsa puntata. Se non ci fosse stata lei a salvare Barry…
    La puntata si conclude in bellezza, con il nostro eroe che inizia ad aprire gli occhi su una certa persona. Non vedo l’ora di scoprire come si evolverà la situazione.
    Se posso, chiudo anch’io con il mio Quote of the Week: “Relationships should be more than getting along. Your heart should ache for me”. Peccato per Linda, mi piaceva.
    Alla prossima!

    1. ciao!grazie del commento e dei complimenti 🙂
      Sono completamente d’accordo: Barry doppio è un’incongruenza grande come una casa però, ora che mi ci fai pensare, anche la notte della morte di Nora Allen – tecnicamente – c’erano due Barry…’sti viaggi nel tempo e piani paralleli mi stanno facendo impazzire!
      Su Iris mi trovi d’accordo: non l’ho scritto nella recensione ma io sono completamente dalla sua parte. Iris (questa Iris) non ha ancora preso consapevolezza dei propri reali sentimenti per cui la sua reazione davanti ad un Barry DECISAMENTE TROPPO sicuro di sé, è stata comprensibile.
      Io sono d’accordo con un ritorno di Wentworth Miller anche dovessero fargli fare la statua di cera o il manichino o l’uomo delle pulizie. XD
      La citazione di Linda: grazie!L’avevo apprezzata ma non l’avevo segnata per cui ti ringrazio per averla evidenziata 😉
      Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.