The Flash | La dualità di Caitlin/Killer Frost secondo Danielle Panabaker

Attenzione: Il seguente articolo contiene importanti SPOILER della premiere della quarta stagione di The Flash. Continuate a leggere a Vostro rischio e pericolo!

Caitlin Snow è tornata dal Team Flash nella premiere della Stagione 4 di The Flash – così come Killer Frost.

Nel finale della terza stagione, andato in onda a maggio, gli spettatori hanno potuto vedere Caitlin (Danielle Panabaker) tenere sotto controllo il suo cattivo alter ego, spiegando a Barry (Grant Gustin) e a Cisco (Carlos Valdes) che lei non è più Caitlin, ma non è neanche Killer Frost. Questo è dovuto al fatto che, come gli spettatori hanno scoperto nella premiere di martedì, lei è entrambe. Nonostante sembri che Caitlin sia tornata alla normalità, lei è combattuta tra le sue due parti, un po’ come se avesse una doppia personalità. Soprattutto quando si sente minacciata, Killer Frost emerge fisicamente e caratterialmente, con Caitlin che riesce a tornare in controllo solo quando la minaccia diminuisce.

“Lei sta ancora combattendo con la sua identità e questa dualità della sua vita,” ha detto la Panabaker, anticipando che Killer Frost potrebbe apparire in qualsiasi momento. “Quest’anno è un po’ diverso, perché è passato un po’ di tempo. Mi sembra che, durante la Stagione 3, loro abbiamo combattuto con lo shock di questa altra persona che viveva dentro Caitlin, e ora, che è passato del tempo, c’è meno sorpresa, e credo che Caitlin stia cercando di capire come conviverci, mentre cerca di controllarsi di più. Lei ci riuscirà? Non per forza.”

Per ora, Caitlin sta nascondendo le sue difficoltà al resto della squadra, mentre cerca disperatamente di tenere la sua ghiacciata metà sotto controllo. “Lei sta cercando di affrontare quello che le succede da sola,” ha detto la Panabaker. “Come dottore, credo che lei voglia capire e cercare di gestire quello che sta succedendo. Inoltre ora lei non riesce a chiedere aiuto ai membri del team Flash come ha fatto in passato per altre cose.”

Questo sarà ancora più difficile quando il passato di Caitlin si ripresenterà. Come anticipato nella premiere, Caitlin sta cercando di smettere di lavorare per Amunet – Amunet Black (Katee Sackhoff) ovvero Blacksmith, la villain di DC Comics – la tipa tosta a capo di un mercato nero dei supervillains. “Caitlin sta cercando di separarsi da Amunet,” ha detto la Panabaker. “Ovviamente Killer Frost è uno strumento ed un alleato incredibile. Lei è molto potente, quindi non credo che Amunet voglia lasciarla andare molto facilmente.”

“Quello che è successo a Caitlin nei sei mesi tra la fine della terza stagione e l’inizio della quarta non sono stati mostrati completamente,” ha continuato l’attrice. “Inizieremo a vederli ora. Vedremo delle piccole dosi di quello che ha fatto Caitlin all’inizio dei sei mesi e quali sono state le difficoltà che ha affrontato negli ultimi sei mesi, e poi sfortunatamente, come di solito succede, le cose che cerchiamo di mantenere segrete vengono a galla, e a volte nei momenti meno opportuni.”

Anche se Caitlin sembra essere sotto controllo, alcuni fans si sono chiesti come mai il Team Flash abbia accettato così velocemente il ritorno di Caitlin dopo che lei si era alleata con Savitar per uccidere Iris (Candice Patton). “Credo che sia Caitlin che il Team Flash capiscono un po’ di più Caitlin e Killer Frost – queste due metà che condividono un corpo, am che sono due persone ben distinte con scopi molto diversi. Credo che la mia speranza sia che il Team Flash, e specialmente Iris, possano perdonare Caitlin e che non diano necessariamente la colpa a Caitlin per le azioni di Killer Frost,” ha detto la Panabaker. “Loro sono due persone diverse, nonostante sembrino la stessa, e spero che il Team Flash ed Iris possano perdonare anche Killer Frost.”

The Flash va in onda tutti i martedì su The CW.

 

Fonte

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.