Telefilm Addicted consiglia… Scream

Scream è una serie tv crime/horror/mystery targata MTV basata sull’omonima saga cinematografica, attualmente composta da una stagione di dieci episodi. La premiere della seconda stagione andrà in onda il 31 Maggio di quest’anno.

La serie è ambientata a Lakewood, la tipica cittadina dei telefilm americani che tutti descrivono come tranquilla eppure puntualmente succede qualcosa. Una ragazza particolarmente popolare, Nina, viene trovata morta e da quel momento in poi un gruppo di ragazzi del liceo locale comincia a essere perseguitato da un misterioso stalker e uno dopo l’altro iniziano a morire. Al centro della furia omicida sembra esserci Emma, una ragazza carina che è entrata a far parte del gruppo dei popolari grazie al proprio fidanzato, e che lo stalker sembra aver puntato, divertendosi  a torturarla con giochetti mentali e facendo fuori i suoi amici uno dietro l’altro. Inoltre, gli omicidi compiuti dall’assassino, che indossa un’inquietante maschera post-operatoria, sembrano ripercorrere quelli del serial killer Brandon James, che vent’anni prima, dopo essere stato vittima di bullismo a causa delle sue deformazioni fisiche ed essere stato rifiutato da una ragazza dalla quale era ossessionato, Daisy, iniziò a perseguitare e uccidere diversi coetanei, finché non è stato ucciso lui stesso. Eppure, il cadavere non è mai stato ritrovato.

Se la trama non vi ha convinto del tutto, ecco una serie di motivi per cui dovreste iniziare la serie:

  • I creatori dello show sono riusciti a incorporare tutti gli elementi che piacciono in un horror del genere in una serie tv, mantenendo la tipica tensione alta, nonostante la durata ben più lunga di uno show rispetto a un film.

  • Ma questo non significa che bisogna essere per forza amanti dell’horror per apprezzare il telefilm, basta solo non lasciarsi spaventare da qualche uccisione.
  • I forti momenti di suspense sono alternati con alcuni più comici, principalmente offerti dal personaggio di Noah.
  • E soffermandoci su Noah, è sicuramente uno dei motivi per guardare lo show. Nerd e appassionato di horror, si comporta di conseguenza, evidenziando continuamente le similitudini tra la loro situazione e i film, praticamente assumendo il ruolo di narratore e facendo in modo che la serie si prenda in giro da sola.

  • Sicuramente una delle parti più divertenti è cercare di risolvere il mistero e indovinare il killer, lo show ti fornisce, infatti, tutti gli elementi per poterci arrivare da solo. Ma anche se la tua intuizione è giusta, non vuol dire che le sorprese siano finite.
  • La serie, è, ovviamente, ricca di colpi di scena e capire chi sarà il prossimo a morire non è affatto facile.

  • Anche con un serial killer in giro che minaccia la vita di tutti i teenager protagonisti, non si può rinunciare a un po’ di sano trash dei drammi adolescenziali.

  • Con il suo forte contenuto addicting, la serie è perfetta per il binge-watching e per la visione in compagnia.

  • A breve inizierà la seconda stagione, quindi non c’è periodo migliore per recuperarla!
  • Con il suo inizio a fine maggio, la si può usare tranquillamente per riprendersi dai diversi season finale tipici del periodo.

Ecco qui un paio di trailer a cui dare un’occhiata:

https://www.youtube.com/watch?v=ZhLLVy0dSgI

Celia
Nasce a Napoli, ma sogna New York. Incomincia fin da piccola a interessarsi alle serie TV, iniziando con Una Mamma per Amica, Supernatural, the O.C. e Friends per poi appassionarsi a tante, troppe altre tra cui How I Met Your Mother, Game of Thrones, Sherlock, Arrow, Lost, Teen Wolf, White Collar, The Vampire Diaries... Comincia sempre nuove serie quando ne ha una lista infinita da recuperare: non riesce proprio a resistere a quella sensazione che si prova quando si entra in un nuovo mondo di cui scoprire segreti e abitanti. Tutto ciò la porta alle sue altre due passioni: il cinema e i libri. La sua speranza più recondita, a parte quella di essere portata via da Ten alla scoperta dell'universo, è quella di pubblicare un giorno un suo romanzo. Ha il brutto vizio di modellare il suo tipo ideale sui fictional characters, se vi chiedete chi, di grazia, diciamo un certo Killian Jones, ma le andrebbe bene anche qualcuno come Richard Castle, insomma non dite che non è una che si accontenta.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,319FollowersFollow

Ultimi Articoli