Telefili

| HOME | TELEFILI | SEASON 1 | SEASON 2 |

La sua passione per i telefilm nasce fin da piccolo, passa infatti l’infanzia tra gli incantesimi di Streghe e gli intrighi di The OC. Con il passare del tempo sviluppa questo interesse e inizia a seguire piu serie contemporaneamente: da Gossip Girl a Prison Break (le sue serie preferite in assoluto), a Nip/Tuck, Brothers & Sisters e One Tree Hill. È grazie alle serie tv che entra nello staff di Telefilm Addicted, ed è con i suoi membri che accresce la sua cultura telefilmica. Trova la sua strada grazie ai Telefili Anonimi: più che scrivere preferisce, infatti, parlare in video per esprimere tutta la sua passione.

 

Ama definirsi “just a small town boy”, richiamando un po’ alla memoria una vecchia canzone dei Journey (se state già pensando a Glee c’avete azzeccato), e i telefilm sono da sempre stati la sua via di fuga dalla bella città di Palermo, troppo lontana dal mondo che ha visto nei suoi viaggi, e soprattutto una via di fuga dalla realtà che non ha mai saputo veramente accettare. Oltre ad essere un Gleek, è addicted to Grey’s Anatomy, serie che, a suo dire, gli ha cambiato la vita. Altre serie che segue con passione sono Misfits, True Blood, Once Upon a Time, Girls, Revenge, Gossip Girl, New Girl, 2 Broke Girls, Suburgatory, si scioglie davanti a tutti i family drama ed è un incallito sostenitore della superiorità di Ally McBeal.

 

Cresciuta nei meandri della Puglia, ha sviluppato un amore incondizionato per i telefilm grazie a Beverly Hills 90210, forse il primo telefilm della sua vita. Successivamente, da un telefilm è passata a 3 e, così facendo, è arrivata a non aver tempo neanche per dormire per la quantità immensa di telefilm da vedere. Cerca di studiare per diventare interprete e spera che, prima o poi, Superman abdichi in favore di Daredevil, che è molto più figo ma quasi nessuno lo conosce. Ama l’american english con accento del Sud e l’irlandese. Adora il tè e i romanzi young adults, e la sua idea di divertimento è stare raggomitolati in un piumone in una giornata di pioggia mangiando cookies e guardando vecchie sitcom americane.

 

Nata e cresciuta in provincia di Modena, ha vagato per l’Emilia tra Parma e Bologna per realizzare il suo sogno di diventare Insegnante nelle scuole superiori. Tra una discesa negli inferi danteschi e una battaglia agli erroroni di grammatica, si diletta nelle arti telefilmiche, shippando a manetta ogni love story struggente e impossibile… e cambiando colore dei capelli in base ai personaggi preferiti!

 

 

Si definisce una sognatrice, lunatica, insicura ragazzina, innamorata dell’impossibile e affascinata dal ‘succede solo nei film’. Il suo sogno nel cassetto è quello di fare musica e cinema e trasferirsi in America. Quando non guarda telefilm è immersa nella lettura di qualche romanzo, un’altra ossessione. I suoi primi amori sullo schermo sono stati The OC e Dawson’s Creek. Quinn Fabray è il personaggio che la rappresenta di più ed ha un debole per i nerd e gli sfigati, tuttavia non si tira mai indietro davanti ad un bel six-pack!

 

Nata e cresciuta in mezzo al verde e alla campagna, sviluppa sin da piccola un’innata capacità di stare ore ed ore seduta di fronte un qualsiasi schermo a guardare serie tv. È una dote che le torna utilissima con l’avvento dello streaming, riuscendo a vedere telefilm per ore ed ore, ignorando completamente lo studio. Tra i suoi telefilm preferiti compaiono (oltre i classici Beverly Hill 90210, Dawson’s Creek e Twin Peaks): Desperate Houseviwes, TVD, American Horror Story, Once Upon a Time e Revenge. Il suo cuore appartiene a Game of Thrones e alla famiglia Stark (fatta eccezione per “Lord” Snow).

 

Le sono sempre piaciute le serie televisive, è cresciuta guardando Beverly Hills, seguito da The O.C. e Ugly Betty. Il telefilm che l’ha fatta appassionare più di tutti è Prison Break, pur di vederlo sacrificava le nottate estive e le uscite con gli amici. La telefila che è in lei è venuta fuori quando ha iniziato a seguire le serie in contemporanea con gli Usa, e le serie si sono moltiplicate a vista d’occhio (non se le ricorda nemmeno tutte)! Ha un carattere sempre allegro, è solare e sempre pronta a far sorridere la gente. Ha anche un lato nascosto, che tuttavia molto spesso va a braccetto con i Telefilm: l’amore incondizionato per gli addominali. Il suo sogno è quello di trasferirsi a Los Angeles e aprire una catena di alberghi lussuosi incentrati sulle locations dei telefilm.

 

Ha 22 anni ma é come se ne avesse la metà, studia psicologia ma sogna di fare l’attrice: il controsenso, dunque, é il suo mestiere. E passa così in un battibaleno da Once Upon a Time a Game of Thrones, da Downton Abbey a Skins, districandosi tra un numero troppo grande di serie da vedere. I telefilm hanno ormai preso il sopravvento sulla sua vita: tra articoli, recensioni e convention, si può ormai diagnosticare una Telefilia acuta, che sfoga settimanalmente grazie ai Telefili Anonimi.

1 commento su “Telefili”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.