Sylvester Stallone in TV per la prima volta, con un colpo di scena alla Il Padrino

Oscar nominees luncheon

Probabilmente non dovremmo parlarne (sappiamo tutti cosa succede a chi spiffera), ma pare che Sylvester Stallone reciterà in una serie tv sulla Mafia, intitolata Omertà. La serie è un adattamento dell’ultimo romanzo di Mario Puzo, autore de Il Padrino.

Secondo quanto riportato da Deadline, Stallone sarà il boss della mafia Raymonde Aprile, che nel romanzo è l’ultimo grande mafioso in America. Sarà la prima serie tv di Stallone, una mossa azzardata dopo il suo acclamato ritorno con Creed (film candidato agli Oscar). Il produttore esecutivo della serie sarà lo stesso Stallone e sarà accompagnato dal regista di Training Day, Antoine Fuqua, che dirigerà anche il pilot (e che lavorerà per la CBS anche al pilot di Training Day).

Il progetto è ancora poco più che un abbozzo, infatti non sono ancora stati scelti showrunner o volti principali. Il pilot verrà mostrato ai network, e ci si aspetta che sarà scelto e trasformato in serie.

La nostra opinione? Sarebbe una buona opportunità per la HBO e Terence Winter che ha recentemente perso il posto a Vinyl (sempre che sia ancora disposto a collaborare con HBO). Storie di crimine come questa sono la sua specialità, come le precedenti The Sopranos e Boardwalk Empire.

Va bene anche per Stallone, che sta provando da molto tempo la sua imitazione di Marlon Brando così da non dover ricorrere ai vecchi cotoni nelle guance.

Fonte

thisperfecttime
Valentina, classe 1991. Da piccola il suo appuntamento quasi-fisso era con Young Hercules e Xena L’addiction però è arrivata più avanti, con Lost. Ricorda un momento preciso, come un colpo di fulmine: accende la tv e appare un gruppo di persone a lei ancora sconosciute, una ragazza bionda prende la mano di un ragazzo e poi un’asiatica esclama: “Boat, Boat!”. Ecco, quello è stato IL Momento. Dopo aver recuperato telefilm che le erano inspiegabilmente sfuggiti (Buffy in primis) inizia a guardare un numero sempre crescente di serie tv, vecchie e nuove, (tanto i network “risolvono il problema" facendo stragi e cancellandone una buona percentuale) e ad affezionarsi, sempre e comunque, a quei personaggi destinati a tirare le cuoia nei modi più assurdi e dolorosi. Per ora fa la spola tra Gotham City e l’Enchanted Forest, tra il Seattle Grace e Central City, tra Baltimora e il salotto di Freddie e Stuart… Ma è sempre alla ricerca di nuove destinazioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,329FollowersFollow

Ultimi Articoli