Supernatural | Recensione 11×15 – Beyond the Mat

Svelati alcuni degli altarini più interessanti, Sam e Dean decidono di prendersi una pausa da quella che, ormai, è da considerarsi guerra aperta non solo contro Amara, ma anche contro Lucifero, e non trovando nulla né riguardo loro, né tanto meno riguardo all’altra eventuale hand of God, si dedicano ad un viaggio nel viale dei ricordi.

Chi l’avrebbe mai detto che papà Winchester fosse un appassionato di wrestling?

E’ sempre bello poter assistere ai riferimenti del loro passato, soprattutto se a causa di ciò ci viene mostrato un esilarante Dean in versione fanboy, ma i fratelli Winchester sono un po’ come Jessica Fletcher e, pur non avendolo programmato, si ritrovano inevitabilmente immischiati in un caso.

Era prevedibile, come ho già detto in altre recensioni, che arrivati ad oltre la metà della stagione ci sarebbe toccato qualche episodio monster of the week, perché una delle poche caratteristiche rimaste invariate di Supernatural è proprio quella di tirare la corda fino al limite per lasciarla andare all’ultimo, con un cliffhanger da capogiro.
Ciò che, però, è cambiato rispetto agli ultimi anni, è che si è tornati all’originale modus operandi: non più episodi filler fini a se stessi, ma episodi completivi che nel dettaglio aggiungono – seppur, ovviamente, in maniera più lenta e graduale rispetto agli episodi interamenti incentrati sulla trama – ciò che andrà poi a costituire la resa dei conti nel finale. E, anzi, questa volta di dettagli ne abbiamo avuti diversi.

gif

Innanzitutto, la scelta di avere come monster of the week un banalissimo demone qualsiasi è stata dettata dal fatto che Sam e Dean dovevano venire a sapere come stanno andando avanti le cose all’Inferno.
I demoni, se non vogliono finire come Crowley, non possono far altro che ubbidire in silenzio e fare in modo che, almeno per quanta riguarda gli affari di cui il nuovo Re si disinteressa totalmente, ciò che possono tenere sotto il loro diretto controllo proceda secondo la norma; il fatto che abbiano iniziato una più cospicua raccolta di anime per approvvigionamento, però, è un campanello d’allarme bello e buono, significa che anche tra i demoni inizia ad esserci un certo timore per ciò che il futuro gli riserba.

cr

Nel frattempo, Lucifero si dà un gran da fare a sua volta, impegnando i suoi sudditi nell’ardua ricerca dell’altra hand of God, così da poter restare al fianco di Crowley e continuare a torturarlo. Da Lucifero in persona non ci si aspetterebbe niente di meno rispetto a quello che ha fatto patire a Crowley, ma vedere il vecchio Re umiliato in questo modo è stato a dir poco tremendo.

Giuro che fino all’ultimo secondo mi sono trovata combattuta tra: il temere il peggio per Crowley, pensando che si fosse lasciato stupidamente abbindolare; credere che la demone fosse davvero una sua seguace con il genuino intento di salvarlo; sperare che Crowley sapesse cosa fare nel caso in cui la sua scarcerazione si fosse rivelata un doppiogioco.

Nei tempi d’oro del regno di Crowley, tali dubbi non mi sarebbero mai venuti e sarei stata certa sin dal primo istante che la sua furbizia ed estrema scaltrezza gli avrebbero permesso di uscire indenne, se non vincitore, da qualsiasi scontro o situazione incresciosa.
Il problema è sorto nel momento in cui, per anni, Crowley si è lasciato prendere in giro allegramente. Il tentativo di umanizzazione fatto da Sam, come abbiamo potuto constatare poi col proseguire delle stagioni, ha avuto un terribile effetto su di lui, tanto da renderlo decisamente più ‘soft’ rispetto a come fosse davvero. E’ davvero soddisfacente vedere che, finalmente, è tornato ad essere il Crowley di una volta.

Facendo il punto della situazione, quindi, ora che Crowley può ritenersi un uomo libero, è altamente probabile che torni a lavorare in combutta con i fratelli Winchester, anche se – a seguito del capitolo Rowena, che ha fatto capire a Crowley quanto, in un certo senso, fosse malsano il suo rapporto con loro – non mi stupirei di vederli, invece, lavorare separatamente o, anche, lavorare insieme per poi separarsi quando una delle due parti tradirà l’altra (che mi sembra l’opzione più probabile).

Ciò che rende particolarmente complessa la situazione, al momento, è che a prescindere da qualsiasi cosa dovesse succedere, comunque non si finirebbe ‘bene’, ma si sceglierebbe solo il male minore per evitare che il peggiore, o i peggiori, dato che Lucifero e Amara potrebbero essere messi sullo stesso piano, possano causare qualcosa di addirittura peggiore dell’Apocalisse.

Avendolo ribadito in più di una recensione, credo sia risaputo ormai quanto io speri in un’Apocalisse come si deve, ma mancando ancora diversi pezzi del puzzle e non essendoci del tutto chiari quelli che abbiamo, qualsiasi desiderio non sarebbe nient’altro che una mera ipotesi.
In ogni caso, però, spero in un finale degno di questa stagione.

Come al solito, vi lascio con il promo del prossimo episodio, dal titolo “Safe House“, e con il consiglio di seguire queste splendide pagine su facebook: Jensen Ackles Italia – Supernatural Italia – NOI: supernaturaldipendenti – Supernatural fan club – I will always love Supernatural

https://www.youtube.com/watch?v=0SsexyIiN20

Jules
Giulia, 23 anni, abruzzese, studentessa universitaria di "Beni Culturali: cinema, musica e teatro", presso l'Università degli studi di Siena. Appassionata di cinema fin da bambina, ad un certo punto della sua vita, esattamente quando scoprì Supernatural nel 2006, ha iniziato a diventare una drogata anche di serie tv. Adora passare ore ed ore davanti al suo pc a fare lunghe maratone telefile, occupando il suo tempo libero con un'altra forte passione, la scrittura (riducendosi a studiare la notte, ai limiti della sopportazione umana!). Il suo sogno nel cassetto è di diventare una sceneggiatrice, ma si accontenterebbe anche di diventare una 'semplice' scrittrice di romanzi fantasy. Ha una vera e propria ossessione per tutto ciò che riguarda gli angeli e, più in generale, per ogni sorta di creatura sovrannaturale. Sa che un giorno farà il giro degli Stati Uniti a bordo dell'Impala insieme a Sam e Dean ma, nel frattempo, si accontenta di vederli solo attraverso lo schermo.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,320FollowersFollow

Ultimi Articoli