Supernatural | Jared Padalecki e Jensen Ackles discutono su cosa accadrà

supernatural_612x380

I fratelli Winchester di Supernatural hanno ufficialmente “salvato persone e cacciato cose” per 200 episodi… e la stagione 10 non è ancora nemmeno a metà strada. Ma dopo aver preso una pausa dalla lunga stagione la scorsa settimana per celebrare il traguardo dello show, è il momento di ritornare all’opera. EW ha chiacchierato con gli attori Jared Padalecki e Jensen Ackles sulla stagione finora andata in onda e su quello che ci aspetta.

EW: Vi ha sorpreso quanto velocemente Dean è diventato di nuovo umano?
PADALECKI: Sì. Sono rimasto deluso.
ACKLES: Sì, ho pensato che probabilmente avrebbero potuto farlo durare un po’ di più. Volevano che Dean ritornasse Dean che i fratelli tornassero ad essere di nuovo fratelli. Mi piace questo. Sono grato che, per la prima volta in diverse stagioni, [Sam e Dean sono] di nuovo insieme come fratelli. Detto questo, non mi sarebbero dispiaciuti un paio di altri episodi con quella separazione. Sarebbe stato divertente.
PADALECKI: Il mio sogno erotico era avere un inseguimento tipo gatto e topo come De Niro e Pacino in Heat. Volevo restare sulle sue tracce per un po’.
ACKLES: Avremmo potuto esplorare maggiormente quello che ha attraversato anche Sam perché molte cose sono state implicite e non viste, e torneranno in futuro, e penso che forse vedremo qualcosa in più attraverso dei flashback. Lo spero.
PADALECKI: Mi sono sentito così fortunato nel poter interpretare Sam senz’anima per mezza stagione o Sam Gadreel/Ezekiel per mezza stagione, ed è così divertente guardare quella dinamica. Una parte di me voleva quel film d’azione, come Sam sulle tracce di Dean o viceversa per un po’, ma capisco che abbiamo altre storie da raccontare.
ACKLES: Sarebbo potuti essere facilmente dai 5 ai 10 episodi fino ad arrivare a quella riunione tra Sam e Dean. Ma hanno solo 23 episodi e devono arrivare al punto, devono far andare avanti la storia perché ci sono posti dove devono arrivare.

Abbiamo avuto un assaggio di come Sam sia andato oltre per salvare Dean. C’è qualcosa di più sul come ci sia arrivato?
PADALECKI: C’è un po’ di più. È più accennato che necessariamente visto.
ACKLES: Potremmo vedere alcuni flashback in futuro.
PADALECKI: E lo vedremo manifestarsi anche nel modo in cui Sam si comporta. Sa che ha oltrepassato quei limiti che aveva giurato non avrebbe mai più oltrepassato. Queste persone erano esseri umani. Dunque Sam ha fatto tutto quello che era necessario con i mostri, ma farlo ad un essere umano e ad un’anima umana penso che abbia messo questo tipo di decisione all’interno di Sam, dove sa fin dove si è spinto e non vuole più ritornare a quel punto.

Quali sono gli effetti del demone Dean? In che modo il suo periodo da demone lo ha cambiato?
ACKLES:
Penso che in questo momento sia meno quello che era e più quello che potrebbe ancora essere. Ha ancora il Mark of Cain quindi ha sta ancora facendo i conti con gli effetti negativi che sta avendo su di lui, che devono essere ancora definiti. Ma penso che sia il mistero di quali potrebbero essere ciò che veramente perseguita Dean adesso. Ha i brividi. Sta cercando di vivere una vita più pulita, perché non vuole abbassare la guardia. Non vuole influenzare il suo giudizio in questo momento perché se lo facesse, penserebbe, “Non so se sarò in grado di controllarmi e non voglio entrare nella tana del coniglio,” dunque per adesso è un po’ difficile. Sam ne è consapevole e sta attento a lui e sono sicuro che si manifesterà ad un certo punto, ma in che modo, non ne sono molto sicuro.

In che modo il rapporto tra i fratelli sta andando avanti?
PADALECKI:
Sam sa quanto voglia bene a suo fratello e quello che farebbe per suo fratello, o per Cas, o per chiunque ami, ma si sente come se a volte non l’abbia dimostrato o non abbia avuto l’opportunità di farlo – dall’episodio pilota quando ha deciso di andare via dalla scuola fino alla settima stagione quando stava con Amelia invece di cercare di riportare indietro il fratello dal purgatorio. Sam sa che quando il peggio colpisce i fan, farà tutto il necessario, ma non è sempre sicuro che le altre persone riescano a vederlo. E parlando con i fan ho sentito quella sorta di eco quando dicevano: “Hey, perché Sam non farebbe per Dean quello che Dean fa per Sam?” E una parte di me vorrebbe rispondere: “Sam è andato all’inferno come Lucifero per suo fratello. Di cosa stai parlando quando dici che non farebbe la stessa cosa?” Questo dimostra che non tutti sanno quale sia la dedizione di Sam. Ma penso che l’abbia dimostrato perché ha dovuto oltrepassare alcuni limiti che non voleva oltrepassare, ma adesso sa che Dean fin dove arriverebbe per aiutare il fratello, e adesso anche il pubblico comincia a vederlo.

Sam trattiene ancora la rabbia per la possessione dell’angelo?
PADALECKI: Lo farà sempre. È maturato ed è cambiato. Sam trattiene la rabbia in tutti i 200 episodi fin da…
ACKLES: Quando è stato trascinato via dal college.
PADALECKI: Da quando è stato trascinato via dal college. Il Sam prima di essere un angelo è molto diverso dal Sam dopo essere stato un angelo. Legittimamente, la parte migliore di uno show che va in onda per così a lungo è che Sam e Dean sono stati condizionati da tutto quello che è accaduto negli ultimi 200 episodi.
ACKLES: Sono delle cicatrici di battaglia che non andranno via.
PADALECKI: Sono delle cicatrici di battaglia che non andranno via anche se arrivano i truccatori della CW e li coprono. I personaggi sono più ricchi per aver attraversato tutto questo, dunque resterà sempre nella mente di Sam. E sa di essere vulnerabile, e vede quello che suo fratello farà, e ne ha un certo rispetto adesso, perché ora vede ciò che era disposto a fare, dunque conferma ciò che Dean era disposto a fare per riportare indietro suo fratello. Tuttavia non lo dimenticherà mai. Ci passerà sopra perché è un soldato, ma non lo dimenticherà mai.
ACKLES: Non credo che ci sia qualcosa che possa completamente usurpare il legame tra i fratelli, il legame familiare che è ciò che lega questi due insieme. Possono dire: “Non siamo fratelli” e possono far finta di non esserlo, e possono fare tutte quelle cose che lasciano una cicatrice, ma sarà proprio questo: una cicatrice in un legame che non si romperà mai.

Quanto la stregoneria gioca un ruolo in questa stagione?
PADALECKI: Molto.
ACKLES: Non credo che siamo mai arrivati fino in fondo finora.
PADALECKI: Non abbiamo mai approfondito le treghe come abbiamo fatto con i demoni e gli angeli e persino i vampiri.
ACKLES: Leviatani.
PADALECKI: Leviatani, sì. Abbiamo giocato con le streghe, ma le streghe in realtà giocano un gran ruolo nella nostra storia, come ad esempio nell’episodio “Man’s Best Friend,” dove c’era una strega che faceva apparire un cane come un servo, e Crowley prima era una strega.
ACKLES: Ci sono sempre state.
PADALECKI: Ci sono sempre state, e adesso approfondiremo questa parte dell’universo soprannaturale. Ho letto un paio di anticipazioni e vedremo la stregoneria giocare una parte integrante in un paio di episodi in arrivo e penso che sia una cosa fantastica che non abbiamo mai visto. Sam e Dean hanno il loro modo di fare con i demoni, con vampiri o fantasmi o zombie, ma non gli abbiamo mai davvero visti venir testa a testa con le streghe dunque sarà un nuova arena da esplorare.

Quanto vedremo Cole in stagione?
ACKLES: Non sono sicuro di quando tornerà.
PADALECKI: Ma è tornato da allora.
ACKLES: Sì, sì. E credo che dal punto di vista del suo personaggio, la sua mente sia esplosa e i suoi occhi si siano aperti su ciò che è veramente là fuori, sui mostri che vivono nel mondo Sam e Dean, dunque [quanto] sarà presente nella vita di questi due fratelli è ancora da vedere, ma sarà in giro. Sono sicuro che sia probabilmente qualcosa che vedremo più avanti nella stagione, per adesso penso sia più una trama introduttiva. Ma come finirà, non l’ho letto.

Tutto quello che sappiamo sulla mitologia di quest’anno è che è molto “personale”. Cosa ci potete dire a riguardo?
PADALECKI: Il cattivo, credo sia difficile da specificare a questo punto. Vedremo Crowley, Cas, Dean e Sam che attraversano le loro personali lotte – Dean con il Mark of Cain e dove è stato come demone; Sam e fin dove è arrivato per salvare Dean dal Mark of Cain e fin dove continuerà ad andare; Cas alle prese con la sua famiglia e il suo passato. È stato un angelo per così tanto tempo, ma penso che lo vedremo avere difficoltà con: “Cos’altro c’è? Che cosa ho fatto alla mia parte umana?” È una lotta molto umana. Anche Crowley in quanto Re dell’Inferno, abbiamo visto uno dei suoi compari demoni ricorrere all’auto-immolazione per dire che ho problemi con il modo in cui stai portando avanti le cose, dunque vediamo questi quattro personaggi che ne hanno passate così tante. Ma [adesso] stiamo tutti attraversando delle lotte molto umane e vedremo dove ci porteranno. Supernatural gioca con macro e poi micro e poi macro e poi micro. Così quest’anno, ci stiamo sicuramente concentrando sullo specifico.

Supernatural va in onda stasera alle 9 p.m. su The CW.

Fonte

Vincenzo
Patito di telefilm fin da sempre, che segue rigorosamente in lingua originale. Non predilige un genere in particolare ma è convinto che il soprannaturale abbia una marcia in più. Troppe le serie che segue, che ha seguito (terminate) e che seguirà! Telefilm preferito: Supernatural.

Related Articles

1 COMMENT

  1. Amo alla follia supernatural..amo il mio sammy,come lo chiama l’amore della sua vita,amo il mio Dean,amo crowley,castiel ecc..questo telefilm ha quasi cambiato la mia vita e il modo di vedere alcune cose,come ad esempio la famiglia,mi ha fatto ricordare di tenermela stretta..ogni volta guardando il rapporto tra i miei 2 amori mi viene da piangere perché io quel rapporto con mio fratello e sorella non l’ho mai avuto,perché non sono per niente sentimentale come i boys,ma mi fa pensare che il rapporto tra fratelli è più importante di quanto già
    pensavo..quindi come dicevo supernatural ti da tantissimi insegnamenti ed è proprio questo che me lo ha fatto amare..<3<3<3<3<3

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,381FollowersFollow

Ultimi Articoli