Supernatural | Intervista a Jared Padalecki: Sam andrà “a caccia” di Dean

sam1Se non siete stati fan del rapporto deleterio tra Sam e Dean nella stagione 9, preparatevi ad essere estremamente soddisfatti della stagione 10 di Supernatural. Stando a Jared Padalecki, anche se Dean dovrà affrontare la vita da demone, l’impegno che Sam metterà nel trovare ed aiutare suo fratello non vacillerà come in passato.

Durante il TV Press Tour estivo 2014 Padalecki ha parlato con Zap2it di Supernatural, in anticipo rispetto alla première della stagione 10 di quest’autunno. Qui sotto trovate il Q&A completo con Sam Winchester in persona.

Zap2it: In che situazione troviamo Sam all’inizio della stagione 10?
Jared Padalecki: Completamente all’oscuro di tutto [ride]. No. Quando Sam invoca Crowley per riavere suo fratello alla fine della stagione 9, torna in camera di Dean e scopre che non c’è più. Dal momento che Sam non ha visto l’episodio, non sa che Crowley era lì, né che Dean si è risvegliato demone. Quindi, inizialmente, Sam non ha idea che suo fratello sia un demone. Come tipico dei Winchester, farà di tutto per cercare di riavere suo fratello, ovunque egli sia. Non sa se sia stato portato via da qualcuno o se sia semplicemente svanito nel nulla, ma ha i suoi sospetti. Sam inizia la stagione con la stessa determinazione a riportare indietro suo fratello con cui ha concluso la stagione 9, quando diceva a Dean: “Resta con me, non ti lascerò andare, ci penso io. Riusciremo a superarlo”. Ovviamente non ce l’ha fatta, ma Sam continuerà a provare a tenere fede a quella promessa.

Che bello sentirlo! Adoro quando Sam è determinato ad aiutare Dean. Ma abbiamo già visto Sam cercare di trovare/salvare suo fratello in passato, quindi in che modo questo percorso sarà diverso nella stagione 10?
Penso che Sam finalmente sappia e abbia accettato un sacco delle cose che ha combattuto per anni ed anni, per esempio il suo destino, il fatto che sia Sam che Dean abbiano fatto cose che non erano completamente alla luce del sole, come quando Sam beveva sangue di demone o quando Dean ha permesso che Sam venisse posseduto da un angelo. Penso che Sam abbia fatto pace con tutto ciò e che si renda conto che tutte quelle scelte sono state fatte con le migliori intenzioni. Quindi ora Sam semplicemente vuole bene a suo fratello e vuole che stia bene e si senta meglio. Ecco perché questa stagione sarà diversa.

Dopo un’intera stagione in cui in cui si sono sopportati a vicenda in un rapporto deleterio, Sam e Dean, alla fine della stagione, si sono finalmente riappacificati. Quando finalmente Sam e Dean si ritroveranno, quei buoni sentimenti continueranno oppure vedremo Dean!Demone tornare al punto di partenza con Sam?
Credo che vedere suo fratello trasformato in demone non farà che rendere più irremovibile la sua decisione. Sa che non è stata una scelta di suo fratello. Quando Sam lo scoprirà (e lo scoprirà, anche se non saprà come sia successo, ma solo che Dean è un demone), non penserà che sia colpa di Dean. Non sia se sia stato il Marchio di Caino o Crowley o qualcosa di completamente diverso, ma quando vede quello che è successo a suo fratello, sente che qualcosa ha fatto del male a suo fratello e rende il suo proposito irremovibile per sistemare le cose.

Sembra dunque che vedremo Sam confrontare Crowley…
Immagino che alla fine sfocerà in quello. Spero che vada così. Penso che succederà. Staremo a vedere.

Come reagirà Sam al nuovo rapporto che Dean sta sviluppando con Crowley? Immagino che a Sam non vada a genio.
Di sicuro non gli va a genio. Anche perché Sam sa che l’unico motivo per cui hanno legato e sono diventati amici è che Crowley ha spinto Dean in questa situazione. Sam ha perdonato suo fratello e pensa che, qualunque sia il problema ora, la colpa sia di qualcun altro. Ha tenuto d’occhio Crowley per un po’ e la scorsa stagione lo ha lasciato vivere, ma gli ha detto: “Se arriveremo a questo punto, ti farò fuori”.

Il finale della stagione 9 è stato ricco di emozioni, come ogni finale di Supernatural…
Già, come sempre!

Quindi come descriveresti il tono della première della stagione 10 rispetto al finale della 9?
Il tono della première della stagione10? Decisamente ci diamo una mossa. Vedremo che Sam ha già speso diversi mesi alla ricerca di suo fratello. La stagione inizia con tanta azione. Sam non accetterà un “no” come risposta quando cerca di capire quello che è successo a suo fratello. Sarà un po’ come nelle prime stagioni, con Sam che si spaccia per un federale o un poliziotto o un dottore o un dentista o che altro per risolvere un caso. Questo è un caso di sparizione di una persona. Quindi l’energia della première è ad un ritmo sostenuto, più da thriller o da film d’azione che incentrato sulle emozioni.

Puoi dirci qualcosa di più dell’episodio 200 che vedremo in questa stagione? Si tratta di un traguardo davvero fenomenale!
Già, è fantastico. L’episodio sarà molto metanarrativo: è un puro ringraziamento ai fan. Non ho ancora avuto occasione di leggere il copione, ma ho sentito che è molto simile all’episodio The Real Ghostbusters. Non siamo ad una convention, ma in un posto in cui stanno mettendo in scena uno spettacolo basato sui libri di Chuck Shurley. Quindi non solo questi libri sono basati sulle nostre vite, ma ora stanno mettendo in scena uno spettacolo basato su questi libri e qualcuno sta infestando quel posto, quindi ci rechiamo lì per indagare su quello che stia succedendo allo spettacolo basato sui libri che parlano delle nostre vite. Si tratta certamente di un diretto ringraziamento ai fans per l’impegno che hanno preso nei nostri confronti in questi anni. Loro sono la ragione per cui siamo qui. Non vedo l’ora di leggere il copione!

Per che cosa sei più entusiasta tra quello che i fans vedranno nella stagione 10? 
Jensen Ackles ha una scena di nudo [ride]. No, quello per cui sono più entusiasta è che vedranno il Sam Winchester che amano. Il Sam Winchester che farebbe di tutto per suo fratello e che farà qualsiasi cosa per fare la cosa giusta. Sam può oscillare tra il cercare di fare la cosa giusta e il cercare di vivere una vita di basso profilo e il cercare di chiamarsi fuori dal business di famiglia. Non penso che i fans amino quel Sam tanto quanto amano quello che cerca di sistemare le cose. Quindi potremo vedere questo Sam risoluto e determinato che in questa stagione farà di tutto per suo fratello e penso che a tutti piacerà rivederlo.

mishaaaaSia Misha Collins che Mark Sheppard sono series regulars in questa stagione, per la prima volta insieme. Come influirà questo fatto sullo show?
Lo peggiorerà. Misha fa schifo e Mark ha un accento terribile [ride]. So che io e Jensen siamo sempre stati la base dello show e che lo show parla dei due fratelli Winchester, ma adoro vedere Sam e Dean interagire con altri personaggi, specialmente Misha e Mark (che sono entrambi grandi attori, ma non lo dirò mai davanti a loro e, se dovessero citarmi, negherei). I loro personaggi sono ben sviluppati e meravigliosi. Non penso che, dal punto di vista logistico, gli studios e i network vogliano semplicemente aggiungere dei personaggi allo show. Ma nel loro caso, erano talmente buoni e cruciali per lo show che è diventato ovvio per WB e CW che avevamo bisogno di loro. Sono una parte integrante dello show. Ringraziamoli per il loro duro lavoro e il loro impegno avendoli nello show per tutto l’anno.

Inoltre significa che non dovrete rinunciare a loro per colpa di qualche altro show, giusto? 
Già, una delle cose negative dell’avere delle guest star, come abbiamo sperimentato con Jeffrey Dean Morgan [che interpretava John Winchester], è che molte volte sono a disposizione per un paio di episodi, poi passano ad un altro show e potrebbero non essere in grado di tornare mai più. Fanno film e diventano famosi e di successo, quindi buon per loro! Vogliamo bene a Jeff. Ma se perdessimo Misha o Mark, sarebbe un danno enorme per il nostro show. Quindi sono contento che abbiamo preso quest’impegno con loro e che rimarranno nei paraggi.

La stagione 10 di Supernatural debutterà martedì 7 ottobre alle 9 pm ET/PT su The CW.

Fonte

Cecilia
Con il corpo è in Italia, con il cuore è in Giappone, con la testa è negli USA. Ritiene di avere ottime potenzialità come sceneggiatrice di “finali alternativi” e come moglie di attori talentuosi e affascinanti (magari con l’accento british e le fossette). In una serie cerca persone e non semplici personaggi, mondi più che location, non un sottofondo ma vere e proprie emozioni musicate, vita, non una storyline. Nel suo universo ideale la birra è rossa e il sushi è in quantità abbondante, le Harley Davidson sono meno costose, la frangia non è mai né troppo lunga né troppo corta e il suo favorito arriva incolume al finale di serie. Forse ha troppi smalti, mentre per i tatuaggi, i cani, i gadget di Spongebob e i libri troverà sempre il posto. Tiene pronti la balestra, i viveri e l’hard-disk zeppo di serie: l’Apocalisse Zombie non la coglierà impreparata!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,429FollowersFollow

Ultimi Articoli