Supernatural | I boss parlano dell’episodio in stile Jumanji che non sono riusciti a realizzare

Safe House

Nella prima stagione di Supernatural, Sam e Dean Winchester hanno trascorso la maggior parte del loro tempo a dare la caccia a mostri di cui avete sentito parlare: Bloody Mary, Hook Man, ecc. 11 anni dopo i fratelli lavorano in un mondo pieno di angeli, Dio, il Mago di Oz, amici immaginari e qualsiasi altra cosa si possa pensare. Quando si tratta di idee per Supernatural, non esistono limiti.

“L’ideatore dello show, Eric Kripke, inizialmente pensava fosse necessario affrontare mostri o leggende metropolitane che si potevano trovare su Google”, racconta il produttore esecutivo Robert Singer a EW parlando della stagione 1. “Abbiamo subito capito che saremmo rimasti a corto di leggende metropolitane in fretta”.

In quel momento, lo show si è spostato un po’ più verso la mitologia con John Winchester e il demone dagli occhi gialli, e da lì, lo show è decollato. Da mostri più grandi a meta episodi – “Changing Channels”, “The Real Ghostbusters”, ecc – lo show ha iniziato a correre più rischi. “Eric era solito dire ‘Non abbiate paura di presentarci qualunque cosa folle'”, dice Singer.

Nel corso degli anni, quel motto ha portato ad episodi come “Monster Movie”, “The French Mistake”, “Fan Fiction”, “Baby” e molti altri ancora. Quando si tratta di creare quegli episodi, Singer afferma: “Lo sappiamo solo quando ne sentiamo parlare, ma si tratta sempre di mettere al centro i ragazzi. E la cosa bella di Jared Padalecki e Jensen Ackles – potrei tornare indietro fino all’episodio della zampa di coniglio – è che sono molto bravi nella commedia, e credo che al pubblico piaccia tutto questo. Quindi, ogni qualvolta abbiamo la possibilità di farlo, siamo felici di farlo, sempre con una piccola lezione, alla fine, sempre con un cenno alla nostra mitologia, sperando che alla fine abbiano imparato qualcosa”.

Detto questo, non tutte le idee funzionano. “Ho detto ad Eric che non avremmo dovuto fare l’episodio ‘Bug’, ma lo abbiamo fatto, e da quel momento in poi ha iniziato ad ascoltarmi di più” dice Singer con una risata, indicando quello che viene considerato il peggior episodio della serie.

Ma recentemente, la stagione 11 è stata caratterizzata dall’idea di una storia che è arrivata fino alla fase di sceneggiatura… ma si è fermata lì. “Abbiamo cercato di fare un episodio con Sam e Dean all’interno di un gioco, in stile Jumanji“, dice Singer. “Non siamo riusciti a farlo funzionare. Credo che sia stato l’unico copione che abbiamo mai abbandonato in 11 anni. Era troppo difficile da realizzare”.

Supernatural torna giovedì, 13 ottobre alle 9 p.m. ET su The CW.

Fonte

Vincenzo
Patito di telefilm fin da sempre, che segue rigorosamente in lingua originale. Non predilige un genere in particolare ma è convinto che il soprannaturale abbia una marcia in più. Troppe le serie che segue, che ha seguito (terminate) e che seguirà! Telefilm preferito: Supernatural.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,433FollowersFollow

Ultimi Articoli