Supergirl | Colpi di scena, nemici e parentele

"Stronger Together" -- When Kara's attempts to help National City don't go according to plan, she must put aside the doubts that she -- and the city's media -- has about her abilities in order to capture an escapee from the Kryptonian prison, Fort Rozz, when SUPERGIRL moves to its regular time period, Monday, Nov. 2 (8:00-9:00 PM, ET/PT) on the CBS Television Network. Pictured left to right: Melissa Benoist, Chyler Leigh and David Harewood Photo: Cliff Lipson/CBS ©2015 CBS Broadcasting, Inc. All Rights Reserved

Proprio quando sembrava che Hank Henshaw stesse cominciando ad affiatarsi a Kara, Supergirl ha dato una svolta precoce e inaspettata.

Durante l’episodio di lunedì, un freddo Hank ha accusato Kara di non essere capace di comportarsi ancora da supereroe. Ma prima che l’episodio finisse, quando Kara non solo aveva conquistato i cittadini di National City ma aveva anche affrontato la sua nemica Zia Astra (Laura Benanti), anche Hank non ha potuto che chiamarla Supergirl – questo prima che i suoi occhi brillassero di un nefasto rosso.

Cosa significa? Dunque, nei fumetti l’alter ego di Hank Henshaw è Cyborg Superman, un ex astronauta della NASA divenuto un super cattivo che condivide gli stessi poteri di Superman. Cyborg Superman è praticamente metà uomo metà macchina che incolpa l’Uomo di Acciaio del suo attuale status dopo una corsetta troppo vicina ad una pioggia solare. Forse Hank si è infiltrato nel DEO per cercare vendetta nei confronti di Superman e per caso è entrato in contatto con sua cugina?

“Se siete un fan dei fumetti probabilmente avete una minima idea del motivo per cui i suoi occhi hanno brillato di roso,” rivela il produttore esecutivo Andrew Kreisberg a EW. “Non vogliamo rivelarvi molto perché ci è piaciuta la risposta che abbiamo ottenuto quando lo scorso anno in The Flash abbiano rivelato l’identità del personaggio di Tom Cavanagh. Per noi, è eccitante entrare in ogni scena con lui e non sapere se è lì per aiutarla, o forse vuole farle del male? Questa dicotomia e come viene raccontata è una delle cose più entusiasmanti, inaspettate delle show. Era qualcosa che volevamo mostrare nel pilot ma poi abbiamo deciso di aspettare.”

In ogni modo, lo show che nasce dal Berlanti—verse tendo a mettere un diversivo alla storia dei fumetti, perciò non prendete tutto per ovvio. “Come sempre con questo genere di cose, dobbiamo creare uno show non solo per i fan dei fumetti,” continua Kreisber. “Cerchiamo sempre di andare oltre le aspettative dei fan dei fumetti e al contempo vogliamo portare nel nostro mondo un pubblico più vasto. Se sei un fan dei fumetti avrai delle nozioni e questo è positivo ed eccitante per te. Ma se non lo sei rimarrai tipo, “Perché gli occhi di Hank brillano? Che significa?!” Abbiamo conosciuto l’Hank brontolone e questo è un nuovo aspetto del suo personaggio.”

Un’altra nota interessante: due personaggi diversi hanno interpretato il Cyborg Superman, l’altro è Zor-El nel fumetto New 52s della DC Comics. Si, proprio quel Zor-El, padre di Supergirl. Potrebbe essere lui l’uomo di cui Alura parlava nel momento finale dell’episodio e Supergirl avrà una doppia sorpresa dal Cyborg Superman? Kreisber è rimasto muto a riguardo, perciò solo il tempo potrà dircelo.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.