Stitchers | Recensione 1×04 – I see you

STITCHERS – “I See You” – Cameron’s neighbor is murdered in an all-new episode of “Stitchers,” airing Tuesday, June 23, 2015 at 9:00PM ET/PT on ABC Family. (ABC Family/Tony Rivetti) EMMA ISHTA

Hello folks!

Aaaaah, il mio guilty pleasure estivo è arrivato al quarto episodio ed io ho ufficialmente deciso che è un divertissement confezionato ad hoc per incollare i miei occhietti allo schermo di settimana in settimana. Talmente leggero che scivola come acqua sulla tavola da surf… ed infatti, ho dovuto riguardare l’episodio prima di scrivere la recensione perché non me lo ricordavo.

Ok ok, ho passato tre settimane a cantarne le lodi ma ci tengo a specificare che NON lo sto disprezzando ma solo ricollocandolo verso il posto telefilmico che gli spetta.

Premessa alla “Simpatica quanto Sgarbi di cattivo umore” a parte, parliamo di questo quarto episodio.

Riguardandolo mi sono accorta che la sensazione di piacevolezza che ricordavo, era rimasta. Come sempre l’episodio mi è piaciuto e non solo per via dei giganteschi momenti che Jason Rothenberg definirebbe «fuel for shippers» ma anche perché non mi dispiace che si continui sulla scia di vittime buone che pagano il fio che il mondo crudele impone. Spero, però, che prima o poi su quel tavolo da sarto fantascientifico, ci finisca qualche cattivone. Potrebbe essere interessante vedere Kirsten alle prese con emozioni negative.

Anche a livello di mistery nel mistery, procediamo bene. Come prevedibile, c’è qualcuno che osserva i laboratori e Kirsten molto attentamente: chi sarà mai quest’uomo ombra armato di binocolo?

06E, secondo mystery, da cosa deriva la cicatrice sul petto di Cameron?

1011(e con questo la ABC Family ci ha ricordato che per loro anche l’occhio vuole la sua parte)

Senza dimenticare che Fisher ha comunicato a Kirsten che la morte di Ed sarà ufficialmente iscritta nell’elenco dei suicidi.

Come dicevo, il caso della settimana mi è piaciuto. Un apparente voyer che in realtà aiutava le persone che spiava e che scopre un traffico di esseri umani. È stato bello vedere la progressione dello stupore dei ragazzi nello scoprire nuovi atti di generosità della vittima che, malgrado il promo ci facesse pensare altro, nulla centrava con Cameron.

Ho solo trovato un po’ ridicolo che l’appartamento in cui tenessero le donne fosse nel centro super chic della città. Ma è anche vero che mesi fa hanno chiuso nella mia città un bar gestito dalla malavita organizzata, situato nello stesso isolato di una caserma di polizia e una dei carabinieri. Non c’è miglior segreto di quello nascosto in bella vista EVIDENTEMENTE.

E comunque, geniale il comunicare tramite manichini.

Sul fronte dei personaggi, abbiamo potuto approfondire il mistero su Martha: prima stitchers del programma, in coma per quattro mesi (ed ora bella sveglia ma loro non lo sanno ancora) dopo un collegamento andato male. Cameron, responsabile del progetto, a quanto pare non era consapevole dei rischi. Certo… ma se lui è responsabile del progetto, come fa a non conoscerne i rischi? Un po’ sconsiderato non credete? Mah! In ogni caso, questo spiega anche il carico di senso di colpa che lo scienziato si porta dietro e che riversa su un’ignara Kirsten.

Non nego che il mio cuoricino di shipper ha saltato due o tre battiti in questo episodio: da quel «I cannot risk you» del dottor Goddkin, a Kirsten che esprime gratitudine per la fiducia accordatale da Cameron fino allo scambio di sguardi finali, decisamente intenso.

0809Deliri da shipper a parte, mi piace la fiducia che stanno costruendo fra i due e sarà interessante vedere in che modo il mistero sulla cicatrice di Cameron potrebbe influenzare il loro attuale rapporto. Non guasta che gli attori abbiano una bella chimica: i loro battibecchi sono simpaticissimi e contribuiscono a dare leggerezza ad episodi che altrimenti sarebbero noiosi.

05E a proposito di costruzione dei rapporti fra i personaggi, in questo episodio vediamo le conseguenze della nottata bollente di Linus e  Camille. Fedeli ai loro personaggi archetipo: lei è uno spirito libero tutt’altro che alla ricerca di una relazione seria, lui è… una terribile cozza attaccatasi al primo scoglio che gli ha offerto… un appiglio. Per tutto l’episodio ho continuato a pensare esattamente quanto suggerito da Camille:

12Mamma mia ragazzo! Che mitile! Se anche Camille avesse potuto prendere in considerazione un secondo round, dopo il soffocamento dell’episodio, è autorizzata a cambiare idea! Per il resto, i due personaggi restano di contorno e significativamente irrilevanti in tre quarti delle scene: mi auguro che li coinvolgano maggiormente in futuro. In anni di CSI ci sono stati assistenti di laboratorio che hanno avuto più coinvolgimento negli episodi.

disappointment

Non sarebbe male, poi, che in futuro si riprendano le fila del rapporto fra le due girls: quanto sarebbe bello che ci si concentrasse anche sul female bonding ogni tanto!!!

Il personaggio dell’agente Baptiste continua a non convincermi del tutto: nasconde molti, troppi segreti e sembra più spregiudicata di quanto possa far pensare il suo ruolo di capo dello Stitchers Program. Ad aumentare i miei dubbi su di lei, è concorso il promo del prossimo episodio in cui una vecchia conoscenza dei laboratori, arriva a chiedere giustizia.

Nella settimanale categoria “Memorabilia“, iscriverei le minacce di Kirsten al trafficante di esseri umani:

07

…e non perché sia stato veramente memorabile ma perché, in realtà, mi ha ricordato i due opossum dell’Era Glaciale 2 che minacciano Manny.

La recensione finisce qui. Come sempre vi ringrazio per leggermi, condividermi e commentarmi e vi invito a continuare a farlo: rendetemi felice! Sono in periodo esami!!!!!!!!

…okay, potrei essere risultata più disperata di quanto pensassi ;P

Alla prossima!!!

2 comments
  1. Questo telefilm è stato davvero una bella scoperta, è leggero ma allo stesso tempo ti invoglia a guardare le puntate successive per scoprire cosa succederà. E quell’alone di mistero non gusta mai.
    Linus davvero penoso, è talmente insicuro che ad un certo punto volevo entrare nello schermo de computer per dargli uno scossone.
    L’agente Baptiste non mi convince per niente, sono sicura che Kirsten non sia stata scelta solo per la sua patologia ma per qualche legame tra Baptiste e a famiglia d’origine di K.
    Ma venendo all’argomento serio 🙂 …..le ship: all’inizio vedevo bene Kirsten e Fisher, belli come Barbie e Ken, ma dopo la puntata di oggi mi devo ricredere. Lo sguardo tra lei e Cameron è stato super intenso e ho riguardato quel pezzo più volte perché non riuscivo a capire se l’occhiata di lei fosse causata dalla vista della cicatrice o perché averlo visto mezzo nudo e con quegli occhi verdi che brillano, le abbia fatto partire l’ormone.

    1. Hai ragione, è stata proprio una piacevole scoperta 🙂

      Linus l’avrei strangolato…mamma mia!Però è perfettamente in characer, visto che l’unica donna nella sua vita è sua madre ahahahah. Speriamo si svegli un po’!

      Secondo me, cicatrice a parte, un po’ l’ormone era partito alla cara Kirsten ahahah!Furbacchiona!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.