Star-Crossed | Recensione 1×02 – These Violent Delights Have Violent Ends

Dopo un pilot che ha svolto il suo dovere e ci ha fatto incuriosire, lasciandoci anche stupiti sul finale vediamo che già in questo secondo episodio, le cose iniziano a farsi decisamente interessanti. Con la morte del leader degli Atrians, Nox, quale sarà l’atteggiamento del popolo alieno nei confronti degli umani? E ci saranno conseguenze nel rapporto tra Emery e Roman? Quale sarà il loro ruolo nella ‘battaglia’ tra umani e atrians?

1

L’episodio parte subito col botto, nel vero senso della parola. Assistiamo ad un primo attacco terroristico all’interno del settore, nei confronti delle guardie umane addette alla sicurezza. Sono passati due giorni dalla morte del leader degli atrians ed era inevitabile un’eventuale vendetta. Nel settore, quindi, non circola un’aria buona e a darne conferma è anche lo zio di Roman, Castor, tornato in famiglia per rendersi partecipe nella commemorazione funeraria di Nox. A parte l’evidente astio che Roman prova nei confronti dello zio, grazie alla ‘conversazione’ tra i due, scopriamo qualcosa di più sul cyper; è una pianta che, a contatto con il sangue degli atrians, acquisisce proprietà curative, e questo lo avevamo già capito alla fine del pilot, quando Roman decide di aiutare Julia a guarire, ma con le parole di Castor, ci viene tolto ogni dubbio a riguardo. Qualsiasi atrians sia a conoscenza di ciò, è in grado di usufruirne a proprio piacimento, motivo per cui va tenuto nascosto agli umani che, sicuramente, li sfrutterebbero a convenienza. Lo zio Castor, però, non è tornato solo per una riunione di famiglia e, anzi, Roman è convinto che abbia secondi fini, non si fida di lui e, in effetti, non lo si può biasimare; basta guardarlo in faccia per capire che non è esattamente l’essere più rassicurante al mondo.

3

Emery conosce il pensiero del padre riguardo agli atrians ed è convinta che ciò che è accaduto nel settore con il padre di Roman, sia stato solo un incidente. Insomma, poco importa se sia morto, l’unica cosa che conta è che il padre non venga visto come un omicida? Stendiamo un velo pietoso su questo suo atteggiamento. Incontrando Roman a scuola, non può fare a meno di provare a dirgli quanto le dispiaccia e, ovviamente, Roman reagisce proprio come mi aspettavo, della serie: ‘Sei dispiaciuta che mio padre sia morto o che sia stato tuo padre ad ucciderlo?’. Domanda più che lecita, che ottiene una risposta che ha, visibilmente, un certo effetto su Roman. Emery sembra dispiaciuta del fatto che lui stia soffrendo ma ciò cambia poco la situazione tra i due, nonostante Emery provi anche a ringraziarlo per ciò che ha fatto per Julia, Roman devia la conversazione.
“We’re from two different worlds. We can’t keep pretending that doesn’t matter.”
E come dargli torto. Il ragazzo, a quanto pare, ha sempre ragione.

4 5

A seguito della violenta aggressione nel settore, il consiglio della scuola si riunisce per discutere dell’integrazione e dell’eventuale cancellazione dell’annuale festa di carnevale, perché ovviamente c’è una rivoluzione in atto e la cosa più importante a cui pensare è la festa di carnevale. Va bene.
Alla fine, il consiglio decide di non annullare una tradizione così importante, a costo che ai sette studenti atrians venga negato l’accesso; a fomentare la situazione già piuttosto tesa, ci si mettono le parole dure di un cospirazionista, Robert Vartan, che sembra fare parte di un gruppo anti-atrians, i Red Hawks. Emery, rimasta in disparte fino a quel momento, decide di intervenire e riesce a far ottenere agli atrians l’ingresso alla festa, nonostante la cosa infastidisca parte dei suoi compagni.

a

Tornato nel settore, Castor porta Roman dai Hwatab, gli anziani delle quattro tribù atrians (Vwasak, Iwabas, Swamad, Zwahan) che, vista l’improvvisa morte di Nox, si sentono in dovere di parlare con lui, per avvisarlo del fatto che, come primogenito, gli spetti di diritto di salire al comando al posto del padre. Il problema è che sarebbe ingiusto, in un certo senso, addossare un tale carico di responsabilità su un ragazzo così giovane e viene fuori che Castor si è offerto come volontario per essere il nuovo Iksen finché lui non si senta pronto. A Roman l’idea non va per niente giù ed è più che comprensibile visto che non si fida di lui e non lo ritiene adatto al ruolo di leader che tiene a bada i Trag, la cellula ribelle tra gli atrians, considerando che in passato ne faceva parte. Decide, quindi, sotto lo sguardo stupito degli anziani, di prendersi l’incarico di leader e, come prima azione da Iksen, decide di affrontare subito i Trag; dopo aver finto un’alleanza con loro, così da avere la possibilità di scoprire dove tengono le armi, viene a sapere che hanno intenzione di attaccare gli umani, soprattutto la famiglia Whitehill responsabile della morte di Nox, durante la festa di carnevale. Deve proteggere Emery.

z

Sopporto poco i millemila eventi che gli americani sfruttano per fare le cose in grande ma, fortunatamente, in questo caso l’attenzione viene del tutto rivolta non alla festa di per se, bensì al modo in cui la gente, in massa, reagisce nell’avere sparsi nella mischia sette alieni. L’arrivo degli atrians, infatti, viene enfatizzato da una serie di riprese proprio con lo scopo di inquadrare i visi sconvolti e terrorizzati della gente intorno a loro e ho adorato il fatto che quell’aria così tesa sia stata spezzata dall’arrivo, ingenuo, di una bambina che ci tiene a fare un regalino a Tori. Potrà non essere tra le scene più importanti dell’episodio, ma è stata di certo quella che mi ha colpito di più.
Comunque, nonostante il loro arrivo non sia stato dei più calorosi, le cose proseguono bene per tutti, almeno fino ad un certo punto. Roman dice tutto ad Emery riguardo i Trag e le loro intensioni, si fida di lei e vuole solo tenerla al sicuro, ma la ragazza non si fa prendere dal panico e, anzi, ne approfitta per passare del normalissimo tempo insieme a lui, finché Tori -la cockblocker di turno- richiede la presenza del ragazzo.

ab cd

Drake è sparito, non si sa che fine abbia fatto, ed Emery, nel frattempo, si ritrova insieme all’onnipresente Grayson. Roman si mette, quindi, alla ricerca del suo amico e segue un uomo incappucciato, convinto che sia uno dei Trag pronti ad uccidere Emery. Lo aggredisce per fermarlo e si scopre essere, con enorme sorpresa, il nuovo capo della sicurezza Breamount, nominato tale da Whitehill che in seguito alla morte di Nox ha deciso di farsi un po’ da parte. Breamount, che si era spacciato per un umano, è in realtà un atrians che, per avere libero accesso alla città per poter reclutare altri soldati nell’esercito dei Trag, ha trovato il modo di nascondere i suoi marchi. Fortunatamente, Roman riesce ad evitare l’aggressione ma, nel frattempo, viene a crearsi un’altra sgradevole situazione. Drake, infatti, è stato rapito da Eric, uno dei compagni di scuola di Emery, la quale, insieme a Grayson, intuisce che c’è qualcosa che non va e lo segue. Dietro al rapimento sembra esserci, infatti, qualcosa di molto grande, tipo l’input di Vartan, intenzionato ad uccidere Drake per mandare un messaggio forte agli atrians. Grayson riesce a destarlo da questa intenzione, mentre Emery libera Drake e, come si suol dire, sembra sia il caso di esclamare ‘tutto è bene quel che finisce bene’.

finito

A questo punto, infatti, ho ingenuamente creduto che per un po’ le cose sarebbero state più tranquille ma, ovviamente, i colpi di scena sul finale non sono mancati e sono rimasta sconvolta dagli eventi.
Il sangue di Julia reagisce sfiorando una mano di Roman. Quest’ultimo si rende conto di non essere in grado di gestire la leadership da solo e decide, alla fine, di cedere il suo posto a Cestor, che si rivela essere in combutta Breamount. At last but non least, scopriamo che Grayson fa parte dei Red Hawks e che ha difeso Drake solo per coprire il gesto sconsiderato di Vartan.
Insomma, il meglio deve ancora venire…Chissà cosa ci aspetta.

Voi cosa ne pensate di questo episodio? Scrivetelo nei commenti.

Se non lo avete già fatto, mettete ‘mi piace’ e seguite queste fantastiche pagine fb dedicate a questa serie tv.
Star-Crossed Italia – Matt Lanter Italia – Grey Damon Italia – The CW Italia

Vi lascio con il promo del prossimo episodio dal titolo “Our Toil Shall Strive To Mend”. Attenzione agli SPOILER!

https://www.youtube.com/watch?v=bPceewix_zw

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.