Stan Lee cancella all’ultimo la presenza al Comic-Con

stan_lee_coatLa leggenda dei fumetti Stan Lee ha cancellato all’ultimo la propria presenza all’edizione di quest’anno del Comic-Con di San Diego.

The Hollywood Reporter ha appreso che il novantunenne co-creatore di Spider-Man, Hulk, Avengers e X-Men doveva arrivare nella giornata di venerdì e fare delle sessioni di autografi, ma a causa della perdita della voce non sarà presente.

“Sfortunatamente Stan Lee ha perso la voce a causa di una laringite, ed è impossibilitato a presenziare al Comic-Con di San Diego di quest’anno, dovendo conseguentemente cancellare la sua presenza,” ha detto il suo rappresentante, confermando la notizia. “Per il resto Stan sta bene ed è in forma, anche se è molto dispiaciuto di perdere l’evento e spera che tutti si divertano.”

Lee è stato un perno della convention fin dagli esordi, quando nei panni dell’ex capo editore della Marvel Comics, viveva a Los Angeles e cercava di attirare l’attenzione di Hollywood. Questa è una delle poche Comic-Con che si è perso.

Più avanti nel corso dell’anno Lee dovrà comparire ad altre convention, come il Comic-Con di San Antonio in settembre e il suo meetup personale, il Stan Lee’s Comikaze, che si terrà a Los Angeles nel mese di ottobre. Lo scorso giugno ha presenziato al Comic-Con di Phoenix e alla Film & Toy convention di Londra, tenutasi dall’11 al 13 luglio.

Coloro che non potranno essere a nessuno di questi eventi, potranno comunque godersi Lee nel suo solito cameo filmico in Guardians of the Galaxy, in uscita il primo di agosto.

Fonte

 

Elsa Hysteria
Nella sua testa vive nella Londra degli anni cinquanta guadagnandosi da vivere scrivendo romanzi noir, nella realtà è un’addetta alle vendite disperata che si chiede cosa debba farne della sua laurea in comunicazione mentre aspetta pazientemente che il decimo Dottore la venga a salvare dalla monotonia bergamasca sulla sua scintillante Tardis blu. Ama più di ogni altra cosa al mondo l’accento british e scrivere, al punto da usare qualunque cosa per farlo. Il suo primo amore telefilmico è stato Beverly Hills 90210 (insieme a Dylan McKay) e da allora non si è più fermata, arrivando a guardare più serie tv di quelle a cui è possibile stare dietro in una settimana fatta di soli sette giorni (il che ha aiutato la sua insonnia a passare da cronica a senza speranza di salvezza). Le sue maggiori ossessioni negli anni sono state Roswell, Supernatural, Doctor Who, Smallville e i Warblers di Glee.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,430FollowersFollow

Ultimi Articoli