Speed Date #7 | Alex Parrish, Caroline Channing, Jim Gordon, Jane Villanueva, Walter O’Brien, Howard Wolowitz

Salve a tutti e bentornati a un nuovo appuntamento con gli Speed Date di TA, questa sera i nostri ospiti saranno:

Alex Parrish,

Caroline Channing,

Jim Gordon,

Jane Villanueva,

Walter O’Brien,

Howard Wolowitz!

Ci saranno tre turni, da tre appuntamenti ciascuno, interrotti dal suono della campanella gentilmente suonata da lady Violet.

Cominciamo!

1° TURNO

Alex: Salve.

Jim: Salve. Jim Gordon, GCPD.

Alex: Oh. Alex Parrish, nemico pubblico numero uno, suppongo…

Jim: Come?

Alex: Non sono una vera criminale.

Jim: E io sono confuso.

Alex: Tu ti sei presentato con la qualifica ufficiale, ho pensato di dover fare lo stesso. Tecnicamente sono una terrorista.

Jim: E praticamene?

Alex: No! Non farei mai nulla del genere!

Jim: Oh, beh è rassicurante.


Walter: Ciao.

Caroline: Oh, ciao. Caroline Channing.

Walter: Piacere, Caroline. Walter O’Brien.

Caroline: Che lavoro fai?

Walter: Sono il leader e fondatore di un team di geni che si occupa di crisi internazionali.

Caroline: Oh. Devi avere un bell’ufficio…

Walter:

Beh, se consideri un garage che cade a pezzi un bell’ufficio… tu cosa fai?

Caroline: Ehm, io e la mia unica amica abbiamo un’attività tutta nostra “Max’s homemade cupcakes” e poi sì, insomma, la cameriera…

Walter: Oh, una nostra collaboratrice faceva la cameriera.

Caroline: E adesso lavora in un garage disastrato? Non c’è proprio speranza in questo mondo…


Jane: Ehi.

Howard: Ciao. Io sono Howard.

Jane: Jane Villanueva.

Howard: Ah, ok Jane… ehm, vediamo, cosa hai fatto oggi?

Jane: Uhm, io sono andata all’università e poi mi sono occupata di Mateo, mio figlio, beh mio e del mio capo Rafael con il cui sperma sono stata inseminata accidentalmente dalla sorella di Rafael, mi sono preoccupata dei problemi della ex moglie di Rafael che si è inseminata decisamente di proposito con il suo sperma e ho cercato di aiutare il mio ex fidanzato a trovare una nota criminale che ha rapito mio figlio e ucciso il padre di Rafael e che è anche l’ex fidanzata della sorella di Rafael, poi ho anche cercato di risolvere la mia complicata vita romantica. Un solito mercoledì. Te?

Howard:

Ho visto Star Wars. L’intera saga, eh.


2° TURNO

Alex: Ciao.

Walter: Ciao. Come stai?

Alex: Un po’ sotto stress…

Walter: Quando io sono sotto stress, Paige…

Alex: Paige è la tua fidanzata?

Walter:

Cosa? No…

Alex: Ok.

Walter:

Non lo è.

Alex: Va bene.

Walter: E’ solo una collaboratrice.

Alex: Ah, e allora ti credo.

Walter: Davvero?

Alex: No.


Howard: Ciao.

Caroline: Ciao.

Howard: Solo una birra, per piacere.

Caroline: Come, scusa?

Howard: La mia ordinazione. Una birra.

Caroline: Non sono una cameriera! Beh, sì, ma non lavoro qui.

Howard: Oh scusami.

Caroline:

Howard: E’ solo che c’è qualcosa di te che in qualche modo…

Caroline: Ti fa pensare “cameriera”? Adesso ho bisogno io di qualcosa da bere.

Gesù, quanto mi mancano i soldi. O meglio, quanto mi mancano i soldi che mio padre aveva rubato.


Jim: Ciao. Jim Gordon.

Jane: Ehi. Jane. Da dove vieni Jim?

Jim: Da Gotham.

Jane: Mai sentita. E’ un bel posto?

Jim:…

Jane: Scommetto che è una di quelle grandi città che affacciano sul mare.

Jim: Un mare di matti.

Jane: O una metropoli multiculturale!

Jim: Certo, la criminalità organizzata con il più grande tasso di varietà culturale. E pure di pari opportunità.

Jane: Come?

Jim: Niente, un posto adorabile.

 


3° TURNO

Howard: Ehi.

Alex:

Alex Parrish.

Howard: Sento di doverti avvertire, sono sposato, quindi cerca di non farti illusioni.

Alex: Cercherò di contenere la delusione.

Howard: Quello è il tuo ragazzo? Quello che ti sta chiamando ora?

Alex: Più o meno.

Howard: Oh.

Non è male, se ti piacciano i tipi così banali. Biondo, occhi azzurri, muscoli a non finire…

Alex: Sì, è una tortura stare con lui…

Howard: Dovresti fare come mia moglie e trovarti un ingegnere mingherlino con cui passere tutta la vita.

Alex: Lo terrò a mente.


Jim: Ehi. Jim Gordon.

Caroline: Caroline. Sei un poliziotto?

Jim: E’ così evidente?

Caroline: E’ solo che la mia amica Max urla “ho dei diritti” tutte le volte che ne vede uno. Ho cominciato a riconoscerli.

Jim:

Sembra una persona divertente.

Caroline: Può essere terrificante.

Jim: Dopo Gotham City…

Caroline: Dovresti lavorare nel nostro quartiere, dopo di che il resto ti sembrerà una vacanza!


Walter: Ehi.

Jane: Ciao.

Walter: Quindi, cosa fai nella vita?

Jane: Beh, sono una mamma e…

Walter: …

Alex e Caroline: Anche la tua collaboratrice!

Walter: Beh, sì.

Caroline: Comincio a credere che tutto nella sua vita ruoti intorno a questa sua “collaboratrice”.

Walter:

Non è così.

Alex: E’ decisamente così.

Jane: Deve essere davvero speciale.

Walter: Lo è, ma…

Jane: Aw, guarda quel sorriso!

Jim: Ma quando si è trasformato in un unico grande appuntamento con il ragazzo esperto di tecnologia, qua?

Howard: Ehi! Anche io sono un ragazzo esperto di tecnologia.

Jim: Sì, ma tu ti sei mai lanciato da una finestra per afferrare la scaletta di un elicottero in modo da poter mettere in salvo dei bambini o no?

Howard: Dannazione… ma perché non hanno invitato Sheldon? Faccio sempre bella figura con lui accanto!

Anche per stasera è tutto, grazie per essere stati con noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.