Sleepy Hollow | Recensione 1×04 – The Lesser Key of Solomon

“You have one choice right now. That is to tell me something, anything, that will help me find her, or so help me I will rain legal brimstone down on you so hard it will make God jealous.”

tumblr_mudz5p4Kt61sikbnxo2_250Io so benissimo di non poter incentrare un’intera recensione sulle faccine di Ichabod Crane, ma oggettivamente non è facile chiudere un occhio – e alzare un sopracciglio, in questo caso- sul suo adorabile modo di approcciarsi agli altri personaggi, agli spettatori, persino agli oggetti inanimati.
Quindi togliamoci subito dalla mente l’espressione da “tell me more, tell me more, like does he have a car” e passiamo ad esaminare l’episodio nella sua interezza.
Nonostante le cose che continuano a non quadrarmi più o meno dal pilot e che citerò dopo, devo ammettere che questo episodio è, fino ad ora, quello che mi ha più entusiasmata.
Dimentichiamo il “cattivone della settimana” che è stato più inutile di Serilda di Abaddon e concentriamoci sui personaggi, cercando di dare un background credibile alle sorelle Archer e al loro rapporto.
Jennifer è scappata e Abby e Ichabod iniziano le ricerche: ovviamente Ichy bazzica in centrale come se fosse casa sua, al solito, viene preso un po’ per il culo dal capo che nonostante tutto continua ad affidare ai nostri eroi casi su casi e “oh mio Dio!”, qualcuno mi spieghi la funzione della polizia di Sleepy Hollow perché non lo capisco e in ogni scena in cui appare Frank avverto l’impulso di sbattermi la testa al muro fino a farlo perdere i sensi.
Ma – sì, voglio essere buona e ignorare le domande de “la questione dei supereroi” (sapete, quelle domande che ci poniamo tutti ma abbiamo deliberatamente deciso di ignorare. Es. Com’è che nessuno capisce che Superman non è altri che Clark Kent senza occhiali? Com’è che nessuno capisce che l’incappucciato è Oliver Queen dato che gli si vede perfettamente la faccia dalla prima puntata? E così via.) – ed esaminiamo i personaggi. Ma prima diamo una rapida occhiata alla trama dell’episodio.

Dicevo, Jennifer scappa e Ichabod ed Abby cercano di recuperarla. In tutto ciò si scopre che Jennifer era a stretto contatto con Corbin e che lo aveva aiutato ad indagare sugli eventi soprannaturali di Sleepy Hollow. Proprio a casa di Corbin, i tre trovano un sestante capace di guidarli nel luogo in cui è nascosta l’arma segreta che, 250 anni prima, Ichabod recuperò durante il “Boston Tea Party” per di più da lui inventato, e andata dispersa poco dopo. I cattivoni della puntata sono gli Assiani – amici del Cavaliere, per intenderci – che vivono a Sleepy Hollow da secoli, in attesa della rivalsa. Il loro compito è quello di risvegliare 72 anime dannate per alimentare l’esercito del Demone che tiene le redini di tutta la faccenda (da qui il titolo dell’episodio “The Lesser Key of Solomon”, La Piccola Chiave di Salomone). Da qui in poi tutto diventa estremamente prevedibile.
Insomma, mi piacerebbe se ogni tanto perdessero qualche battaglia, renderebbe di certo tutto più interessante, più realistico, ma basta gettare il libro in mezzo ai demoni (costruiti da effetti speciali davvero pessimi che avrei potuto creare io) per eliminare l’ennesima minaccia. Non voglio star qui a tifare per il Demone, ma porca miseria, non mi sembra poi così minaccioso!

tumblr_mud54zmEpi1qjvcmyo2_500

Abby e Jennifer

Abby sa che deve rimediare, partiamo da questo presupposto. È stata una codarda, ha abbandonato sua sorella nel momento di maggiore difficoltà e non è detto che delle scuse basteranno per rimettere a posto i pezzi del loro rapporto. Ma deve provarci, è questo quello che si ripete mentre cerca di rintracciare Jennifer.
Jennifer, d’altro canto, è arrabbiata e non le si può dare torto. Ha imparato a fare a meno di Abby, a contare esclusivamente su se stessa e proprio questo la rende un personaggio estremamente interessante.
Dopo alcuni battibecchi, frecciatine e situazioni pre-morte, viene fuori il sentimento fraterno che fa da padrone in quasi tutti gli show che seguo: Abby assume la custodia di Jennifer, le promette che farà di tutto per salvarla, che non la abbandonerà ancora una volta e Jennifer, felice di aver riavuto indietro la sorella che aveva sempre desiderato, accetta questa nuova alleanza.
La conversazione tra le due è stata molto emozionante, con un retrogusto di “fratelli Salvatore” con la storia del “Continuerai a punirmi per sempre?” “Sì, ho intenzione di farlo” e di “fratelli Winchester” con tanto di lacrime, sorrisi… purtroppo scarseggiano gli abbracci ma ehi! c’è tempo per quello.

“Noi siamo tutta la famiglia che ci rimane”

tumblr_muc4vmxBoB1qltniyo1_500

Ichabod

Con la puntata di oggi abbiamo appreso che Ichabod è un fanboy, di quello della peggior specie tra l’altro. Si esalta all’idea di fare il criminale con Abby ed è quasi sul punto di farsi la pipì addosso quando apprende i trascorsi di Jennifer. Insomma, mi aspettavo che se ne uscisse da un momento all’altro con una t-shirt “Archer Addicted” e una lista di possibili prompt per una fan fiction Archest.
Oltre ad essere un fanboy è, al tempo stesso, uno pseudo fidanzato modello: impedisce ad Abby di crepare di mazzate la signora rompi coglioni, tronca le discussioni tra Jennifer e Abby, fa la Maria de Filippi della situazione cercando di farle riappacificare. Insomma, Ichabod è il fidanzato perfetto che, durante i pranzi di natale, cerca di conservare l’ordine e rendere gli incontri meno imbarazzanti per tutti.

MOMENTI TOP

  • Ichabod che racconta le sue pene d’amore a North Star Assistance. Io sono caduta dalla poltrona. Geniale.


tumblr_mue2uyD5zd1sjbc4oo2_250 tumblr_mue2uyD5zd1sjbc4oo3_250
tumblr_mue2uyD5zd1sjbc4oo4_250
tumblr_mue2uyD5zd1sjbc4oo6_250

  • Lo scontro tra Abby e Jennifer, e Ichabod che urla nel tentativo di farle smettere;
  • Tutte le bitch face di Ichabod quando intende vantarsi di qualcosa (come la memoria fotografica);
  • Abby sul punto di menare l’anziana signora;
  • “Cosa c’è tra te e il principe William?”. A questo proposito, credo di shippare Ichabod ed Abby. Cioè, ho iniziato a shipparli nell’episodio precedente, ma odio il fatto che la sigla ci mostri che Ichabod e Katrina devono stare insieme. Questo mi spinge a non shipparli. Ma adoro Katrina, e vorrei vederla un po’ di più;
  • Tutta la storia del Boston Tea Party;
  • Ichabod che parla tedesco…
  • “The SEXTanT. They’ve TAKEN iTTTTTTT” Amiamo Sleepy Hollow con le sue battute, ma lo amiamo ancora di più quando cerca di rendere una scena drammatica… e non ci riesce.

MOMENTI DOWN

  • I flashback questa volta non mi hanno entusiasmata e l’effetto Instagram mi urta da morire;
  • la “battaglia finale”;
  • tutte le scene con il capo della polizia e il suo seguito;

COSA ABBIAMO SCOPERTO E COSA NON È CHIARO

  • Sappiamo il nome del Demone, Moloch. Chi ha bazzicato per un po’ nel mondo di Hannibal (Red Dragon, anyone?) ha già visto questa immagine. Con questo episodio ho appena realizzato che Sleepy Hollow non è altro che il cross-over tra tutti gli show passati e presenti che abbiamo già visto. Sarà per questo che ci piace così tanto?

tumblr_inline_mue229ZNld1s1nik4

  • Fottuto e ambiguo Frank, cosa ci nascondi?
  • Vedremo mai uno spirito del male sopravvivere in questo show?
  • Come mai Jennifer sembra stupita dal fatto che Ichabod venga dal passato quando è vestito come lo Schiaccianoci?

Episodio molto buono, la serie continua ad esaltarmi parecchio. Noto con piacere che nel fandom si è già scatenato l’odio verso Abby perché “Ichabod deve stare con me, okay? È mio marito!“, follia che generalmente dilaga dopo qualche stagione. Io amo Abby ma… sono fiera di voi. Adoro il vostro entusiasmo.

Prima di lasciarvi con il promo del prossimo episodio vi invito, come sempre, a seguire la pagina Sleepy Hollow – Prima Pagina Italiana per novità, spoiler, foto compromettenti di Tom Mison, e così via.



Aniel
Classe 1992, messinese, ha viaggiato molto durante la sua vita pur non avendo staccato gli occhi dal computer: ha passato un certo periodo a San Francisco con le sorelle Halliwell e ha frequentato il liceo di Sunnydale; ha bazzicato per un po' al Sacro Cuore, è precipitata su un'isola sconosciuta e ha passato parte dei suoi anni on the road a bordo di una Chevy Impala del '67. Deve alle serie tv la sua felicità attuale e la sua più che certa infelicità futura (sa fin troppo bene di non poter incontrare un Klaus o un Dean Winchester dietro l'angolo, purtroppo). È ossessionata dagli angeli, da Leo di Charmed ad Angemon dei Digimon; da Angel di Buffy (che non è un angelo ma... who cares?) a Castiel di Supernatural, e spera di cuore che arrivi a salvarla dalla perdizione telefilmica, almeno quel tanto che basta da farla laureare senza problemi in tempi accettabili.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,431FollowersFollow

Ultimi Articoli