Sherlock | Anticipazioni sulla stagione 4

-mor

Martedì scorso a Londra, ad un evento dedicato a Sherlock organizzato dalla Royal Television Society, i creatori della serie Steven Moffat e Mark Gatiss hanno anticipato qualcosa di quello che vedremo nella stagione 4.

La sorpresa più grande è stata forse la notizia – riportata da The Hollywood Reporter – secondo cui la stagione 4 dovrebbe debuttare nel 2016, in contraddizione con un’altra notizia uscita a gennaio secondo cui lo show sarebbe potuto essere pronto per il Natale del 2014.

All’evento insieme ai creatori c’era anche Ben Stephenson, controller del drama commissioning di BBC, e la sua presenza non fa che rendere ancora più credibile l’ipotesi del 2016 come data per la messa in onda della stagione 4. I creatori hanno parlato della difficoltà di organizzare le riprese, a causa della grande popolarità delle star dello show, Benedict Cumberbatch (Sherlock) e Martin Freeman (Watson).

Durante l’evento Moffat e Gatiss hanno dato qualche piccolo indizio su quello che accadrà ai due detective nei prossimi episodi. Innanzitutto, Moriarty “sarà presente nella nuova stagione” e Moffat ha ripetuto che il piano di farlo tornare era stato deciso da un po’ di tempo. Stando a The Hollywood Reporter le donne di Sherlock avranno dei ruolo più importanti.

Hanno dichiarato che “nello show verrà dato maggiore spazio ai personaggi di Molly Hooper (Louise Brealey) e di Mrs. Hudson (Una Stubbs).” Inoltre “potrebbero” essere aggiunti nuovi personaggi femminili.

Moffat e Gatiss non hanno dato molti dettagli, com’è tipico per lo show, che ha sempre cercato di mantenere segrete le trame future. La pausa tra la seconda e la terza stagione di Sherlock è durata due anni e i fans speravano che, con la crescente popolarità dello show, l’attesa per le stagioni successive sarebbe stata più breve.

Fonte

Cecilia
Con il corpo è in Italia, con il cuore è in Giappone, con la testa è negli USA. Ritiene di avere ottime potenzialità come sceneggiatrice di “finali alternativi” e come moglie di attori talentuosi e affascinanti (magari con l’accento british e le fossette). In una serie cerca persone e non semplici personaggi, mondi più che location, non un sottofondo ma vere e proprie emozioni musicate, vita, non una storyline. Nel suo universo ideale la birra è rossa e il sushi è in quantità abbondante, le Harley Davidson sono meno costose, la frangia non è mai né troppo lunga né troppo corta e il suo favorito arriva incolume al finale di serie. Forse ha troppi smalti, mentre per i tatuaggi, i cani, i gadget di Spongebob e i libri troverà sempre il posto. Tiene pronti la balestra, i viveri e l’hard-disk zeppo di serie: l’Apocalisse Zombie non la coglierà impreparata!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,376FollowersFollow

Ultimi Articoli