Shannara Chronicles | Grande successo al Comic-Con

shannara_612x380

Il Comic-Con è stato investito da una ondata di magia con la prima apparizione a San Diego della nuova serie fantasy The Shannara Chronicles. Il panel – moderato da Damian Holbrook – ha presentato i personaggi e il mondo della nuova serie lungamente attesa (che non si deve assolutamente confondere con Game of Thrones), davanti a una folla di partecipanti, tutti lettori dei libri.

La serie, costituita da di dieci episodi, prende l’avvio dal secondo libro della collana fantasy scritta da Brooks nei primi anni ottanta – The Elfstones of Shannara – che è servito come trampolino per l’adattamento televisivo. La storia, ambientata nelle Quattro Terre, segue le gesta di un gruppo di eroi per ricreare un magico albero, l’Ellcrys, per sostituire quello morente che aveva protetto Elven dall’invasione delle forze demoniache.
Al panel del Comic-Con, Brooks è stato raggiunto dai produttori esecutivi Al Gough e Miles Millar, insieme agli attori Poppy Drayton, Austin Butler, Ivana Baquero, John Rhys Davies, e Manu Bennett.

Ecco il riassunto di quello che è stato detto, per punti:
Shannara è veramente bello: una prima occhiata esclusiva al trailer ha promesso un sacco di effetti speciali – e andrà in onda su MTV, niente di meno! – e moltissimi punti a favore degni di un grande successo. Oltre a palazzi, villaggi, e una buona dose di foreste rigogliose, e vasti deserti, il trailer ha anche dato parecchie sbirciate all’Ellcrys (con le sue foglie brucianti) e ha dato un’occhiata ai Demoni dagli occhi rossi. Si sono visti di sfuggita Wil e Amberle in serio pericolo – presumibilmente uno dei molti ostacoli sullo scenario della Nuova Zelanda.

La pazienza sarà ripagata: il tempo è un fattore importante, non solo nella realizzazione dello show, ma anche per la sua messa in onda. Brooks è stato più volte avvicinato nel corso degli anni per creare un adattamento di Shannara sul grande schermo, ma gli accordi hanno avuto un andamento altalenante; quando Millar e Gough hanno firmato, Brooks si è convinto. “Non so come potrebbe trasformarsi in film – è troppo lungo e costoso”, ha affermato Gough. “Farlo diventare un film – addirittura tre – sarebbe stato difficile… So che Shannara è un fantasy, ed è ovviamente ambientato nel nostro futuro, ma ho sempre pensato che il mondo che Terry ha creato fosse più simile a Star Wars, ha quel genere di avventura”. In un periodo in cui il mondo televisivo sta riconoscendo il valore di generi prestigiosi come Shannara, Gough e Millar hanno ritenuto che un approccio televisivo sarebbe stato più adeguato: “Penso che sia il tipo di canale più in sintonia con il libro”.

L’approvazione del re: Rhys-Davies (che recita il re di Elven, Eventine) ha apposto il suo sigillo di approvazione su tutto il progetto, in un toccante discorso che ha fatto scoppiare in un enorme applauso la folla. Lodando “la giovinezza, e la bellezza… e infine il vero talento” del cast, Rhys-Davies ha affermato che era entusiasta del “grandioso” trailer. “Quando ti sei trovato a fare un sacco di show vecchio stile, come Shogun, o Il Signore degli Anelli, o I Predatori dell’Arca Perduta, sai istintivamente quando ti trovi davanti a qualcosa di grande”, ha detto alla folla. “Dal primo incontro, ho pensato che c’era qualcosa in questo show che avrebbe potuto renderlo una serie incredibilmente magnifica e importante… Se questo show non avrà successo, non so cos’altro potrebbe averlo”.

Superman e Shannara: Gough e Millar hanno esperienza di adattamenti sullo schermo di personaggi familiari al pubblico – la stessa MTV che ha comprato Shannara, aveva già acquistato la versione originale di Smallville nel 2000. “Quando fai una cosa del genere, sia che si tratti di Superman o Shannara, sei sempre consapevole che le persone hanno… un’immagine nella loro mente, e tu cerchi di rimanere il più fedele possibile allo spirito e a ciò che si aspettano le persone”, ha detto Gough. Per quanto riguarda il casting, Brooks ha aggiunto: “Non avevo un’idea specifica di chi dovesse interpretare i personaggi e nemmeno di che aspetto dovessero avere… Penso che tutto il cast sia perfetto. So che suona incredibile, ma non ho mai pensato una sola volta di aver fatto un passo falso, scegliendoli”.

Progetto per i sequel : i libri, nella trilogia di Shannara, spesso descrivono i discendenti delle stesse famiglie, e un fan ha chiesto se i creatori hanno intenzione di realizzare altre stagioni come una sorta di antologia (con i personaggi che recitano i loro discendenti, come in American Horror Story). La domanda ha creato in Millar, Gough e Brooks una sorta di frenesia controllata. Brooks ha scosso la testa. “E’ un’ottima domanda, ma non possiamo dire niente al momento”, ha risposto Gough, divertito.

L’entusiasmo dei fan: una ragazzina ha chiesto al cast se avessero fatto il loro dovere e avessero letto Elfstones: “Ho ascoltato l’audiobook”, ha detto Drayton. “Ma conta lo stesso!”.
Bennett e Butler hanno detto di aver letto l’e-book sul loro Kindle, e Bennett ha invitato la giovane fan sul palco per fare una foto con l’intero cast. Un altro fan ha iniziato a piangere, mentre descriveva il suo apprezzamento per quello che hanno significato i libri nella sua infanzia, cosa che ha suscitato forti emozioni in Butler e Brooks. Un ultimo membro del pubblico ha semplicemente detto: “Al e Miles, per favore non fate casini”.

La connessione con la Terra di Mezzo: il collegamento tra Shannara e la Terra di Mezzo è più che una semplice metafora – è nella struttura stessa dello show. Manu Bennet, che ha recitato nella trilogia di Lo Hobbit come Azog e reciterà il ruolo dell’ultimo druido sopravvissuto in Shannara, ha elogiato i professionisti neozelandesi che hanno lavorato nello show. “Ho lavorato con queste persone ai tempi di Xena”, ha ricordato. “Costumisti, sarti, tecnici delle luci… hanno fatto tutti Le Cronache di Narnia, Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, per tutti quelli che devono lasciarsi alle spalle i sei film di Peter Jackson, ecco ora Shannara, e sono le stesse persone capaci di fare quei fantastici effetti speciali”.

Un riconoscimento a Legolas: quando Holbrook ha chiesto al cast se tutti a Shannara fossero attraenti, Rhys-Davies ha preso di nuovo il controllo del palco, con una dichiarazione: “Vorrei indirizzare questo commento a un certo elfo con cui ho lavorato in un altro show… da nano a re degli elfi! “Mangiati il fegato, Orlando Bloom”. (Ovviamente, la folla è impazzita).

MTV ha annunciato che The Shannara Chronicles debutterà a gennaio del 2016.

Fonte

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,328FollowersFollow

Ultimi Articoli