Rewatch e recuperi estivi che devi fare #17

Quest’oggi nella nostra rubrica dedicata ai rewatch e ai recuperi estivi parliamo di un telefilm molto particolare, che è riuscito a mescolare sapientemente i generi della comedy e del medical drama. Prima di “Grey’s Anatomy” e del Seattle Grace c’erano loro, i medici di…

Titolo: “Scrubs”
Genere: Comedy, Medical Drama
Stagioni: 8 (chiunque sostenga che sono 9 sta chiaramente delirando)
Stato: Conclusa

Trama: “Scrubs” segue le vicissitudini quotidiane di J.D., un giovane specializzando di medicina, sin dal momento in cui varca per la prima volta le porte dell’ospedale del Sacro Cuore. Attraverso i suoi occhi impareremo a conoscere e ad amare gli strampalati personaggi che compongono il personale ospedaliero e assisteremo ai suoi maldestri tentativi di gestire la sua vita personale e professionale (e la faida con la sua eterna nemesi, l’inserviente).

Perché recuperarlo: In genere per ogni serie è normale trovare fan entusiasti e detrattori accaniti. Nella mia vita, invece, non sono ancora riuscita a trovare una persona a cui non piacesse “Scrubs”. Questo telefilm è un capolavoro che si impone con modestia e che ha saputo portare la commistione dei generi a nuove, insospettabili vette.
“Scrubs” vi farà ridere a crepapelle, ma saranno numerosissime le occasioni in cui vi ritroverete a piangere senza ritegno ed è proprio questo probabilmente il suo punto di forza, il suo sapore costantemente dolceamaro, il suo coraggio di osare e di non accontentarsi della limitante definizione di commedia.
Quello che posso promettervi è che che se deciderete di prendere per mano J.D. per accompagnarlo nel suo complesso viaggio di formazione sicuramente non ve ne pentirete e che arriverete alla fine forse un pochino cambiati e magari, come il protagonista, un po’ cresciuti (e poi il series finale è uno dei più degli episodi più belli e poetici mai realizzati per il piccolo schermo, non potete perdervelo!).

 

MooNRiSinG
Nata come Elisa, fin da bambina dimostra un’inquietante e insopprimibile attrazione per i telefilm e per il bad boy di turno. Le domeniche della sua infanzia le trascorre sfrecciando con Bo e Luke per le stradine polverose della sperduta contea di Hazzard. Gli anni dell’adolescenza scivolano via fra varie serie, senza incontrarne però nessuna che scateni definitivamente il mostro che dorme dentro di lei. L’irreparabile accade quando un’amica le presta i DVD di Roswell: dieci minuti in compagnia di Michael le bastano per perdersi per sempre. Dal primo amore alla follia il passo è breve: in preda a una frenesia inarrestabile comincia a recuperare titoli su titoli, stagioni su stagioni, passando da “Gilmore Girls” fino ad arrivare a serie culto quali “Friends” ed “ER”. Comedy, drama, musical… nessun genere con lei al sicuro. Al momento sta ancora cercando di superare il lutto per la fine di “Sons of Anarchy”, ma potrebbe forse riuscire a consolarsi con il ritorno di Alec in quel di Broadchurch…

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,986FollowersFollow

Ultimi Articoli