Revolution | Il ritorno della serie NBC: la resa dei conti e alcune rivelazioni sconvolgenti

Ora finalmente riusciamo a capire perché questa serie è stata chiamata “Revolution”!

Quando la turbolenta serie d’avventura/azione della NBC ha debuttato lo scorso autunno con rating da record, parlava soltanto di un distopico mondo del futuro senza energia elettrica e tecnologia. Ma quando “Revolution” tornerà sugli schermi il prossimo 25 Marzo (dopo 4 mesi di pausa), ritroveremo subito il nostro eterogeneo gruppo di eroi, guidato da Charlie Matheson (Tracy Spiridakos) e da suo zio Miles (Billy Burke), sotto attacco da parte di una flotta di elicotteri militari.

È tornata l’elettricità – e i cattivi la usano!

“L’obiettivo di questa serie è sempre stato quello di mettere il potere nelle mani dei cattivi e lasciare i buoni in una situazione estremamente difficile”, ha affermato l’ideatore e showrunner Eric Kripke. “Questo è un cambiamento notevole per lo show, quasi come se avessimo girato un nuovo pilot che porta i personaggi verso una direzione del tutto diversa. È il vero inizio della rivoluzione.”

L’episodio che segnerà il ritorno di “Revolution” è così ricco di avvenimenti importanti – inclusi la morte di uno dei protagonisti e un cliffhanger sensazionale – che ha sconvolto il cast. Tracy Spiridakos ha detto: “E’ davvero incredibile! Quando abbiamo avuto lo script, abbiamo tutti pensato: ‘Cosa? Santo cielo! Tutto questo accadrà in un’ora?’. Era veramente da pazzi, riuscivamo soltanto a ridere.”

E dopo sono diventati tutti molto seri. “Stiamo tornando in modo molto spettacolare, come in un film d’azione”, ha dichiarato Burke. “Come attori, avevamo l’impressione di trovarci nel bel mezzo di una zona di guerra con elicotteri, proiettili ed esplosioni. E stava succedendo davvero. Non abbiamo avuto bisogno di simulare per poi editare le scene con la CGI (computer-generated imagery).”

Kripke ha dichiarato che ha dovuto fare le cose in grande per essere sicuro che i fan di “Revolution” – che non hanno un nuovo episodio da Novembre – continuassero a seguire la serie tv. “Sono grato per la pausa perché ci ha dato la possibilità di capire i punti di forza e di debolezza della storia e ora non ho dubbi: porteremo sugli schermi un prodotto migliore”, ha detto il produttore esecutivo. “Ma il non aver trasmesso delle nuove puntate per così tanto tempo è stato difficile da accettare. Ci auguriamo sinceramente che i fan siano ancora interessati.”

La sua decisione di far morire uno dei protagonisti serve a ricordare che “il mondo di ‘Revolution’ è un posto pericoloso dove nessuno è davvero al sicuro”. “Questa non è una serie che affronta in modo poco onesto alcuni temi. La vita dei personaggi è difficile e spesso tragica e questa morte causerà altri eventi drammatici.”

Prima dell’interruzione, Miles e Charlie avevano percorso grandi distanze ed avevano portato a termine la loro missione iniziale: liberare il fratello di Charlie, Danny ( Graham Rogers), che era tenuto prigioniero da ‘Bass’ Monroe (David Lyons), amico di gioventù e, in seguito, antagonista di Miles. Ma ora i Matheson devono fermarsi perché Monroe, che controlla una vasta area del nord-est degli Stati Uniti – che ha ribattezzato “Repubblica di Monroe” – sta dando la caccia ai ribelli della resistenza che sono disseminati nelle campagne e sta distruggendo le loro basi con la sua nuova flotta aerea.

“Nonostante tutte le peripezie vissute da Charlie e Miles nel corso di questo viaggio, non possono ignorare il massacro e tornare a casa”, ha dichiarato T. Spiridakos. “Devono unirsi alla resistenza perché non sono quel tipo di persone che scappano via in un momento di difficoltà. Questa famiglia ha troppo cuore e coraggio per fare una cosa del genere.”

E, diciamoci la verità, loro hanno involontariamente causato tutto questo pasticcio. È stata Rachel, madre di Charlie e maga del computer, ad aver costruito l’amplificatore di energia che ha permesso a Monroe di ricaricare il proprio arsenale. “Nell’ufficio degli sceneggiatori, ridiamo molto per quanto sangue ci sia sulle mani di Rachel e di suo cognato Miles – e queste sono le persone perbene!”, ha detto Kripke. “È stata Rachel ad aver provocato il blackout che alla fine è stato la causa di un numero ingente di morti. E in seguito Miles ha fondato la milizia della dittatura che ha fatto ancora più vittime. Tutte queste cose renderebbero sicuramente imbarazzante una cena del Ringraziamento. Questi Matheson sono pericolosi!”

E ci sono anche altre importanti rivelazioni in arrivo. Sono stati fatti alcuni accenni a qualcosa di terribile che è successo tra Rachel e Miles. Infatti, quando Rachel ha saputo che Miles era riapparso dopo anni di allontanamento dalla famiglia, ha timorosamente chiesto alla figlia: “Ti ha fatto del male?”. Pertanto gli spettatori farebbero bene a prepararsi a scoperte sconvolgenti.

Burke ha detto: “Arriverà il giorno in cui scoprirete qualcosa di Miles che vi farà vomitare.”
Kripke ha dichiarato: “Anche se Miles sta cercando di redimersi, non vi faremo dimenticare che ha commesso crimini terribili nel passato – infatti, se avessimo ambientato ‘Revolution’ 4 o 5 anni prima, sarebbe stato lui il vero cattivo.”

Tuttavia, questo ruolo spetta interamente a Monroe che “consoliderà le proprie forze – ora che ha armi e trasporti – e si muoverà verso la Georgia Federation e la Plains Nation”, ha detto Kripke. “Darà inizio a giochi di potere alla Game of Thrones che amplieranno la portata degli eventi della serie. Vedremo alcuni interessanti nuovi mondi.”

Fonte

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,980FollowersFollow

Ultimi Articoli