Quotes of the Week #74

Dopo una settimana di pausa – blame it on the Comic-Con – torna in forma più smagliante che mai Quotes of the Week! Per aggiornarci un attimo sul tempo perduto, Joseph Morgan si è sposato e Naya Rivera ha pensato bene di provare a rubargli la scena convolando a nozze a sorpresa – parola chiave: “provare”, mi dicono dalla regia che se siamo tutte in lacrime per il fatto che JoMo si sia fatto incastrare da un anello, a nessuno pare importare più di tanto della Rivera. E poi, sconvolgetevi con me, Lady Gaga sta con Taylor Kinney – abbiate pazienza, io non lo sapevo e sono rimasta sconvolta. Gossip a parte, il Comic-Con – che a me piace chiamare LA Comic-Con, girl power! – ci ha fornito succosissimi spoiler e anticipazioni praticamente su qualunque serie tv esistente, rendendoci questa pausa estiva ancor più insopportabile di prima… arriverà la nuova stagione televisiva, arriverà! Noi intanto ci consoliamo con qualche citazione telefilmica di quelle giuste.

Partiamo oggi con Teen Wolf, e più precisamente con una quote tratta dal quinto episodio di questa quarta stagione, “I.E.D.”.

7405

Stiles: Ya know anabolic steroids are illegal in the United States. You got an awful lot of facial hair for a teenager. Seriously. What are you on?

Stiles: Sai, gli anabolizzanti sono illegali negli Stati Uniti. Hai qualche orribile pelo facciale di troppo per essere un adolescente. Davvero. Di cosa ti fai?

Dalla 4×06 invece, “Orphaned”, uno scambio fra Stiles e Parrish.

Parrish: What’s the number?
Stiles: That’s how much your worth.
Parrish: I’m worth five dollars?
Stiles: Five million. Parrish: But I make $40,000 a year. Maybe I should kill myself.

Parrish: Cos’è quel numero?
Stiles: Quello è il tuo valore.
Parrish: Valgo cinque dollari?
Stiles: Cinque milioni.
Parrish: Ma ne guadagno 40,000 all’anno. Forse dovrei uccidermi.

Ora prendiamoci un istante di tempo per meditare profondamente sul modo di ragionare di Sam in True Blood. Forse io e lui abbiamo guardato due telefilm differenti, ma ai miei occhi se lui non fosse stato residente di Bon Temps non gli sarebbero capitate i tre quarti delle disgrazie che gli sono effettivamente capitate. Ma come si suol dire, contento lui… (io mi trovo assolutamente d’accordo con il seguente statement preso da Confession of a Fangbanger). Dalla 7×06, “Karma”:

7406

Sam: I lived around a lot of places and Bon Temps is the only place I ever really felt safe.

Sam: Ho vissuto in molti posti, ma Bon Temps è l’unico nel quale io mi sia veramente sentito al sicuro.

Come al solito, la saggezza più vera ce l’ha solo Jason Stackhouse.

7408

Jason: Bill Compton is one tough motherfucker. He’s gonna beat this thing. I mean, hell, he was like a bonafide vampire God about 6 months ago!

Jason: Bill Compton è un figlio di puttana di quelli giusti. Sconfiggerà questo male. Cavoli, era un autentico Dio vampiro solo sei mesi fa!

Non ho mai ben capito quale sia il ruolo di Holly in tutto ciò, ma la donna è saggia, c’è da dargliene atto. Anche se io personalmente credo eccome nel termine “slut”, ma questa è un’altra storia!

Holly: I don’t even believe in that word slut, it shames female sexuality and you know I’m against that 100%.

Holly: Non credo nemmeno nel termine sgualdrina, degrada la sessualità femminile e quindi sono contro al 100%.

Chiudiamo l’angolino dedicato a TB con Sookie, la cara Sookie.

7407

Sookie: We don’t know how much time we got left, it doesn’t seem worth it to spend it with someone you don’t love.

Sookie: Non sappiamo quanto tempo ci rimane, non sembra giusto passarlo con qualcuno che non si ama.

Lasciandoci alle spalle il mondo soprannaturale, torniamo ora con i piedi (quasi) per terra e passiamo alla 2×03 di Masters of Sex, “Fight”.

7400

Virginia: So I’m not qualified as a researcher, but I can play secretary in my free time?

Virginia: Non sono abbastanza qualificata come ricercatrice ma posso fare la tua segretaria nel tempo libero?

E ancora Virginia…

Virginia: Oh, darling. Don’t you know I would never marry a man I didn’t both love and desire?

Virginia: Oh, caro. Non sai che non sposerei un uomo che non amassi e desiderassi allo stesso tempo?

E questa qui di seguito è la mia quote preferita per eccellenza della settimana. Enjoy.

7401

Virginia: Sex? Fine, enjoy if and when you can, it is a biological function. But, play it safe, keep your heart out of it, locked away someplace safe like a bank vault.

Virginia: Sesso? Perfetto, goditelo quando e come puoi, è una funzione biologica. Ma gioca con prudenza, lascia fuori il cuore, protetto in un posto sicuro come il caveu di una banca.

IN PILLOLE

Dalla 4×07 di Suits, “We’re Done”.

Mike: I don’t know what to do.
Rachel: I don’t know either, but we don’t have to do anything tonight.

Mike: Non so cosa fare.
Rachel: Non lo so nemmeno io, ma non dobbiamo fare nulla per stanotte.

Nella 5×08 di Pretty Little Liars, “Scream For Me”, Aria mi ha fatta abbastanza sorridere… considerato il fatto che l’intero show si basa sul fatto che nessuno a Rosewood sappia farsi i fatti suoi.

7402 7403 7404

Aria: Some of us know how to keep our mouths shut.

Aria: Alcuni di noi sanno tenere la bocca chiusa.

Dalla 2×07 di Graceland, “Los Malos”:

7409 7410

Johnny: Mike says he is the patron saint of lost causes.

Johnny: Mike dice di essere il patrono delle cause perse.

Dalla 3×08 di Major Crimes, “Cutting Loose”:

John: Wow. I never knew that confessions could be so hurtful.

John: Wow. Non immaginavo che una confessione potesse fare così male.

E ancora:

Sykes: He was here all night. How does he look that good?
Flynn: And where did he get a change of clothes?

Sykes: È stato qui tutta la notte. Come fa a essere così in forma?
Flynn: E dove si è procurato un cambio di vestiti?

Chiudiamo l’appuntamento di oggi con qualche perla dal twitterverse, nella fattispecie lo scambio di auguri di compleanno fra Jared Padalecki e Osric Chau (che li hanno compiuti a un giorno di distanza l’uno dall’altro).

E su queste note festose, io vi saluto e vi do appuntamento puntuali come sempre a domenica prossima!

Elsa Hysteria
Nella sua testa vive nella Londra degli anni cinquanta guadagnandosi da vivere scrivendo romanzi noir, nella realtà è un’addetta alle vendite disperata che si chiede cosa debba farne della sua laurea in comunicazione mentre aspetta pazientemente che il decimo Dottore la venga a salvare dalla monotonia bergamasca sulla sua scintillante Tardis blu. Ama più di ogni altra cosa al mondo l’accento british e scrivere, al punto da usare qualunque cosa per farlo. Il suo primo amore telefilmico è stato Beverly Hills 90210 (insieme a Dylan McKay) e da allora non si è più fermata, arrivando a guardare più serie tv di quelle a cui è possibile stare dietro in una settimana fatta di soli sette giorni (il che ha aiutato la sua insonnia a passare da cronica a senza speranza di salvezza). Le sue maggiori ossessioni negli anni sono state Roswell, Supernatural, Doctor Who, Smallville e i Warblers di Glee.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,125FollowersFollow

Ultimi Articoli