Quotes Of The Week #4

Eccomi a qui a scrivere nella settimana di San Valentino, e come non farmi coinvolgere da tutto questo amore allora? Ovviamente sempre a modo mio, ovvero riversando tutto quest’amore sui nostri cari telefilm e mostrandovi tutte le frasi più sdolcinate, mielose e lacrimevoli delle nostre coppie del cuore.
Cominciamo con la coppia che mi ha rubato il cuore molti molti anni fa, e che tutt’oggi mi fa brillare gli occhi: Spuffy!

Spike: You listen to me. I’ve been alive a bit longer than you, and dead a lot longer than that. I’ve seen things you couldn’t imagine, and done things I prefer you didn’t. Don’t exactly have a reputation for being a thinker. I follow my blood… which doesn’t exactly rush in the direction of my brain. So I make a lot of mistakes. A lot of wrong bloody calls. A hundred-plus years, and there’s only one thing I’ve ever been sure of. You… Hey, look at me. I’m not asking you for anything. When I say I love you, it’s not because I want you, or because I can’t have you. It has nothing to do with me. I love what you are. What you do. How you try. I’ve seen your kindness, and your strength. I’ve seen the best and the worst of you, and I understand, with perfect clarity, exactly what you are. You’re a hell of a woman. You’re the One, Buffy.
Buffy: I don’t want to be the One.
Spike: I don’t want to be this good-looking and athletic. We all have crosses to bear.

Spike: Ascolta. Sono vivo da più tempo di te, morto da molto di più. Ho visto cose che non potresti immaginare, e fatto cose che preferirei non immaginassi. Non ho esattamente la reputazione di essere un gran pensatore. Seguo il mio sangue… che non va esattamente nella stessa direzione del mio cervello. Quindi faccio molti errori. Prendo decisioni terribilmente sbagliate. In oltre cento anni … c’è solo una cosa di cui sono stato sicuro….te. Hey, guardami. Non ti sto chiedendo nulla, quando dico che ti amo non è perchè ti voglio o perchè non posso averti. Non ha niente a che fare con me. Amo quello che sei, quello che fai… come vai avanti. Ho visto la tua gentilezza, e la tua forza. Ho visto il meglio e il peggio di te, e ho capito perfettamente ciò che sei. Sei un diavolo di donna. Sei l’unica, Buffy.
Buffy: Ma io non voglio essere unica.
Spike: E io non voglio essere così bello e atletico. Abbiamo tutti la nostri croci da sopportare.

Devo ammettere che sono follemente innamorata di questi due personaggi, e trovo che la loro storia sia stata costruita a regola d’arte sin dal primo incontro anche inconsciamente. Hanno sempre avuto una grande chimica, persino da nemici mortali. E da quando è sbocciato l’amore di Spike (James Marsters) per Buffy (Sarah Michelle Gellar) non ci sono stati più dubbi, erano perfetti. Lui l’ha amata così tanto da cambiare radicalmente, si è fatto restituire l’anima per lei, insomma chi è che fa una cosa del genere?! Altro che peluches e cioccolatini… A questo punto nonostante la sua ritrosia sarebbe stato impossibile per lei non lasciarsi catturare. Questa scena, ancora una volta, è una grande dimostrazione d’amore da parte di Spike, le cose che le dice non solo sono spettacolari ma soprattutto sono vere “it’s like he peered into her soul” tanto per citare un telefilm a casa di cui abbiamo parlato la settimana scorsa 😉 Sono particolarmente affezionata a questo dialogo perché è uno dei rari momenti in cui vediamo dei personaggi completamente aperti e con il loro cuore in mano. Cadono tutte le barriere ed è proprio questo il momento in cui la stessa Buffy si lascia andare, comprende di avere qualcuno che la ama immensamente al suo fianco e che non l’abbandonerà mai e finalmente lo ricambia, non lo fa con le parole ma con gli occhi e non c’è niente di più romantico al mondo.

E adesso la seconda coppia del mio cuore, quella che ha fatto sognare un po’ tutti nel corso degli anni e sicuramente leggendo queste parole non potrà non sfuggirvi un sorriso nostalgico ricordando questo fantastico idillio.
Pjer a voi la scena!

Joey: I think I’m in love with you.
Pacey: You think, or you know?
Joey: I know. I’ve known it since the moment you kissed me and maybe even before that. And… [exhales] … scary as it is, I don’t want to deny it any more, Pacey. I don’t want to run from it, and I don’t want to let it run from me.

Joey: Credo di essermi innamorata di te.
Pacey: Lo credi, o lo sai?
Joey: Lo so. Lo so dal momento in cui mi hai baciata e forse anche da prima. E… per quanto faccia paura, io non voglio più negarlo, Pacey. Non voglio più scappare, e non voglio lasciarmi scappare questo momento.

Ah, quanto ho adorato questo momento. Dopo tanti ostacoli (leggasi Dawson Leery) finalmente i nostri beniamini (un po’ per tutti vista la scarsità di fans Djer) ce l’hanno fatta a coronare il loro amore. Sicuramente scegliere soltanto una quote per loro è stata la scelta più difficile (ma infatti più sotto ce n’è un’altra, thanks Giorgia Passelli), sono milioni le parole, gli sguardi, le situazioni degne di essere ricordati per questi due bei tipi. Anche tra loro la chimica è sempre stata evidente sin dai primi episodi, chi non ha amato tutti i loro simpatici battibecchi infarciti di sarcasmo fino all’inverosimile?! Fino al momento in cui galeotto fu proprio il celebre Dawson Leery,(James VanDerBeek) quando commise quelle che forse potrebbe essere stato il più grande errore della sua vita chiedendo a Pacey (Joshua Jackson) di prendersi cura della piccola Potter (Katie Holmes) ferita. Da quel momento in poi è stata tutta un’ascesa verso il trionfo dell’amore, così grande da portare persino i due stessi attori ad innamorarsi, peccato non ci sia stato l’happy ending per loro anche nella realtà. Ma noi ci facciamo bastare tutti i momenti indimenticabili che questi due ci hanno regalato. Baci rubati, muri regalati, fughe in barca, braccialetti e ricordi, notti in montagna e centri commerciali e il lieto fine più bello di sempre!

Coppia numero tre in arrivo, molto più recente ma molto molto carica di tensione, a proposito al momento mi sfugge.. ma come viene chiamata questa coppia dai fans? Possibile che non ci sia un nome per loro o sono io ad essere totalmente rincoglionita, persa ancora tra Spuffy e Pjer? Ad ogni modo sto parlando ovviamente di Sookie (Anna Paquin) ed Eric (Alexander Skarsgård), belli nei libri e altrettanto magnifici in True Blood. Il vampiro vichingo e la fata cameriere, già questo da solo basta a farci capire cosa bolla in pentole, scintille ecco cosa… Tante, tante scintille!

Eric: Here’s the truth, there are forces beyond even my control and if I meet the true death without even having kissed you, Sookie Stackhouse, that would be my biggest regret.
Sookie: Why does it sound like you’re saying goodbye to me?
Eric: Cause I am!

Eric: Ecco la verità, ci sono forze persino al di sopra del mio controllo e se incontrassi la mia vera morte senza riuscire nemmeno a baciarti, Sookie Stackhouse, quello sarebbe il mio più grande rimpianto.
Sookie: Perché sembra che tu mi stia dicendo addio?
Eric: Perché è quello che sto facendo!

Adesso, tralasciando il fatto che io da brava nerd conosco questa intera scena a memoria parola per parola, non trovate che gli scrittori abbiano fatto proprio un gran lavoro? Trovo ogni battuta assolutamente perfetta e la scena del bacio poi è divina. La prima cosa evidente, più di ogni altra, in questa coppia è la grandiosa carica sessuale. Sono attratti l’uno dall’altra come trascinati da forze superiori, si desiderano ed è evidente da ogni gesto e ogni parola anche i più insignificanti. Sono creature uniche e la loro unione lo è altrettanto, un’unione suggellata dal loro legame creato col sangue che li rende uno parte dell’altra, una scelta che ho trovato più travolgente di qualunque bacio. Insieme sono uno, persone diverse da quelle che sono con il resto del mondo ed è qui che si vede la grandezza del loro amore. Un’intensità che solo due personaggi strutturati incredibilmente bene potrebbero regalarci.

Robin: I’m such a mess. Why do you even like me?
Barney: I guess cause you’re almost as messed up as I am.

Robin: Sono un tale casino. Come faccio a piacerti?
Barney: Credo che sia perché sei incasinata almeno quasi quanto lo sono io.

Quella di Robin (Cobie Smulders) e Barney (Neil Patrick Harris) è una storia tanto divertente quanto triste. Proprio l’episodio da cui è tratta questa citazione, contiene quello che io ritengo il momento più triste dell’intera serie. Ma nonostante ciò tutti sappiamo che chiaramente ci troviamo di fronte a due anime gemelle, i cui difetti e pregi combaciano e si incastrano alla perfezione. Sarà stato difficile all’inizio e lo è tutt’ora, ma vedere Barney innamorato è una delle cose più tenere che abbia mai visto. Due tipi come loro che sembrano sempre avere una bella corazza dura al posto del cuore danno invece il massimo quando insieme e non posso assolutamente vederli separati. Questa frase che forse non ha riscosso al momento tanto successo nel cuore di Robin, ne ha sicuramente riscosso nel mio. Io non ci vedrei risposta più bella a quella domanda, entrambi sono un casino totale ma è proprio per questo che lui vuole soltanto lei, non la vorrebbe in nessun altro modo. Robin è quella che ama proprio così com’è un po’ fuori di testa proprio come lui e ben presto anche Robin se ne renderà conto di questo possiamo starne certi.

Damon: What changed your mind, Elena?
Elena: I didn’t want to see you get hurt, ok? I was…I was worried about you.
Damon: Thanks.
Elena: Yes, I worry about you. Why do you even have to hear me say it?
Damon: Because when I drag my brother from the edge and deliver him back to you, I want you to remember the things you felt while he was gone.

Damon: Cosa ti ha fatto cambiare idea, Elena?
Elena: Non volevo che ti facessi del male, ok? Io ero… Io ero preoccupata per te.
Damon: Grazie.
Elena: Si, mi preoccupo per te. Perché vuoi sentirtelo dire?
Damon: Perché quando trascinerò mio fratello lontano dal precipizio e te lo riporterò, voglio che tu ricordi le cose che hai provato mentre lui non c’era.

Torniamo ancora su una bella coppia soprannaturale, formata ancora una volta da un vampiro (il latin lover del secolo a quanto pare) e una doppelgänger. Damon (Ian Somerhalder) ed Elena (Nina Dobrev) sembrano proprio essere la coppia del momento. Everyone loves Delena! A ragion veduta aggiungerei anche, visto che il destino di questa coppia era praticamente già scritto dal primissimo episodio e tutti noi non abbiamo fatto altro che aspettare il momento giusto. C’era davvero qualcuno che credeva nella longevità Stelena?! Ma su siamo seri! Io trovo l’indecisione di Elena soltanto una scusa per temporeggiare, Delena ormai è l’unica scelta plausibile ma le concedo la possibilità di crogiolarsi ancora per un po’ tra entrambi quei due bei ragazzoni, come biasimarla d’altro canto?! Questa è un’altra di quelle scene che ho visto e rivisto un migliaio di volte, data la magnificenza di Damon nel modo in cui le parla, nel modo in cui la guarda negli occhi. Non so voi, ma io non avrei certo avuto tutto il sangue freddo di Elena in quel momento…

La prossima coppia non è tra le mie favorite al momento, ma devo ammettere che ha avuto i suoi grandi momenti e visto che la settimana scorsa è stata infarcita di Dair a volontà credo che per questa settimana un po’ di Chair non facciano male a nessuno.

Chuck: I’m sorry for losing my temper the night you told me Louis proposed to you.I’m sorry for not waiting longer at the Empire State building. I’m sorry for treating you like property. I’m sorry I didn’t tell you I loved you when I knew I did. Most of all, I’m sorry that I gave up on us and you never did.

Chuck: Mi dispiace per aver perso la calma la sera in cui mi hai detto che Louis si era proposto. Mi dispiace per non aver aspettato di più all’Empire State Building. Mi dispiace di averti trattata come se fossi una mia proprietà. Mi dispiace di non averti detto che ti amavo quando sapevo che era così. Ma più di tutto, mi spiace di essermi arreso quando tu non l’hai mai fatto.

Tra loro ho amato i primi incontri, le prime difficoltà, tutte le cose per cui Chuck (Ed Westwick) ha chiesto scusa, poi si sono persi nell’ordinario come in fondo loro stessi avevano previsti agli albori, forse non saranno fatti per stare insieme per sempre ma sicuramente il loro amore è stato grande. Questa scena in particolare ha risvegliato l’amore che avevo per questa coppia ai tempi d’oro, finalmente c’è stato qualcosa di nuovo, un Chuck maturo che si scusa e che dimostra che niente finisce nel dimenticatoio, come spesso può accadere con le serie che raggiungono una certa longevità, ma è tutto lì nei suoi ricordi e che ha ancora un valore e le conseguenze non svaniscono così con gli episodi che passano. L’intera scena inoltre è stata realizzata alla perfezione, luci, musica e inquadrature e per questo merita essendo a mio parere l’ultimo fasto della grande coppia Chair.

E adesso ci allontaniamo un bel po’ dai miei soliti generi, per una coppia che merita assolutamente una menzione in questo festival dell’amore.

Izzie: I care about you. I care about you. And I’m not gonna go crazy, and I’m not gonna try to kill myself. And I’m not gonna stop caring about you, no matter how hard you push me away.
Alex: Shut up and get out of my room.
Izzie: No. I care about you. And I know you care about me too and it’s not too late for us.
Alex: Get out of my room.
Izzie: Admit it. Admit that you care about me too. I know you do. And I care about you. I care about you. I care about you. I care about you. I care about you. I…

Izzie: Mi importa di te. Mi importa di te. Ed io non impazzirò, e non proverò ad uccidermi. E non smetterò di tenere a te, non importa quanto duramente proverai ad allontanarmi.
Alex: Stai zitta ed esci dalla mia stanza.
Izzie: No, mi importa di te. E lo so che a te importa di me e non è troppo tardi per noi.
Alex: Esci dalla mia camera.
Izzie: Ammettilo. Ammetti che anche a te importa di me. So che è così. E mi importa di te. Mi importa di te. Mi importa di te. Mi importa di te. Mi importa di te. Mi…

Senza alcun dubbio Alex (Justin Chambers) e Izzie (Katherine Heigl) sono stati la cosa più bella mai realizzata in tutta la serie, forse possono competere con loro soltanto la stessa Izzie e Danny, lui che è sempre stato uno stronzo di prima categoria molto più di altri so called bastards, diventa il marito più amorevole soltanto per lei. Il loro matrimonio è pura bellezza, e ogni momento condiviso tra i due valeva oro per l’intero episodio. Il fatto che non abbiano avuto un lieto fine per motivi esterni alla trama non significa che il loro non sia l’AMORE per eccellenza di tutta la serie.

Come sempre adesso tocca finalmente ai miei cari colleghi, che a loro volta hanno aperto il cuore alle loro coppie preferite e alle parole che gli hanno fatto battere il cuore, ma che carini! 🙂 Ed eccoci quindi a citare una coppia che non potrebbe per nulla al mondo mancare in questa lista, Seth (Adam Brody) e Summer (Rachel Bilson) un amore che resterà per sempre nella storia del mondo telefilmico, e sicuramente il più dolce tra tutti. Il sogno di Seth incredibilmente si realizza da un momento all’altro e una storia del genere riesce a far sognare un po’ tutti.

Seth: Do you have any idea how pathetic it is to listen to you talk about mergers while some guy just stares at your boobs?
Summer: Which guy was staring at my boobs?
Seth: Who cares? The point is if that guy doesn’t know you, he doesn’t care who you really are. He has no idea that every day of third grade, you shared your lunch with that little skinny squirrel who kept getting his nuts stolen by that fat squirrel.
Summer: I hated that mean squirrel.
Seth: And, none of those guys were there when you had to read your poem out loud in class and your hand was shaking because you were nervous and you cared what the other kids thought.
Summer: Poem? What poem?
Seth: I Wish I Was A Mermaid.
Summer: You remember that? That was, like, sixth grade.
Seth: I wish I was a mermaid and was friends with all the fish, a shiny tail and seashells, that’s—
(Summer kisses Seth)
Seth: —what I would wish.

Seth: Hai la benché minima idea di quanto sia patetico stare ad ascoltarti mentre parli di transazioni e qualche tizio sta lì a fissarti le tette?
Summer: Chi è che mi fissava le tette?
Seth: Chi se ne frega?! Il punto è che quel tizio non ti conosce, a lui non importa chi tu sia realmente. Lui non sa che tu ogni giorno in quarta elementare, dividevi il pranzo con quel piccolo scoiattolo magrolino che si faceva rubare tutte le ghiande da quello scoiattolo grasso.
Summer: Odiavo quel perfido scoiattolo.
Seth: E, nessuno di quei tizi era lì quando dovesti leggere la tua poesia ad alta voce in classe e ti tremavano le mani per il nervosismo e avevi paura di quello che altri bambini avrebbero potuto pensare.
Summer: Poesia? Quale poesia?
Seth: Vorrei essere una sirenetta e ed essere amica di tutti i pesci, una coda scintillante e conchiglie marine, questo è …
(Summer bacia Seth)
Seth: … Quello che vorrei.

Chi non ha gioito con un Seth incredulo in quel momento?!

E concludiamo in bellezza con quella che senza alcun ombra di dubbio è fra tutte oggettivamente e soggettivamente la coppia migliore, quella costruita meglio e conclusa nel migliore di modi. Ne abbiamo già parlato abbastanza ma meritano di concludere questa carrellata perché insieme a loro tutti noi ci siamo innamorati..

Joey: Pacey… this is about how you carried my bag off the bus yesterday. This is about how when we go to the movies and you go and you buy popcorn, you always be sure you bring back a napkin so I don’t wipe all the grease on my jeans. And this is about how just last week when we were at miniature golf you took all of the shots first so I would know the correct path. You taught me how to drive. And last year at prom, you knew that the bracelet I was wearing was my mom’s. You kissed me first sweetheart. The second time you counted to 10 before doing it again, just in case I wanted to stop you. You bought me a wall. We were alone on a boat for three months and you understood without a word why I wasn’t ready. Do you have to ask me now why I am? Pace, I’m going to count to ten… and then I’m going to start kissing you. If you don’t want me to… you’re just going to have to stop me….. Ten, my love.

Joey: Pacey, riguarda il modo in cui mi hai portato la valigia giù dall’autobus ieri….riguarda il modo in cui quando andiamo al cinema e vai a comprare i pop corn, mi metti sempre un tovagliolino sulle gambe per evitare che mi pulisca sui jeans… e riguarda il modo in cui quando abbiamo giocato a mini golf hai sempre tirato per primo per indicarmi il percorso..mi hai insegnato a guidare… e l’anno scorso al ballo sapevi che il braccialetto che avevo era di mia madre..mi hai baciato una prima volta..e la seconda volta hai contato fino a dieci prima di rifarlo nel caso avessi avuto intenzione di fermarti… mi hai comprato un muro… siamo stati su una barca per tre mesi… e tu hai capito senza che io parlassi che non ero pronta….non chiedi perché adesso lo sono? Conterò fino a dieci, e poi comincierò a baciarti… se non vuoi che continui… devi solo fermarmi….. dieci amore mio..

Buon San Valentino passato e ci vediamo la settimana prossima!

Related Articles

8 COMMENTS

  1. stupenda semplicemente stupenda… hai messo tutte coppie che adoro, da pacey e joey a robin e barney, da seth e summer a buffy e spike…. brava, davvero brava, mi hai fatto emozionare 😛

  2. Grazie mille Landy :3 comunque si guardo molti altri telefilm, sono la mia droga se dai un’occhiata alle altre edizioni della rubrica troverai la maggior parte delle mie ossessioni e ce ne sono ancora moltissimi altri ai quali dedicherei volentieri un’edizione di Quotes of the week e se hai qualche suggerimento sarei ben lieta di ascoltarti! 😀

  3. Ah mi farebbe piacere leggere altre cose scritte da te,vorrei sapere se guardavi anche Smallville e Gilmore Girls.Ps:comunque di niente,è la verità,sei stata molto brava =)

  4. Adoro Gilmore Girls è una delle mie serie preferite, riesce sempre a mettermi di buon umore, tra l’altro credo che prima o poi scriverò un’edizione di QOTW proprio dedicata solo a questo telefilm perché i dialoghi sono davvero brillanti! Smallville l’ho seguito fino alla quinta stagione credo, poi ha perso molti punti e ho continuato a guardarlo sporadicamente ma non rientra tra le mie serie preferite.

  5. Ah peccato che tu abbia smesso di guardare Smallville,anche se hai ragione,ha perso un po’ punti.infatti io ho continuato a seguirla semplicemente per Clark e Lois,mi piacevano tanto.Mi farebbe piacere leggere qualcosa scritto da te sulle Gilmore =)

  6. Credo che il motivo principale sia stata l’antipatia che nutrivo nei confronti del protagonista e poi non sono mai stata una grande fan di Superman XD Credo proprio che scriverò qualcosa su Gilmore Girls molto presto, spero nei prossimi mesi. Grazie ancora del tuo supporto 😀

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,986FollowersFollow

Ultimi Articoli